Domenica 21 Luglio 2019 | 17:30

NEWS DALLA SEZIONE

Il premio
Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

 
La tragedia
Foggia, scontro tra auto della Finanza e scooter: muore 15enne

Foggia, auto della Finanza contro scooter: muore 15enne, non aveva il casco

 
nel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
Il rapporto
Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

 
Lo stabilimento
Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: in arrivo 1500 posti di lavoro

Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: ogni stagione offerti fino a 1500 posti di lavoro

 
Sfruttamento del lavoro
Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

 
Corsa alle polizze
Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

 
Emergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 
Femminicidio
San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata. Domani i funerali

 
Nel Foggiano
Orta Nova, commando sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

Orta Nova, banda sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceMigranti
Gallipoli, 55 pakistani sbarcati sull'Isola di S.Andrea

Gallipoli, 55 pakistani sbarcati sull'Isola di S.Andrea

 
FoggiaIl premio
Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

 
BariLa curiosità
Panzerotti e focaccia: a Bari festa in piazza per i 60 anni di Emiliano

Panzerotti e focaccia: a Bari festa in piazza per i 60 anni di Emiliano

 
HomeLa scoperta
Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

 
MateraIl convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
PotenzaL'operazione
Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

 
HomeL'allarme
La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

 

i più letti

Presi in Veneto ed Emilia

La banda dei tir di bestiame
da S. Severo in trasferta a Nord

Operazione 'Corrida-Tracco» dei carabinieri di Legnago: ricostruiti 20 colpi. Le indagini duravano da mesi

Il clan dei tir di bestiame7 arresti, alcuni foggiani

Sette persone sono state arrestate dai carabinieri di Legnago (Verona) con l’accusa di furto aggravato in concorso.
I militari hanno sgominato un’organizzazione criminale pugliese specializzata nei furti ad danni di allevatori e autotrasportatori. L’operazione, denominata «Corrida-Tracco», aveva preso il via nel febbraio dello scorso anno ed ha ricostruito la «filiera» della banda che agiva con pendolari del furto, che soprattutto dal foggiano si spostavano nel nord Italia per rubare capi di bestiame e merce caricata sui Tir.

Oltre 200 bovini rubati, per un valore di 359mila euro. E poi i vari semi-rimorchi portati via in aziende del Nordest per trasportare vitelli, torri e vacche. Era una banda di «trasfertisti» assolutamente organizzata quella stroncata dai carabinieri: una banda composta in gran parte di gente di San Severo (nel Foggiano) alcuni allevatori di bestiame con precedenti specifici per furto, che veniva in Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna per rubare capi della razza «charolais», che poi venivano portati in Puglia dove venivano macellati e venduti da aziende compiacenti, mentre i semirimorchi venivano smontati e rivenduti in pezzi.

Le indagini, coordinate dal pubblico ministero Maria Federica Ormanni, hanno ricostruito almeno venti episodi criminali con danni per parecchie migliaia di euro ad aziende agricole, allevatori e ditte di autotrasporti tra le province di Verona, Padova, Mantova e Rovigo. Le ordinanze di custodia cautelare sono state seguite dai militari della Compagnia legnaghese e le persone arrestate sono state rinchiuse in carcere a Foggia e Bologna.

In carcere a Foggia sono finiti Nicola Ivan Massari, i cugini Carmine e Maurizio Delli Calici, Antonio Gentile, Ennio Della Fazia, Patrizio Marino e Alessandro D’Amato, ritenuto il basita emiliano della banda a cui sono contestati furti di bestiame a Carceri nel Padovano, a Vigasio, Sommacampagna, Bonavigo e Albaredo d’Adige nel Veronese e a Castelnovo Bariano nel Rodigino, oltre ai vari furti di semi-rimorchi avvenuti in prevalenza in Emilia ma anche ad Oppeano in provincia di Verona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie