Lunedì 20 Settembre 2021 | 04:57

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Causa il maltempo

Coldiretti Foggia, a rischio la coltura della cipolla

A rischio per la coltura della cipolla, dopo la grandine, sono soprattutto i Comuni - in provincia di Foggia - di Lucera, Biccari, Alberona e Cerignola

«A rischio è la coltura della cipolla - dice il presidente di Coldiretti Foggia, Giuseppe De Filippo - che nella provincia di Foggia è una produzione ad alto reddito con un quantitativo medio annuo prodotto di 220mila quintali»

La cipolla bianca

La cipolla bianca

FOGGIA - Violenta grandinata in Capitanata con epicentro a Lucera, Biccari, Alberona e Cerignola mette a rischio a rischio la coltura della cipolla, con i campi coperti da pezzi di ghiaccio grandi come noci.

«A rischio è la coltura della cipolla - dice il presidente di Coldiretti Foggia, Giuseppe De Filippo - che nella nostra provincia è una produzione ad alto reddito con un quantitativo medio annuo prodotto di 220mila quintali. Il maltempo delle scorse ore fa il paio con la straordinaria ondata di gelo che ha colpito le colture a febbraio scorso, con evidenti danni ora più che mai tangibili sugli ulivi».

«L'Ispettorato provinciale all’agricoltura - aggiunge - deve avviare i sopralluoghi in campo, per fare in modo che la Giunta possa dichiarare lo stato di calamità anche per la provincia di Foggia e consentire così l'attivazione di interventi compensativi per le imprese danneggiate, secondo quanto previsto dalla regolamentazione comunitaria per la concessione degli indennizzi per i danni causati da avversità atmosferiche».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie