Martedì 10 Dicembre 2019 | 05:38

NEWS DALLA SEZIONE

San Nicandro Garganico
Pestano due carabinieri nel Foggiano e fuggono: ricercati due uomini

Pestano due carabinieri nel Foggiano e fuggono: ricercati due uomini

 
La sentenza
Foggia, ai bambini: «Sgozzate i miscredenti». Condannato per terrorismo un egiziano

Foggia, ai bambini: «Sgozzate i miscredenti». Condannato per terrorismo un egiziano

 
L'estorsione
Foggia: «Vuoi essere protetto? Dacci 200 euro», 2 arresti

Foggia: «Vuoi essere protetto? Dacci 200 euro», 2 arresti

 
Nel foggiano
volante polizia

San Severo, in fuga per 30 chilometri: aveva eroina nell'auto

 
Festività 2019
Al via il Natale a Foggia con ruota panoramica, pista di pattinaggio e albero illuminato

Al via il Natale a Foggia con ruota panoramica, pista di pattinaggio e albero illuminato

 
L'arresto
Preparavano assalto ad un bancomat a Chieti: in manette 4 foggiani

Preparavano assalto ad un bancomat a Chieti: in manette 4 foggiani

 
Il riconoscimento
Transumanza patrimonio dell'Unesco, settimana clou per decidere

Transumanza patrimonio dell'Unesco, settimana clou per decidere

 
La decisione
Foggia, le società e i rapporti con il boss Trisciuglio: Tar rigetta ricorsi su interdittive

Foggia, le società e i rapporti con il boss Trisciuoglio: Tar rigetta ricorsi su interdittive

 
Sanità
A Foggia elisoccorso notturno attivo tutto l'anno e non solo d'estate

A Foggia elisoccorso notturno attivo tutto l'anno e non solo d'estate

 

Il Biancorosso

Al San Nicola
Il Bari aggancia il Potenza: la partita giocata in casa finisce 2-1

Il Bari aggancia il Potenza: il match finisce 2-1. Rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaSan Nicandro Garganico
Pestano due carabinieri nel Foggiano e fuggono: ricercati due uomini

Pestano due carabinieri nel Foggiano e fuggono: ricercati due uomini

 
BariLa sentenza
Lecce, condannato pm barese a 4 mesi: rivelò notizie a un prof.

Lecce, condannato pm barese a 4 mesi: rivelò notizie a un prof.

 
Tarantoè ai domiciliari
Taranto, strappa borsa a una vecchietta per strada: arrestata 28enne

Taranto, strappa borsa a un'anziana per strada: arrestata 28enne

 
PotenzaSanità
«San Carlo» Potenza, c'è la copertura finanziaria 2020 per tutto il personale

«San Carlo» Potenza, c'è la copertura finanziaria 2020 per tutto il personale

 
Leccecrolli nel salento
San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

 
Batnordbarese
Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

 
BrindisiPub Ciporti
Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

 
MateraOperazione dei Cc
Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

 

i più letti

Le indagini

Nocerina-Foggia, polizia sequestra materiale inneggiante il fascismo

Eseguite perquisizioni nelle abitazioni di un gruppo di ultras foggiani denominato «Vecchio regime»

Nocerina-Foggia: dopo la rissa, tensione tra i tifosi anche a fine gara

Le abitazioni di otto ultras appartenenti al Gruppo foggiano «Vecchio regime» e la sede del Gruppo, a Rodi Garganico (Foggia), sono state perquisite dalla Polizia, su disposizione della Procura di Nocera Inferiore. Le indagini sono nate dopo l’ostentazione di simboli delle SS nello stadio San Francesco di Nocera Inferiore (Salerno) durante la gara Nocerina-Foggia. I poliziotti hanno sequestrato una bandiera della Rsi, una sciarpa con fasci littori e volto di Mussolini, ed altro materiale e cimeli con slogan del regione fascista ed il volto di Mussolini, oltre a 13 fumogeni.

Le perquisizione seguono le indagini degli agenti del locale commissariato, che hanno portato all’identificazione di molti dei tifosi resisi responsabili degli incidenti avvenuti prima e dopo la partita Nocerina-Foggia, giocata il 15 settembre scorso.
Già nelle ore immediatamente successive alla gara erano arrivati i primi provvedimenti: due persone arrestate ed altre 143 (11 nocerini e 3 foggiani) denunciate a piede libero. Dall’analisi dei filmati è stato, quindi, possibile dare un volto agli appartenenti agli ultras pugliesi resisi protagonisti degli scontri e degli atti di devastazione compiuti al termine della partita durante il percorso di ritorno tra Nocera Inferiore e Nocera Superiore.

Tra i partecipanti agli scontri ci sono quattro degli otto appartenenti al gruppo ultras «Vecchio regime». Complessivamente sono 17 gli appartenenti ai gruppi ultras del Foggia (otto delle quali appartenenti al gruppo «Vecchio regime") denunciate a piede libero che dovranno rispondere a vario titolo e in concorso di devastazione, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, danneggiamento. Reati aggravati dal fatto di aver agito con armi e oggetti atti ad offendere in numero superiore alle cinque persone alcune delle quali travisate.

Nei confronti degli indagati il Questore di Salerno ha emesso Daspo con misure variabili che vanno dai 3 agli 8 anni con obbligo di firma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie