Martedì 28 Giugno 2022 | 05:26

In Puglia e Basilicata

Il Festival

Il rock del Locus fra Caparezza Consoli e gli Alt-J

Il rock del Locus fra Caparezza Consoli e gli Alt-J

Carmen Consoli

La band inglese sabato a Bari, un'estate intera di concerti

15 Giugno 2022

Nicola Morisco

Inizia dal Porto di Bari la 18esima edizione del Locus Festival, con l’anteprima del live della band di maggior successo del nuovo Millennio: gli inglesi Alt-J.

La rassegna di musica, incontri e mostre diventa sempre più itinerante su buona parte del territorio pugliese. Quest’anno sono previsti concerti a Trani con Paolo Nutini (23 luglio, già tutto esaurito), Minervino Murge con il live dei Kings of Convenience (30/7), Fasano con Brunori Sas (6/8) e Caparezza (7/8) e Mola di Bari con La Rappresentante di Lista (20/8) e Willie Peyote (21/8).

La città di Locorotondo (luogo dove è stato concepito il Locus) accoglierà com’è ovvio la maggior parte dei concerti dal 9 al 14 agosto, tra questi: Joan As Police Woman, Sons of Kemet, Mannarino e Cami Layé Okún, Cosmo, Carmen Consoli, Los Bitchos e Marta Del Grandi, Nu Genea, Azymuth e tanti altri. Il Locus, come sempre a Locorotondo, offre anche la mostra Jeff Buckley: Eternal Life di Merri Cyr dedicata a Jaff Buckley (visibile dal 31 luglio al 4 settembre), e incontri con Guido Harari, Luca De Gennaro, Carlo Massarini, Diodato, Joan As Police Womane e la stessa autrice della mostra Cyr.

Ma passiamo all’anteprima barese con il live della band Alt-J che, aperto dal trio elettronico pugliese Inude (alle 20), si terrà sabato 18 alle 21 presso l’Antico Faro Borbonico nel Porto (biglietti su Dice.fm, Ticketone.it, Ticketmaster.it, apertura porte alle 19, ingresso pedonale al Porto dal Varco Dogana, su Corso Antonio De Tullio, info@locusfestival.it). L’evento rientra nella quinta edizione di «Festa del mare», promossa da Regione Puglia e realizzata dal Teatro Pubblico Pugliese.

La celebre formazione indie-rock creata a Leeds nel 2007 da Joe Newman (voce e chitarra), Gus Unger-Hamilton (voce, tastiere e basso) e Thom Sonny Green (batteria e percussioni), eseguirà i brani del loro nuovo e quarto album The Dream.

Considerata una delle più importanti band inglesi dell’ultimo decennio, con l’album d’esordio An Awesome Wave (2012), il trio aveva caratterizzato il proprio sound attingendo a generi diversi (folk, rock bass, catchy pop, ritmo hip-hop, atmosfere trip hop, rock, riff elettronici ottenuti tramite il massiccio uso del sintetizzatore), mischiate con un intento intimista e riferimenti e allusioni alla cinematografia: Il buono, il brutto e il cattivo di Sergio Leone, quindi Ennio Morricone, Léon di Luc Besson o al lavoro di Maurice Sendak Nel paese dei mostri selvaggi. Dopo quel straordinario esordio, premiato con il prestigioso Mercury Prize, gli Alt-J hanno ottenuto plurime nomination ai Grammy e Brit Awards con i successivi album This Is All Yours (2014) e Relaxer (2017), oltre ad aver indirizzato il loro sound verso l’indie rock alternativo. Anticipato dai singoli U&ME e Get Better, il nuovo album The Dream è stato registrato durante il lockdown e ha tutte le caratteristiche per essere considerato il disco più maturo, rappresentativo e sperimentale di sempre degli Alt-J.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725