Martedì 21 Settembre 2021 | 02:04

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

la polemica

Vaccini a Bari, medici di famiglia scrivono a Emiliano: «Se costiamo troppo ci fermiamo». La replica: «Insieme ce la faremo»

«Domani - sottolinea Lopalco - terremo un incontro con tutti gli ordini dei medici della Puglia e con i coordinatori della medicina di base delle Asl per fare un punto sull'avanzamento della campagna vaccinale»

La cura cinese per  medici anche ai manager asl

BARI - «Se l’intervento della medicina di famiglia nella campagna vaccinale non è necessario, o è considerato troppo oneroso per il sistema sanitario, siamo pronti a fare un passo indietro, rinunciando ad un’attività che abbiamo intrapreso con generosità e responsabilità esclusivamente per attenzione verso i pazienti e per ridurre così il numero dei morti che questa pandemia sta determinando». Lo scrive il segretario della sezione barese della Fimmg, nonché vicesegretario nazionale, Nicola Calabrese, in una lettera inviata oggi al governatore pugliese Michele Emiliano.

«Come sa - scrive - da settimane i medici di famiglia sopportano le conseguenze di mancanze organizzative del sistema vaccinale e della carenza di dosi, sono sottoposti ad una pressione insostenibile ed esposti a minacce e ad una crescente conflittualità con i pazienti». «Nonostante questo - prosegue - qualcuno vuol far passare l’immagine di una categoria le cui motivazioni per aderire alla campagna vaccinale sarebbero addirittura di natura economica, secondo l’ultima delle accuse che sono circolate e che nessuno dall’interno delle istituzioni si è preoccupato di smentire».
Il segretario Fimmg Bari, quindi, chiede a Emiliano «di intervenire pubblicamente esprimendosi sulle motivazioni e sulle scelte fatte dalla Regione in merito alla partecipazione della medicina generale alla campagna vaccinale e sul ruolo che svolge all’interno del sistema sanitario regionale. Le chiedo inoltre di pubblicare con la massima trasparenza i compensi nel percorso vaccinale di tutti i soggetti coinvolti attivamente nella campagna».

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha risposto poi con una lettera aperta pubblicata sulla sua pagina Facebook ai medici di medicina generale della Fimmg: «Cari amici ed amiche - scrive Emiliano - raccolgo la vostra sollecitazione per chiedervi di guardare oltre le ingiuste critiche che vi hanno rivolto. Nella cronaca di questa pandemia accade sovente che ciascuno di noi - spesso senza avere alcuna responsabilità - subisca a torto o a ragione polemiche ed attacchi. La giustificata ansia di tutti noi di vaccinarci al più presto pur in mancanza - in tutto il mondo - di dosi di vaccini sufficienti, giustifica la continua attenzione sulle attività che ogni attore sanitario svolge in questo periodo». «Ma - assicura - i medici di famiglia in questa fase stanno affrontando un compito delicato e importantissimo e si stanno comportando egregiamente nonostante i disagi causati dalla somministrazione a singhiozzo dei vaccini da parte del Governo». "Vi ho chiesto - prosegue Emiliano - di partecipare alla campagna vaccinale con insistenza da molti mesi e vi ringrazio per la disponibilità che mi avete dato. Vi ringrazio per avere accettato anche di eseguire tamponi e di coordinare assieme ai colleghi delle Asl-Usca l’assistenza domiciliare dei positivi. Sapete che vi ho sempre considerato la base imprescindibile del nostro sistema sanitario territoriale e che ho dato indirizzo di fornirvi con continuità tutti i vaccini disponibili per completare la vaccinazione dei fragili, degli ultraottantenni e degli allettati. E già oggi ho disposto che vi siano consegnate nuove dosi». «Ce la faremo cari amici ed amiche - conclude - riusciremo a vaccinare tutti non appena avremo le dosi».

Ad allentare la tensione dei medici si aggiunge la nuova consegna dei vaccini Pfizer: «Con l’arrivo delle nuove dosi Pfizer da Roma abbiamo immediatamente ripreso ad approvvigionare i medici di medicina generale della Puglia in modo che possano procedere con le vaccinazioni programmate dei loro pazienti più fragili e anziani» annuncia l’assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco. La Puglia ha ricevuto 152mila dosi Pfizer. «Colgo l’occasione - prosegue - per ringraziare tutta la categoria dei medici di medicina generale per il capillare lavoro che stanno portando avanti nonostante le difficoltà legate alla complessità della campagna e con un impegno che va certamente al di là di qualsiasi accordo contrattuale». «Domani - conclude - terremo un incontro con tutti gli ordini dei medici della Puglia e con i coordinatori della medicina di base delle Asl per fare un punto sull'avanzamento della campagna vaccinale, ascoltare direttamente le loro proposte e rinnovare lo spirito di grande collaborazione che in questo momento unisce tutta la sanità nel contrasto al coronavirus». 

Lettera aperta ai medici di famiglia Cari amici ed amiche, raccolgo la vostra sollecitazione per chiedervi di guardare...

Pubblicato da Michele Emiliano su Mercoledì 28 aprile 2021

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie