Martedì 16 Luglio 2019 | 09:54

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Salento
Lido Conchiglie: auto sfonda guardarail e si ribalta fuoristrada, muore una 33enne

Lido Conchiglie: auto sfonda guardarail e si ribalta fuoristrada, muore una 33enne

 
I dati
Matera, boom di turisti già nel 2018

Matera, boom di turisti già nel 2018

 
In via Brancaccio
Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

 
Sulla Statale 16
Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

 
La lettera d'accompagnamento
Fonti M5s: in Cdm candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo

Fonti M5s: in Cdm candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo

 
L'evento a Otranto
Giornalisti del Mediterraneo, assegnati i premi Caravella: tra loro la iena Pelazza

Giornalisti del Mediterraneo, assegnati i premi Caravella: tra loro la iena Pelazza

 
Calciomercato
Bari calcio, in squadra arrivano in prestito Costa e Folorunsho

Bari calcio, in squadra arrivano in prestito Costa e Folorunsho

 
Il progetto
Bari, Corso Italia cambia volto: arriva una nuova pista ciclabile

Bari, Corso Italia cambia volto: arriva una nuova pista ciclabile

 
La storia
Nuoto, 21enne autistico tarantino è medaglia d’oro nello stile libero

Nuoto, 21enne autistico tarantino è medaglia d’oro nello stile libero

 
Il riconoscimento
Decaro consegna targa al karateka barese Romanini, argento nazionale

Decaro consegna targa al karateka barese Romanini, argento nazionale

 
L'allarme
Puglia, nuova ondata di maltempo: domani è allerta arancione su tutta la regione

Puglia, nuova ondata di maltempo: allerta arancione su tutta la regione

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Salento
Lido Conchiglie: auto sfonda guardarail e si ribalta fuoristrada, muore una 33enne

Lido Conchiglie: auto sfonda guardarail e si ribalta fuoristrada, muore una 33enne

 
MateraI dati
Matera, boom di turisti già nel 2018

Matera, boom di turisti già nel 2018

 
FoggiaIl video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 
TarantoLa lettera d'accompagnamento
Fonti M5s: in Cdm candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo

Fonti M5s: in Cdm candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo

 
BariNella zona industriale
Bari, rapinano Banca Popolare di Bari: pistole in faccia ai dipendenti

Bari, rapinano Banca Popolare in via Zippitelli: pistole in faccia ai dipendenti

 
PotenzaIl caso
Potenza, falso avvocato andava in udienza e depositava atti: arrestato

Potenza, falso avvocato andava in udienza e depositava atti: arrestato

 
BrindisiDalla polizia
Brindisi, minacciavano e impedivano acquisti alle aste giudiziarie: 4 arresti

Brindisi, minacciavano e impedivano acquisti alle aste giudiziarie: 4 arresti

 
BatArte in cucina
Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

 

i più letti

Il barlettano Dagostino

Fatture false, chiesto processo per re degli outlet in affari con Renzi senior

La Procura di Firenze ha chiesto il rinvio a giudizio per l'imprenditore e altri 5 accusati di evasione fiscale

Inchiesta outlet, il «re» barlettano presenta carte false ai giudici per tornare libero

Il tribunale di Firenze

Il pm Christine von Borries di Firenze ha chiesto all’ufficio gip il processo per il «re degli outlet» Luigi Dagostino e altri cinque indagati nell’inchiesta per evasione fiscale da 3 mln di euro (su Iva e imposte sul reddito) realizzata tramite fatture false per operazioni inesistenti attestate da società in Toscana e in Puglia. Secondo l'accusa, Dagostino, come titolare della società Andi di Figline Valdarno e cancellata nel 2016 dal Registro delle Imprese, recepiva fatture false, accumulando passivi fittizi, da società di Barletta come 'Building &; Engineering', 'Ruggero Rizzitellì ditta individuale, 'Bielle Costruzionì, 'Futura Costruzionì e 'House Builders'. Le fatture erano per lavori edili e noleggio di materiali (tipo ponteggi).

Il pm individua come parti offese l’Agenzia delle Entrate e il manager italo-francese Remì Leonforte. A Luigi Dagostino - in rapporti d’affari con Tiziano Renzi, padre dell’ex premier Matteo - scade oggi la misura cautelare degli arresti domiciliari che era scattata con l’arresto della guardia di finanza del 13 giugno 2018.

Tra gli altri imputati, la richiesta di rinvio a giudizio riguarda l’ex moglie di Dagostino, Maria Emanuella Piccolo, e la compagna dell’imprenditore Ilaria Niccolai, con lui socia al 70% nella Nikila Invest (Dagostino ha il restante 30%). Chiesto il processo anche per il manager, vicino a Dagostino, Amedeo Moretti Cuseri, 33 anni di Castiglion Fibocchi (Arezzo).

Inoltre, in uno stralcio della stessa inchiesta, per un falso verbale di un’assemblea (mai tenuta) della Nikila Invest, il pm ha anche chiesto il processo per il commercialista Federico Ariano e il consulente tributarista Matteo Faggioli, imputati di favoreggiamento reale in concorso. Il falso verbale sarebbe dovuto andare a sostegno di un’istanza di restituzione dell’immobile Villa Banti di Firenze, che era sotto sequestro preventivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie