Sabato 28 Maggio 2022 | 09:59

In Puglia e Basilicata

IL CASO

Alla scuola «Righi» di Taranto si fa ricerca con antichi strumenti

Alla scuola «Righi» di Taranto si fa ricerca con antichi strumenti

I docenti: «Nel nostro laboratorio il digitale va di pari passo con la storia. Un esempio è il raddrizzatore al selenio ancora funzionante»

12 Maggio 2022

Redazione online

TARANTO - Fare ricerca con strumentazioni antiche. Accade all'Istituto «Augusto Righi» di Taranto raccoglie nei laboratori di fisica apparecchiature e strumenti di misura dal notevole valore storico. «La didattica oggi sempre più digitale e virtuale non può però prescindere dal conservare e preservare tale patrimonio per le generazioni future» evidenziano dalla storica scuola del capoluogo jonico, sita in via Dante, intitolata al fisico italiano di metà Ottocento e inizi del Novecento, che è ricordato soprattutto per le ricerche sulle oscillazioni elettriche, campo nel quale può essere considerato come il più valido continuatore di H. Hertz nel dare basi sperimentali alla teoria di J. C. Maxwell.

I docenti del «Righi» Francesco Paolo Gigante e Veronica Poggi hanno guidato i ragazzi della classe seconda indirizzo elettronico nella sperimentazione di leggi fondamentali grazie ad un prezioso ed antico raddrizzatore al selenio ancora perfettamente funzionante. Antiche apparecchiature affiancate come sempre da simulatori e moderni fogli di calcolo per comprendere al meglio e verificare l'attendibilità delle misurazioni effettuate: davvero soddisfacenti i risultati ottenuti in termini di precisione pur a distanza di oltre mezzo secolo.

Il prof. Gigante ha saputo proporre una didattica moderna e coinvolgente, valorizzando anche l'aspetto storico-culturale radicato sul nostro territorio: negli anni 50-70, infatti, i raddrizzatori al selenio, poi soppiantati dal moderno silicio, venivano utilizzati non solo in campo civile per TV e radio ma soprattutto nel settore militare perché capaci di fornire le corrente per le batterie dei mezzi in Arsenale Militare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725