Sabato 24 Luglio 2021 | 19:27

NEWS DALLA SEZIONE

Il bollettino nazionale
Covid in Italia, 5.140 nuovi casi e 5 morti nelle ultime 24 ore

Covid in Italia, 5.140 nuovi casi e 5 morti nelle ultime 24 ore

 
I controlli
Bari, senza mascherine e distanziamento: raffiche di sanzioni a clienti ed esercenti

Bari, senza mascherine e distanziamento: raffiche di sanzioni a clienti ed esercenti

 
Lotta al virus
Vaccini: in Puglia sono 203mila gli over 50 non vaccinati

Vaccini: in Puglia sono 203mila gli over 50 non vaccinati

 
Il bollettino regionale
Covid: in Basilicata 27 tamponi positivi su 800 esaminati

Covid: in Basilicata 27 tamponi positivi su 800 esaminati

 
il bollettino
Covid: in Puglia 138 nuovi casi e nessun decesso

Covid: in Puglia 138 nuovi casi e nessun decesso

 
Lotta al virus
Green pass, boom di prenotazioni per i vaccini in Puglia: +40%

Green pass, boom di prenotazioni per i vaccini in Puglia: +40%

 
Lotta al virus
Vaccini, la Puglia vicina a 4,5 mln di somministrazioni

Vaccini, la Puglia vicina a 4,5 mln di somministrazioni

 
Il bollettino nazionale
Covid in Italia, 5.143 nuovi casi e 17 morti nelle ultime 24 ore

Covid in Italia, 5.143 nuovi casi e 17 morti nelle ultime 24 ore

 
Il virus
Covid nel Barese, sale tasso di incidenza ma 16 comuni sono a zero contagi

Covid nel Barese, sale tasso di incidenza ma 16 comuni sono a zero contagi

 
Lotta al virus
Vaccini in Puglia, fino al primo settembre arriveranno 1,1 mln di dosi

Vaccini in Puglia, fino al primo settembre arriveranno 1,1 mln di dosi

 

Il Biancorosso

Sport
Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl video
No vax in protesta a Bari contro il Green Pass: in 200 a Piazza del Ferrarese

No vax in protesta a Bari contro il Green Pass: in 200 a Piazza del Ferrarese

 
PotenzaIl caso
Venosa, tenta di cambiare soldi falsi: arrestato dai Carabinieri

Venosa, tenta di cambiare soldi falsi: arrestato dai Carabinieri

 
MateraL'accordo
Comuni: firmata intesa Maratea-Matera, programmi comuni

Comuni: firmata intesa Maratea-Matera, programmi comuni

 
LecceStart-up Gelesis
Dispositivo contro l'obesità made in Calimera sbarca in borsa: sarà quotata a New York

Dispositivo contro l'obesità made in Calimera sbarca in borsa: sarà quotata a New York

 
Brindisiambiente
Brindisi, serbatoio Edison Gnl: No del Comune è danno per l’ambiente e la Puglia

Brindisi, serbatoio Edison Gnl: No del Comune è danno per l’ambiente e la Puglia

 
TarantoAmbiente
Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

 
BatOra è in cella
Barletta, detenuto ai domiciliari coltivava droga

Barletta, detenuto ai domiciliari coltivava droga

 

i più letti

Il racconto

Io giovane di Molfetta prigioniero a Malta

È stata un’esperienza senza ogni dubbio singolare: dalla partenza e l'emozione di iniziare una nuova condizione immersiva in un Paese anglofono

Io giovane di Molfetta prigioniero a Malta

Lunedì 19 luglio, insieme ai miei compagni di viaggio sono tornato finalmente nella mia nazione dopo una «detenzione» di circa due settimane a Malta. È stata un’esperienza senza ogni dubbio singolare: dalla partenza e l'emozione di iniziare una nuova condizione immersiva in un Paese anglofono, al momento in cui tutto ciò si è trasformato in un incubo e soprattutto all'istante in cui ho rivisto i miei genitori per la prima volta dopo 25 giorni.


Ma facciamo un passo indietro. Quando siamo arrivati in hotel per la prima volta ci siamo ambientati sin da subito e ci siamo sentiti, dopo tanto tempo, in vacanza. Il 7 luglio, però, un giorno prima della partenza dall'isola, siamo stati messi in quarantena tutti quanti in seguito alle numerose segnalazioni di sintomi del Sars Cov 2 da parte di numerosi studenti del gruppo vacanze risultati poi successivamente positivi al tampone.

Il problema di questa quarantena qual è stato? Beh, che tutti i ragazzi indistintamente fra positivi e negativi sono stati costretti a passare 14 giorni «rinchiusi in gabbia», ignorando completamente il fatto che molti dei ragazzi fossero in possesso del green pass oltre che di base già negativi.

Non si può descrivere a parole ciò che abbiamo provato in quel momento: passare in poche ore dall'essere in vacanza all'essere segregati in una stanza d'hotel. Ricordo bene la prima notte di quarantena: più di una ragazza perse le staffe e cadde in balia dell'ansia, mentre noialtri, chi chiamandole al telefono o via pc, chi dal balcone, cercavamo di tranquillizzarle.
Stamattina ci siamo nuovamente divisi, stavolta fra positivi e negativi, al secondo e ultimo tampone per decidere chi sarebbe potuto tornare in patria oggi stesso. Abbandonare i compagni con cui si sono condivisi momenti così belli è sempre triste ma, se a questo momento già di per sé difficile da masticare si aggiunge il fatto che non potevamo né abbracciarli né salutarli di persona, diventa veramente insopportabile.

Siamo stati caricati su un bus e mandati direttamente nell'aereo di Stato che ci avrebbe portato a Fiumicino. È stata un’esperienza molto difficile e sicuramente ci ha fatto maturare non poco, ma tutte le sofferenze si sono alleviate quando ho riabbracciato i miei genitori all'aeroporto di Roma, insieme a tutti i miei compagni.

Insomma, un’esperienza sicuramente da ripetere (magari non a Malta) che stimola l'autonomia e la voglia di immergersi in un’altra lingua, sperimentando quello che è il mondo lavorativo del domani dove tutto sarà in mano alla padronanza della lingua inglese.

*Daniele Tambone, 16 anni, studente del Liceo scientifico di Molfetta, è uno dei ragazzi italiani rientrati ieri da Malta dopo esservi rimasti bloccati per la quarantena

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie