Martedì 04 Ottobre 2022 | 02:51

In Puglia e Basilicata

covid

La Basilicata torna a respirare: ricoveri sotto quota 100

La Basilicata torna a respirare:  ricoveri sotto quota 100

E domani nel Potentino riparte la somministrazione di Pfizer e Moderna

19 Maggio 2021

Redazione online

Potenza - Sotto quota cento: il numero (97) delle persone con il Covid-19 ricoverate negli ospedali lucani fotografa chiaramente l’andamento della pandemia in Basilicata. Il dato fornito oggi dalla task force regionale assume ancora maggior importanza se confrontato con quello di due settimane fa: il 5 maggio i ricoverati erano ancora 168. Nonostante gli ulteriori due decessi (in totale sono 548 le vittime lucane) anche il numero dei positivi scoperti nelle ultime 24 ore (68 su 1.253 tamponi) è confortante. Sono solo sei (ma nessuna entrata nelle ultime 24 ore) le persone in terapia intensiva, tre all’ospedale San Carlo di Potenza e tre al Madonna delle Grazie di Matera. Con 190 nuove guarigioni (in totale 20.048), il numero dei lucani attualmente positivi è sceso in un giorno da 4.732 a 4.606 (4.509 in isolamento domiciliare).

Oggi, invece, la campagna vaccinale ha subito uno «stop» in provincia di Potenza. Come annunciato nella serata di ieri dall’Asp, a causa dell’insufficienza di dosi, non sono stati somministrati i preparati Pfizer e Moderna. Con l’arrivo di nuove forniture, domani si dovrebbe riprendere come programmato dalla stessa Azienda sanitaria di Potenza, ossia con la somministrazione almeno delle seconde dosi. Molti cittadini hanno fatto notare che non ci sia chiarezza nella riprogrammazione delle prenotazioni: la situazione dovrebbe essere risolta a breve. Tutto regolare, invece, per AstraZeneca, riservato alle persone tra i 60 e i 79 anni.

A proposito della campagna vaccinale, va detto che a Matera riaprirà nel pomeriggio di venerdì 21 maggio il punto vaccinale di via Sallustio, allestito nell’aula del consiglio comunale «Pier Paolo Pasolini». La riapertura avverrà in seguito al raggiungimento di una intesa tra il Comune, l’Azienda sanitaria di Matera e la Regione Basilicata. Il servizio vaccinale anti covid-19, che si affianca all’attività in corso presso la tendostruttura del Qatar annessa al Madonna delle Grazie, si concluderà il 21 giugno. In via Sallustio sono previsti sia i richiami di categorie (come i docenti) che hanno effettuato la prima dose nelle scorse settimane sia vaccinazioni di nuove fasce di età, in base a calendari di prenotazione o a eventuali nuovi Open day. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725