Giovedì 18 Luglio 2019 | 20:02

NEWS DALLA SEZIONE

Emergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 
Femminicidio
San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata. Domani i funerali

 
Nel Foggiano
Orta Nova, commando sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

Orta Nova, banda sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

 
Bullismo
Candela, 15enne disabile picchiato e insultato nella villa comunale da coetanei

Candela, 15enne disabile picchiato e insultato in villa comunale da coetanei

 
Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
Il video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
Maltempo
San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

Pioggia torrenziale, San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

 
Assenteismo
Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

 
Indagano i cc
Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

 
Nel campo nomadi di Foggia
Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

 
Il video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 

Il Biancorosso

L'AMICHEVOLE
Tanti sperimenti, poche emozioniIl Bari pareggia con la Fiorentina

Tanti esperimenti, poche emozioni
Il Bari pareggia con la Fiorentina

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa tappa barese
Commercialisti a Bari, più vigilanza e controllo dell’Organo di revisione

Convegno commercialisti Bari: più controllo dell’Organo di revisione Enti Locali

 
TarantoIl caso
Porti Taranto, il Tar di Lecce dà il via libera a concessione Ylport

Porti Taranto, il Tar di Lecce dà il via libera a concessione Ylport

 
LecceAll'asta
Il Castello di Caprarica del Capo è in vendita a 4,2 milioni di euro

Il Castello di Caprarica del Capo è in vendita a 4,2 milioni di euro

 
PotenzaDegrado in città
Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

 
MateraNel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
BrindisiNel Brindisino
Ruba 6 quintali di meloni in un'azienda, pizzicato al posto di blocco: arrestato 35enne

Ruba 6 quintali di meloni in un'azienda, pizzicato al posto di blocco: arrestato 35enne

 
BatIl rogo
Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

 
FoggiaEmergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 

i più letti

Denuncia medici senza frontiere

«Migliaia di migranti
vivono privi di tutto»

Senza cure mediche, acqua, luce, immersi nella precarietà

 «Migliaia di migranti vivono privi di tutto»

Li chiamano «insediamenti informali» e la provincia di Foggia ne ha 5. Sono i luoghi in cui vivono richiedenti asilo in attesa di un posto in centro di accoglienza, migranti in cerca di protezione dopo lo stop alla frontiera o dopo gli sbarchi perchè catalogati come “migranti economici”. Persone in condizioni di marginalità estrema, fotografati nel rapporto 2018 «Fuori campo» di Medici senza frontiere, l’organizzazione umanitaria impegnata a monitorare le condizioni di vita e l’accesso alle cure mediche di richiedenti asilo e rifugiati presenti stabilmente o in transito appunto negli insediamenti informali.

Cinque, come detto, nel Foggiano: la pista di Borgo Mezzanone, dove vivono tra i 500 ed i 1.000 migranti, anche donne, con acqua e di elettricità; Cerignola, dove in casolari sopravvivono tra i 100 ed i 200 stranieri: Medici senza frontiere segnala qui la presenza anche di bambini, privi di acqua e luce; Foggia, nell’edificio ex Daunialat, trovano ricovero tra i 50 ed i 100 migranti, non ci sono donne e bimbi, ma mancano anche acqua ed elettricità; S. Marco in Lamis: casolari rifugio per 100-150 migranti, privi di acqua ed energia elettrica; San Severo, Gran Ghetto, nelle baracche soggiornano 200- 500 persone (ma come riferito dalla «Gazzetta» sabato scorso in questo periodo molti di più), presenti donne, assenti acqua ed energia elettrica.

«Dopo lo sgombero di marzo 2017, ad agosto - scrive Medici senza frontiere - le persone al Gran Ghetto di Rignano Garganico sono di nuovo in 600 e a settembre il doppio: le baracche di materiale di scarto sono state sostituite da centinaia di roulotte; le condizioni igienico-sanitarie sono persino peggiorate rispetto al vecchio ghetto dove almeno l’acqua arrivava ogni giorno, trasportata da camion cisterna.

La maggior parte degli abitanti di Rignano si è riversata sulla pista di Borgo Mezzanone, intorno al centro di prima accoglienza governativo, facendo schizzare la popolazione a non meno di 2.000 persone, con un deterioramento generalizzato delle condizioni umanitarie. L’accesso alle cure mediche è inesistente: nella borgata non c’è nemmeno una guardia medica; tutti i migranti, anche quelli non in regola con il titolo di soggiorno, per la legge regionale avrebbero diritto a un medico di famiglia, dal medico però non vanno, per scarsa conoscenza delle normative, barriere linguistiche e difficoltà a spostarsi (carenza di mezzi di trasporto, mancanza di soldi).

L’unica possibilità rimane il pronto soccorso dell’ospedale di Foggia, a più di 10 chilometri. Nel 2017 la Regione Puglia ha stanziato 6 milioni di euro per allestire 3 campi per i lavoratori stagionali, uno nella provincia di Lecce, due nella Capitanata (Apricena, 400 posti; Cerignola 400). I campi, da allestire soltanto nei periodi di lavoro agricolo stagionale, comprendono container di varia tipologia (abitativi, bagni, docce, cucine, infermeria, uffici) e tensostrutture. La previsione di posti risulta del tutto insufficiente, soprattutto nel Foggiano....La Regione non si è ancora dotata del piano immigrazione 2016-2018». [a.lang.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie