Lunedì 26 Ottobre 2020 | 16:51

NEWS DALLA SEZIONE

Coronavirus
Foggia, 4 poliziotti positivi al Covid: 6 agenti della Questura in isolamento

Foggia, 4 poliziotti positivi al Covid: 6 agenti della Questura in isolamento

 
Coronavirus
Foggia, ufficiale Esercito positivo al Covid: contagio avvenuto in ambito extra lavorativo

Foggia, ufficiale Esercito positivo al Covid: contagio avvenuto in ambito extra lavorativo

 
Emergenza contagi
Vieste, focolaio Covid in Rsa: 20 positivi tutti asintomatici

Vieste, focolaio Covid in Rsa: 20 positivi tutti asintomatici

 
operazione «Araneo»
Doga e mafia, colpo alla «Società foggiana»: 16 arresti in Capitanata e in altre regioni

Droga e mafia, colpo alla «Società foggiana»: 16 arresti in Capitanata e altre regioni

 
emergenza Covid
Foggia, Polizia locale: sanzioni in arrivo per chi segnale falsi assembramenti

Foggia, Polizia locale: sanzioni in arrivo per chi segnala falsi assembramenti

 
Controlli dei CC
Biccari, allaccio abusivo alla rete gas: «furbetto» finisce ai domiciliari

Biccari, allaccio abusivo alla rete gas: «furbetto» finisce ai domiciliari

 
Tragedia sfiorata
Foggia, scontro tra autocarri su via Napoli, uno si ribalta: solo feriti

Foggia, scontro tra autocarri su via Napoli, uno si ribalta: solo feriti

 
coronavirus
Lucera, 9 pazienti in ospedale positivi al Covid: a Foggia 2 medici contagiati

Lucera, 9 pazienti in ospedale positivi al Covid: a Foggia 2 medici contagiati

 
In viale di Levante
Cerignola, botte e coltellate a un nigeriano: in manette pregiudicato 65enne

Cerignola, botte e coltellate a un nigeriano: in manette pregiudicato 65enne

 
Nella notte
Foggia, auto pirata fa «strike» in via Arpi: danni a 4 mezzi in sosta

Foggia, auto pirata fa «strike» in via Arpi: danni a 4 mezzi in sosta

 
Si è impiccato
San Severo, si uccide imprenditore: era stato coinvolto in inchiesta sui rifiuti

San Severo, si uccide imprenditore: era stato coinvolto in inchiesta sui rifiuti

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari tocca a te: alle 21 contro il Catania vietato fallire

Bari tocca a te: alle 21 contro il Catania vietato fallire

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariPaura contagio
Bari, emergenza Covid: da domani classi sdoppiate tra aula e casa

Bari, emergenza Covid: da domani classi sdoppiate tra aula e casa

 
Covid news h 24Coronavirus
Foggia, 4 poliziotti positivi al Covid: 6 agenti della Questura in isolamento

Foggia, 4 poliziotti positivi al Covid: 6 agenti della Questura in isolamento

 
Batl'intervista
Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

 
Homeserie C
Palermo-Potenza, salta la partita di giovedì: 19 giocatori siciliani positivi al Covid

Palermo-Potenza, salta la partita di giovedì: 19 giocatori siciliani positivi al Covid

 
Tarantoil furto
Taranto, rubano Dpi per operatori Covid da auto Asl: «Atto deplorevole»

Taranto, rubano Dpi per operatori Covid da auto Asl: «Atto deplorevole»

 
Covid news h 24la provocazione
Taviano, #iorestoaperto: gestore cinema sfida norme Dpcm

Taviano, nuovo Dpcm: gestore cinema sfida divieto: #iorestoaperto

 
Materacontrolli della ps
Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

 
Brindisiopere pubbliche
Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

 

i più letti

OCCUPAZIONE

Alla Fiat Powertrain di Foggia sos lavoro: i sindacati preoccupati

Domani vertice al ministero dello Sviluppo economico. Preoccupa la commessa Sevel che lo stabilimento di Foggia perderà nel 2021

Alla Fiat Powertrain di Foggia, sos lavoro: i sindacati preoccupati

A Foggia si viaggia al ritmo di 1300 motori al giorno, numeri tornati a correre alla Fiat Powertrain che si avvia alla chiusura estiva (31 luglio) con il vento in poppa, eppure nel pieno di uno sciopero sindacale. Tutte le sigle hanno infatti proclamato un’astensione dal lavoro per due ore a fine turno: la prima c’è stata venerdì scorso (adesione modesta), la seconda è prevista per venerdì 31 con altre due ore a fine turno già programmate. Poi tutti andranno in ferie per tre settimane. Ma potrebbero non essere vacanze spensierate per i 1800 dipendenti foggiani, se non altro a giudicare dalla «preoccupazione» loro trasmessa dai sindacati. A suonare la sirena sono soprattutto le segreterie nazionali, meno timori invece si respirano tra gli omologhi rappresentanti provinciali, anzi a livello locale qualcuno avrebbe anche evitato di manifestare all’esterno l’esistenza di un problema. Ma c’è una vertenza in atto, dai risvolti imprevedibili se non si riuscisse a mettere a fuoco l’immagine.

Al centro del confronto c’è nientemeno che il futuro dell’automotive nel nostro paese e il riposizionamento sul mercato di uno dei più grandi gruppi a livello europeo, con il dialogo in corso fra Fca con la francese Psa (Peugeot). I risvolti di questo riassetto potrebbero individuarsi in quel che accade alla periferia dell’impero. Domani al ministero dello Sviluppo economico è fissato un confronto azienda-sindacati, dopo i «ripensamenti» manifestati dal gruppo Cnh Industrial - secondo Fim, Fiom e Uilm, Fismic, Ugl e Aqcf - in merito all’accordo quadro del 10 marzo 2020. Quell’accordo prevede la chiusura dello stabilimento di Pregnana Milanese, la riconversione di San Mauro Torinese, ma anche un quadro «incerto» negli stabilimenti di Lecce e Brescia, il trasferimento del motore F5 da Torino a Foggia e, sempre nello stabilimento di borgo Incoronata, l’investimento su un nuovo motore off-road ancora sconosciuto.

Una visione globale quella dei sindacati, ma che presuppone ripercussioni importanti soprattutto sullo stabilimento di Foggia che nell’aprile 2021 perderà il 50% della commessa motori con il definitivo scorporo del gruppo Fca dalla consorella Cnh Industrial e la produzione di 150mila motori destinati al veicolo commerciale Ducato che prenderanno la strada della Sevel di Pratola Serra (Avellino). La preoccupazione nasce dalle «difficoltà di Cnh industrial di mantenere gli impegni assunti» che potrebbero acuirsi «in un contesto suscettibile a continui cambiamenti». E il campionario delle sorprese è ampio e variegato, tra difficoltà di mercato legate alla congiuntura economica mondiale e gli effetti dell’emergenza sanitaria con la curva dei contagi in ripresa all’estero e anche un po’ in Italia. E c’è comunque un riferimento statistico che allarma: allo stato i sindacati denunciano una capacità di saturazione dell’impianto foggiano pari all’80%, dunque nè il motore F5 nè l’altro motore off-road (trattori agricoli e movimento terra) che si vorrà impiantare potranno assorbire tutta la forza lavoro dello stabilimento considerato l’esubero di personale stimabile intorno al 20% mentre l’azienda proroga il contratto degli interinali fino al 31 agosto.

Lo sciopero «non è dunque contro la direzione di stabilimento di Foggia», il messaggio fatto filtrare dai rappresentanti dei lavoratori in Capitanata. E’ semmai un’esigenza delle segreterie nazionali alzare il livello di attenzione nei confronti del governo e delle amministrazioni locali, perchè se un problema di esuberi in casa Fiat ad oggi viene dato per certo in alcuni stabilimenti, com’è nel caso di Foggia, c’è il tempo e ci forse anche gli strumenti per apportare correttivi a un accordo quadro che oggi non garantisce tutti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie