Martedì 09 Agosto 2022 | 18:35

In Puglia e Basilicata

L'evento

«A presto, Barletta balleremo ancora», il Jova Beach Party chiude un bis di successi. Ma c'è un caso prezzi

«A presto, Barletta balleremo ancora», il Jova Beach Party chiude un bis di successi. Ma c'è un caso prezzi

In 50mila ieri sera per la seconda tappa con Leali, Antonacci e Morandi

01 Agosto 2022

Graziana Capurso

La grande carovana del Jova Beach Party ha concluso con un record di presenze la due giorni del maxi evento organizzato a Barletta, sul Lungomare Pietro Mennea. Oltre 50mila persone hanno preso parte alla manifestazione guidata dal Capitano Jovanotti nel weekend. Gente proveniente da ogni dove, non solo dalla Puglia. Che ha continuato a ballare anche quando è saltata la luce e Lorenzo ha imbracciato l’ukulele. L’evento itinerante per tutte le spiagge d’Italia ha riscosso molto successo ma con qualche polemica. In particolare rispetto ai prezzi: oltre al biglietto base di 65 euro in media all’interno del villaggio del Jova si spende dai 20 euro ai 100 euro per godere dei divertimenti: tatuaggi fatti sul posto, gadget della tappa pugliese. Una birra costa 8 euro, per non parlare del cibo. Qui nell’area relax non si usano soldi ma i token, un’unità di spesa alternativa per non girare con i contanti.

Notevoli le lamentele del pubblico che per trascorrere la giornata è costretto a sborsare almeno un centinaio d’euro. Però la spesa vale l’impresa. Tutti i fan si sono goduti lo spettacolo con il sorriso stampato sul volto. I cancelli si sono aperti alle 14.30 e il fiume colorato del popolo di Jovanotti si è riversato verso il mare. Famiglie, giovani, giovanissimi ma anche over 50. Dai palestrati pronti per la prova costume ai bontemponi con cappelli e tartarughe «al contrario», passando per ragazze in bikini succinti.

Ad accendere l’entusiasmo della platea c’è lui, Lorenzo Cherubini, che con la sua energia e la sua positività riesce a trascinare il pubblico senza mai annoiarlo. E farlo per più di 8 ore di fila non è semplice: nella prima parte dello show Jovanotti introduce gli artisti che si alternano sul palco. Tra loro anche i pugliesi Apres La Classe che hanno fatto danzare a ritmo reggae tutta la dance hall e il Canzoniere grecanico salentino che ha accompagnato nelle sue hit uno degli ospiti, applauditissimo, Biagio Antonacci, che ha donato anche un «assist» alla «sua» Ruvo di Puglia, citando la nonna che era di questa città. Mentre fra il pubblico si confondeva anche il sindaco Mino Cannito.

Ma la serata ha riservato altre sorprese: Fausto Leali, Gio Evan, Gianmarco Tamberi, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo nel 2020. D’altronde anche nella prima rovente giornata a Barletta Jovanotti non era solo sul palco a intrattenere le decine di migliaia di fan nella giornata fatta di musica, giochi ed esibizioni di artisti. A inizio concerto c’erano anche Checco Zalone e Giuliano Sangiorgi, leader dei Negramaro, «vittima» dell’ironia dell’attore comico pugliese, e Gianni Morandi, in vacanza in Salento, che è tornato al fianco di Lorenzo anche ieri. Zalone, per il quale è stato fatto entrare un pianoforte a coda, ha cantato la sua hit Angela, che il pubblico conosceva a memoria, e la irriverente Pollu cusutu..., con cui da sempre prende in giro la band salentina: Sangiorgi si è prestato volentieri esibendosi in un duetto indimenticabile. Sul palco per un saluto è arrivata anche la nuotatrice tarantina Benedetta Pilato, grande fan di Jova.

«Qui è tutto bellissimo», commentano alcuni dei partecipanti, «come sempre con Jova non si tratta solo di un concerto ma di una grande festa. Peccato per la birra a otto euro». «Per dieci ore - aggiungono alcuni - si è parlato di crisi climatica, con continui messaggi lanciati dal palco anche da Jovanotti, ma alla fine la spiaggia era piena di bottigliette di plastica: la gente sembra non ascoltare. I volontari si sono occupati di ripulire». Efficiente anche il servizio di sicurezza e d’ordine oltre a quello di assistenza sanitaria. A rendere ancora più piacevole la giornata un venticello che ha smorzato la calura. Oltre al congedo di Jovanotti a tarda sera per un arrivederci, Barletta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725