Domenica 22 Maggio 2022 | 15:54

In Puglia e Basilicata

Il fatto

Cerignola, «mia figlia picchiata perchè ha difeso un amico bullizzato»

aggressione

Al ragazzo epiteti come «sei gay e grasso». Indagano i carabinieri

01 Luglio 2021

Redazione online

Cerignola - La madre denuncia su facebook che la figlia 14enne è stata aggredita in centro a Cerignola (Foggia) e sostiene che sarebbe avvenuto «perché lei e una sua amica hanno difeso un loro coetaneo da altri ragazzini che lo hanno insultato chiamandolo grasso e gay».

È il racconto di una donna di 38 anni di Cerignola, mamma della ragazzina che sarebbe stata picchiata ieri sera.

«Mia figlia stava camminando per la strada con tre amichetti di classe - riferisce all’Ansa la donna - improvvisamente due ragazzini hanno insultato il suo amico. A quel punto mia figlia ha tentato di chiedere ai due di smetterla. Per tutta risposta è stata strattonata e poi presa a calci e schiaffi».

Sul posto è arrivata una pattuglia dei Carabinieri e un’ambulanza che però si è vista rifiutare la medicazione dalla stessa ragazzina.

«Per il momento non abbiamo ricevuto alcuna denuncia formale - dicono gli investigatori -. Quando siamo intervenuti sul posto i ragazzini erano piuttosto agitati». I Carabinieri hanno comunque deciso di vagliare le telecamere di sicurezza della zona per accertare l’esatta dinamica dell’accaduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

CALCIO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725