Domenica 19 Settembre 2021 | 19:26

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Lotta al virus

Vaccini in Puglia, Lopalco: «Lo stop ad AstraZeneca non altera la campagna»

In Puglia sono riprese dalle 15 le somministrazioni dopo lo sblocco da parte di Aifa e del ministero della Salute

Vaccini in Puglia, Lopalco: «Lo stop ad AstraZeneca non altera la campagna»

BARI - La Asl di Lecce con Astrazeneca ha vaccinato con la prima dose già tutti gli operatori della scuola e delle forze dell’ordine, oggi pomeriggio verranno richiamati operatori di farmacia, studi odontoiatrici ed informatori tecnico-scientifici. Il prossimo passo sarà la copertura all’interno del carcere di Lecce. Sempre nel pomeriggio di oggi verranno riprogrammati gli appuntamenti rinviati per le più diverse ragioni.

La Asl di Brindisi riprenderà domani, con sessioni mattutine e pomeridiane nei centri del quartiere Bozzano e al PalaVinci. Saranno vaccinati operatori scolastici e rappresentanti delle forze di polizia. L’Asl Bari ha riprogrammato per domani mattina le somministrazioni per il personale docente e non docente nei due hub di Bari allestiti nel palazzetto dello sport di Valenzano e al Palacarrassi completando così la copertura con la prima dose di questa fascia. Si va avanti anche con i vaccini Pfizer e Moderna per gli over 80 in tutta la Puglia. La prossima settimana partono le prime vaccinazioni con Pfizer nel carcere di Bari destinate a detenuti e agenti penitenziari con patologie che rientrano nei fragili secondo le disposizioni ministeriali e sono state calendarizzate anche le vaccinazioni per tutti gli altri ospiti della casa circondariale con Astrazeneca. Il Policlinico di Bari ha ripreso oggi, alle 15, le vaccinazioni con Astrazeneca per il personale universitario, dell’accademia e del conservatorio. Nella giornata di oggi sono in programma circa 300 somministrazioni. Procede regolarmente anche la campagna vaccinale all’Istituto Tumori dove sono in corso le vaccinazioni per gli operatori delle professioni sanitarie. 

«Lo stop momentaneo all’uso del vaccino AstraZeneca non altera l’andamento della campagna vaccinale. Questa pausa è stata necessaria per chiarire una cosa: tutti i vaccini contro il Covid19 sono ugualmente sicuri e efficaci. La fiducia nella vaccinazione, unica arma che abbiamo a disposizione per tornare a vivere, non è dunque scalfita": lo dichiara l’assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco. In Puglia sono riprese dalle 15 le somministrazioni dopo lo sblocco da parte di Aifa e del ministero della Salute.

Oggi le inoculazioni riguardano solo le forze dell’ordine: sono state consegnate 250 dosi dall’Asl Taranto al maggiore Pietro Lorusso presso la Scuola Allievi carabinieri. Cento dosi di Astrazeneca sono state consegnate dalla Asl di Bari al Comando Legione carabinieri di Bari. Sono stati vaccinati anche 10 militari della guardia di finanza presso il centro vaccinale ospedaliero di Manfredonia e domattina, alle ore 9, si prosegue con 20 operatori della Capitaneria di Porto. Nella Asl Bt è in corso la riprogrammazione della vaccinazione con Astrazeneca con la calendarizzazione delle seconde dosi per il personale di scuola e università. La prossima settimana sarà somministrato il vaccino all’interno del carcere di Trani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie