Lunedì 24 Settembre 2018 | 03:54

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Operazione Pandora

Mafia, oltre 100 arresti a Bari
clan alleati con Società e Scu
In carcere uomo dell'antiracket

Operazione contro i gruppi Capriati, Mercante e Diomede. Infiltrazioni nell'economia

carabinieri Ros

BARI - Tutti i mali della mafia barese degli ultimi trent'anni racchiusi nel vaso di Pandora. Così, con il nome del personaggio della mitologia greca, è stata denominata l'operazione dei carabinieri del Ros che oggi ha portato all’arresto di 104 persone (due sono ancora ricercate).

Lettere dal carcere, intercettazioni e le dichiarazioni di cinquanta collaboratori di giustizia raccolte dal 2006 ad oggi hanno consentito di ricostruire gerarchie e traffici illeciti dei due clan Capriati e Diomede-Mercante. Tra gli indagati finiti in carcere c'è anche l’imprenditore Roberto De Blasio, vicepresidente dell’associazione Fai-Antiracket di Molfetta (immediatamente espulso) e titolare di un’agenzia di vigilanza privata. Era lui, stando alle indagini del Ros, coordinate dalla Dda di Bari, a gestire i buttafuori delle discoteche. Un fatto «gravissimo», come lo ha definito il procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero De Raho, sottolineando che «soggetti che appartengono alla cosiddetta borghesia mafiosa, addirittura inseriti nel circuito dell’antiracket, contemporaneamente costituiscono gli schermi, le protezioni, i mediatori con i quali si muove la mafia». L’inchiesta ha accertato collegamenti tra i due clan, federati tra loro, con le organizzazioni criminali pugliesi foggiana e la salentina Sacra Corona Unita, oltre a rapporti commerciali (per l’approvvigionamento della droga) con 'ndrangheta, Cosa nostra e camorra.

«L'arresto di oltre cento mafiosi è una cosa enorme, una operazione storica» ha detto De Raho. «Bari è una procura di punta nel contrasto alle mafie. Lasciarla priva di una sede, senza gli elementi necessari per sviluppare il proprio lavoro, è gravissimo» ha evidenziato il procuratore antimafia, facendo riferimento alla emergenza che sta vivendo la giustizia penale barese, costretta da venti giorni in una tendopoli dopo la dichiarazione di inagibilità del Palagiustizia di via Nazariantz a rischio crollo. In quegli uffici, tra crepe e allagamenti, i magistrati e la polizia giudiziaria hanno continuato a lavorare nonostante le condizioni di pericolo, portando a termine, tra le altre, la maxi indagine «Pandora».

Agli arrestati (43 affiliati al clan Capriati e 59 ai Marcante-Diomede), la Dda contesta, a vario titolo, i reati di associazione mafiosa, armi, rapine, furti, tentati omicidi, lesioni personali, sequestro di persona e violazioni della sorveglianza speciale. Gli inquirenti hanno accertato il ruolo di vertice di Giuseppe Mercante, soprannominato «Pinuccio il drogato», che ai sodali dava lezioni di mafia in un bar del quartiere Libertà di Bari parlando da «padrino» ai suoi «figliocci» di «omertà, rispetto e dignità».
Gli atti parlano di riti di affiliazioni, ordini impartiti dal carcere, «arroganza» dei sodali che arrivano a ipotizzare di "segare la testa» ad un carabiniere che indagava sul clan. Non ultime, sono descritte le mire espansionistiche delle due organizzazioni criminali, dal business delle slot machine al mercato dei fiori di Terlizzi, dalle estorsioni a cantieri e commercianti alle richieste di «regali per Natale» ad amministratori locali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Test Medicina, ministro Salute:«Via i test». Salvini: ok a proposta

Test Medicina, ministro Salute: «Via i test». Salvini: ok a proposta
Giusto abolirli? Il sondaggio

 
Bari, aggressione corteo Anti SalviniPoliziotto su Fb: «Quanto sto godendo...»

Bari, aggressione corteo anti Salvini
Agente su Fb: «Quanto sto godendo...»

 
Bari - San Cataldese: segui la diretta della partita

Bari - San Cataldese 4-1
La cronaca della partita

 
La prima del Bari al San Nicola: ecco la carica dei 10mila tifosi

Bari, vittoria al San Nicola: carica
degli 11mila con panini e «braciola»
Bari-Sancataldese finisce 4-1

 
Foggia, i conti non tornanoun’altra sconfitta evitabile

Foggia, i conti non tornano
un’altra sconfitta evitabile

 
Lecce, così è più bello: Batte il Venezia ed ecco il primo sorriso

Lecce, così è più bello: Batte il Venezia ed ecco il primo sorriso

 
Lecce, arrestato per spaccio ai giardini: aveva cocaina, marijuana e crack

Lecce, arrestato per spaccio ai giardini: aveva cocaina, marijuana e crack

 

GDM.TV

Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 

PHOTONEWS