Venerdì 18 Gennaio 2019 | 13:16

NEWS DALLA SEZIONE

Il movimento nel Salento
Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

 
Nel Brindisino
Fasano, fatturato in tempo record, l'azienda manda i dipendenti in crociera

Fasano, fatturato in tempo record, l'azienda manda i dipendenti in crociera

 
Nel Leccese
Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

 
Il furto nel Foggiano
Mezzi per la raccolta dei rifiuti rubati e ritrovati a Cerignola: è caccia ai responsabili

Mezzi per la raccolta dei rifiuti rubati e ritrovati a Cerignola: è caccia ai responsabili

 
Serie B1 pallavolo
La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

 
Probabile formazione
Bari, contro il Cittanova senza Piovanello e Pozzebon

Bari, contro il Cittanova senza Piovanello e Pozzebon

 
Operazione dei Carabinieri
Droga, operazione dei carabinieri a Barletta: arresti

Traffico di droga, blitz a Barletta: 21 arresti contro clan Cannito-Lattanzio VD

 
Si chiama Francesco Tomaiuolo
Foggia, saluta la madre e non torna a casa: 15enne scomparso da 5 giorni

Foggia, saluta la madre e non torna a casa: 15enne scomparso da 5 giorni

 
La cerimonia
Matera 2019, domani l'inaugurazioneEcco tutto il programma

Matera 2019: domani si inaugura, il programma. C'è anche Conte
Riapre la stazione centrale

 
Comune costituito parte civile
Abuso d'ufficio e falso ideologico: due ex sindaci di Brindisi a processo

Abuso d'ufficio e falso ideologico: due ex sindaci di Brindisi a processo

 

Criminalità

«Reati in calo nel Barese
ma rapine in crescita»

«Reati in calo nel Baresema rapine in crescita»

BARI - Analisi dei dati, previsioni di eventi, coordinamento tra le forze dell’ordine, hanno portato a un decremento totale dei reati nella città di Bari che sono passati da 25475 nel 2014 a 23197 nel 2015. Sono alcuni dei dati illustrati dal prefetto di Bari, Carmela Pagano, a margine della riunione odierna del comitato per l’Ordine e la sicurezza pubblica, convocato oggi in Prefettura e al quale hanno partecipato i vertici delle forze dell’ordine e il sindaco di Bari città metropolitana, Antonio Decaro.


A fare la differenza - è stato sottolineato - è stato il lavoro di prevenzione fatto sul territorio per scoraggiare ogni tipo di fenomeno criminale anche se le rapine ai danni di esercizi commerciali e uffici postali hanno subito, nella città di Bari, un incremento del 24,32% (rapine ai danni degli esercizi commerciali) e del 66,67% (rapine uffici postali). In Provincia, gli eventi che hanno riguardato gli uffici postali hanno segnato un incremento del 33,33% e le rapine agli esercizi commerciali hanno subito un aumento del 22,02% rispetto al 2014. Modesto l’incremento delle estorsioni di cui si è venuti a conoscenza in città, pari al 4,12%, e appena più alto in provincia: 7,17%.

Incremento dato dall’aumento delle denunce. E se a Bari città si è verificato un sensibile decremento dei reati predatori (furti; furti con strappo e destrezza, furti in abitazione ecc) nell’ordine del -9,10% (passando da 14175 a 12885 casi) in provincia «il segno è positivo con un incremento dello 0,64% relativo ai soli furti con strappo e destrezza e del 2,05% dei furti in esercizi commerciali».

In provincia sembrano in aumento anche i casi di ricettazione (637 nel 2014; 656 nel 2015) e delle estorsioni (279 nel 2014; 299 nel 2015); a Bari città le estorsioni sono passate da 97 a 101, ma questo incremento del 4,12%, assieme a quello relativo ai dati dei comuni della provincia, è da leggersi in positivo in quanto, anche in questo caso, - è stato evidenziato - sono aumentate le denunce da parte delle vittime delle estorsioni a cui, in molti casi, sono seguiti gli arresti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400