Lunedì 14 Ottobre 2019 | 03:48

NEWS DALLA SEZIONE

baby gang
Foggia, ragazzini aggrediscono passanti con calci e pugni

Foggia, ragazzini aggrediscono passanti con calci e pugni

 
L'analisi
Orta Nova: «Se la famiglia di oggi fa più morti della mafia»

Orta Nova: «Se la famiglia di oggi fa più morti della mafia»

 
Il caso
Assenteismo a Foggia, 10 dipendenti a processo: l’indagine al Consorzio di bonifica

Assenteismo a Foggia, 10 dipendenti a processo: l’indagine al Consorzio di bonifica

 
la scoperta
Comune Cerignola sciolto per mafia, bossoli vicino a sede locale Pd

Comune Cerignola sciolto per mafia, bossoli vicino a sede locale Pd.
La solidarietà di Zingaretti

 
nel foggiano
Monte S.Angelo, polizia pizzica ricercato clan Li Bergolis: ora è in sorveglianza speciale

Monte S.Angelo, polizia pizzica ricercato clan Li Bergolis: ora è in sorveglianza speciale

 
Tragedia nel foggiano
Orta Nova, uccide moglie e figlie a colpi di pistola e si toglie la vita

Orta Nova: uccide moglie e 2 figlie a colpi di pistola, avvisa i cc e si toglie la vita

 
Il giallo
Vieste, cani uccisi con esche avvelenate: scattano i controlli della Forestale

Vieste, cani uccisi con esche avvelenate: scattano i controlli della Forestale

 
È in coma
Foggia, bimba di un anno ingerisce droga: ricoverata, è gravissima

Foggia, bimba di un anno ingerisce droga: ricoverata, è gravissima

 
nel foggiano
San Severo, ruba gasolio dal compattatore che guida per lavoro: arrestato

San Severo, ruba gasolio dal compattatore che guida per lavoro: arrestato

 
La decisione di Palazzo Chigi
Il consiglio comunale di Cerignola sciolto per infiltrazioni mafiose

Il consiglio comunale di Cerignola sciolto per infiltrazioni mafiose

 

Il Biancorosso

Bari Ternana 2-0
Bari asfalta la Ternana al San Nicola: eurogol di Hamlili

Bari asfalta la Ternana al San Nicola: eurogol di Hamlili  Foto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Batnel Nordbarese
Trinitapoli, lampeggiano per segnalare posto di blocco: 5 automobilisti multati

Trinitapoli, lampeggiano per segnalare posto di blocco: 5 automobilisti multati

 
Foggiababy gang
Foggia, ragazzini aggrediscono passanti con calci e pugni

Foggia, ragazzini aggrediscono passanti con calci e pugni

 
Potenzanel Potentino
Latronico, sistema della «gabbie» per mettere un freno all'invasione dei cinghiali

Latronico, sistema della «gabbie» per mettere un freno all'invasione dei cinghiali

 
Lecceil caso
Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

 
Brindisinel Brindisino
Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

 
Tarantole polemiche
Medicina a Taranto, protesta degli studenti baresi: «Noi costretti a migrare per studiare»

Medicina a Taranto, protesta degli studenti baresi: «Noi costretti a migrare per studiare»

 
MateraIl caso
Sparatoria nella notte a Policoro, due feriti: scatta un fermo

Mafia: duplice tentato omicidio a Policoro, fermato 49enne

 

i più letti

Serie D

Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

Uno dei tre dovrà rispondere anche di resistenza e violenza a pubblico ufficiale

Nocerina-Foggia: dopo la rissa, tensione tra i tifosi anche a fine gara

Gli agenti del commissariato di Nocera Inferiore (Salerno) hanno arrestato tre persone per gli scontri avvenuti domenica scorsa all’esterno dello stadio 'San Francescò prima di Nocerina-Foggia, partita valida per il terzo turno del campionato di serie D, girone H. Uno dei tre è ritenuto responsabile anche di resistenza e violenza a pubblico ufficiale per aver provato oggi ad opporsi alle operazioni di arresto, ferendo un agente: Ha riportato una prognosi di dieci giorni il vicequestore del commissariato di Nocera Inferiore (Salerno), Luigi Amato, ferito a un braccio questa mattina durante gli arresti effettuati nell’ambito dell’indagine per gli scontri tra tifosi di Nocerina e Foggia.

A scagliarsi contro di lui è stato il fratello di uno dei due tifosi arrestati per i disordini allo stadio. Il giovane, di età inferiore ai 30 anni, avrebbe provato a opporsi all’arresto del proprio familiare. Trasportato in commissariato, inoltre, si sarebbe rifiutato di farsi foto segnalare, scagliandosi contro un agente e provocandogli contusioni giudicate guaribili in tre giorni. Ritenuto responsabile di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, è stato trasportato in carcere a Salerno.

Gli altri due arrestati, invece, secondo gli investigatori avrebbero preso parte ai disordini tra tifoserie avvenuti domenica scorsa. Si tratta di un 26enne e di un suo coetaneo: il primo, incensurato, avrebbe prima lanciato pietre contro la Polizia e contro i tifosi pugliesi e poi aggredito agenti e sostenitori avversari; al secondo, invece - già noto alle forze dell’ordine per reati contro la persona e per violenza sessuale -, viene contestata la partecipazione alla sassaiola. Per entrambi sono stati disposti gli arresti domiciliari. L’attività investigativa, anche dopo gli arresti odierni, prosegue serrata. I poliziotti di Nocera Inferiore, con l’ausilio dei colleghi di Salerno e Foggia, stanno passando al setaccio le immagini dei sistemi di videosorveglianza per provare a risalire all’identità degli altri facinorosi che hanno seminato il panico sia all’esterno dello stadio San Francesco prima della partita che lungo via Nazionale a Nocera Superiore nel viaggio di ritorno dei tifosi pugliesi.

La Nocerina, intanto, con una nota del presidente Paolo Maiorino, ha preso le distanze da quanto accaduto. «Auspico - ha detto il numero uno del club molosso - una pronta guarigione ai tutori delle forze dell’ordine feriti negli scontri, ci dissociamo da qualsiasi forma di violenza e confidiamo in un tempestivo intervento risolutivo degli organi preposti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie