Lunedì 17 Febbraio 2020 | 01:21

NEWS DALLA SEZIONE

nel foggiano
Rignano Garganico, auto sindacalista Fim Cisl incendiata: secondo episodio in pochi giorni

Rignano Garganico, auto sindacalista Fim Cisl incendiata: secondo episodio in pochi giorni

 
processo d'appello
Il furto al caveau in Svizzera fallì: 2 cerignolani e un foggiano condannati a 10 anni

Il furto al caveau in Svizzera fallì: 2 cerignolani e un foggiano condannati a 10 anni

 
nel Foggiano
Cerignola, non si ferma all'alt dei cc e scaglia loro addosso la moto: arrestato

Cerignola, non si ferma all'alt dei cc e scaglia loro addosso la moto: arrestato

 
specie protetta
Foggia, cardellini e altri uccelli stipati in gabbie in box auto: una denuncia

Foggia, cardellini e altri uccelli stipati in gabbie in box auto: una denuncia

 
nel Foggiano
Lucera, bomba esplode davanti a negozio per bambini non ancora inaugurato: indagano i cc

Lucera, bomba esplode davanti a negozio per bambini non ancora inaugurato

 
nel Foggiano
Spaccio di droga: carabinieri Manfredonia arrestano all'alba 6 persone

Manfredonia, blitz cc: 5 arresti per spaccio, un obbligo di dimora

 
Il caso
Cerignola: in fiamme un negozio di biciclette, evacuate le abitazioni

Cerignola: in fiamme un negozio di biciclette, evacuate le abitazioni

 
Nel Foggiano
S.Marco in Lamis, a «Pranzo con i nonni» per un S.Valentino di solidarietà

S.Marco in Lamis, a «Pranzo con i nonni» per un S.Valentino di solidarietà

 
Notte di fuoco
Foggia, data alle fiamme auto di sindacalista

Foggia, data alle fiamme auto di sindacalista

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio: vittoria al San Nicola contro il Picerno: 3-0

Bari calcio: vittoria al San Nicola contro il Picerno: 3-0

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiPallacanestro
Basket, la Coppa Italia è di Venezia, battuta Brindisi 73-67

Basket, la Coppa Italia è di Venezia, battuta Brindisi 73-67

 
BariL'iniziativa
A Bari si può dare l'ultimo saluto ai nostri amici a 4 zampe: le onoranze funebri «speciali»

A Bari si può dare l'ultimo saluto ai nostri amici a 4 zampe: le onoranze funebri «speciali»

 
TarantoIncidente stradale
Taranto, moto si ribalta e schiaccia centauro: morto 60enne

Taranto, moto si ribalta e schiaccia centauro: morto 60enne

 
PotenzaI vigili del fuoco
Pignola, fiamme distruggono deposito di attrezzi

Pignola, fiamme distruggono deposito di attrezzi

 
LecceNel Salento
Casarano, truffa dei radiofarmaci da 3,6mln: nessuna condanna

Casarano, truffa dei radiofarmaci da 3,6mln: nessuna condanna

 
Foggianel foggiano
Rignano Garganico, auto sindacalista Fim Cisl incendiata: secondo episodio in pochi giorni

Rignano Garganico, auto sindacalista Fim Cisl incendiata: secondo episodio in pochi giorni

 
MateraViolenza in casa
Matera, ubriaco insulta e picchia la madre per avere dei soldi: arrestato

Matera, ubriaco insulta e picchia la madre per avere dei soldi: arrestato

 

i più letti

nel foggiano

Donna uccisa a Orta Nova, ex genero confessa: accoltellata dopo lite

La ricostruzione degli ultimi giorni di Cristoforo Aghilar, che dopo aver minacciato Filomena Bruno l'ha raggiunta a casa e uccisa

Donna uccisa a Orta Nova: a ex genero si contesta la premeditazione

foto Maizzi

Si è dichiarato colpevole Cristoforo Aghilar il 36enne che ha ucciso lunedì sera ad Orta Nova (Foggia) con alcune coltellate Filomena Bruno, la mamma della sua ex fidanzata. Lo ha fatto durante l’udienza di convalida del fermo che si è conclusa poco fa in carcere davanti al Gip del Tribunale di Foggia, Domenico Zeno. La difesa dell’indagato ha chiesto l’esclusione della premeditazione.
«Quello che ha fatto è gravissimo - ha detto all’uscita dal carcere il difensore, Francesco De Sanctis - Aghilar è più volte scoppiato a piangere. Ha ribadito che non aveva alcuna intenzione di ucciderla». Secondo la difesa l’unico intento dell’uomo quando si è recato a casa della vittima era quello di avere notizie della ex fidanzata con cui aveva convissuto per circa un mese in Germania. «Ha sentito la vittima urlare e a quel punto - ricostruisce l’avvocato - ha trovato in casa un coltello da sub con il quale ha colpito a morte Filomena Bruno».

Stando alla versione della difesa, Aghilar, che era andato in Germania dopo essere evaso dai domiciliari, è tornato in paese sabato sera e dopo avere minacciato con una pistola la vittima, ha vagato nei campi. Lunedì scorso è poi andato a casa della ex suocera e l’ha uccisa tornando a vagare nelle campagne della zona fino a che - sempre secondo la difesa - martedì sera ha chiesto aiuto ad una sua zia che ha a sua volta avvertito la sorella di Aghilar. «Quest’ultima - precisa l’avvocato - ha contattato personalmente i carabinieri indicando loro il luogo in cui si trovava il fratello. I militari hanno poi fatto irruzione in casa e lo hanno arrestato».
La pistola che Aghilar aveva usato per minacciare la donna è stata subito dopo abbandonata in campagna e ritrovata dai carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie