Sabato 18 Settembre 2021 | 09:32

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

dati regionali

Covid in Puglia, curva contagi costante (+1.159) ma cresce numero decessi (+34) e tasso positività (12,3%)

Le province con maggiori casi giornalieri sono il Barese (+457), il Foggiano (+234) e il Tarantino (+200)

Covid in Puglia, curva contagi costante (+1.159) ma cresce numero decessi (+34) e tasso positività (12,3%)

BARI - Continua l'ondata dei contagi Covid in Puglia. Nelle ultime 24 ore a fronte di 9.412 tamponi effettuati (ieri furono 11.802) sono stati registrati 1.159 (-74 rispetto a ieri) nuovi contagi con un tasso di positività che sale al 12,3% rispetto al 10,4% di ieri. 

I nuovi positivi sono così ripartiti nelle diverse province pugliesi:  457 in provincia di Bari, 78 in provincia di Brindisi, 55 nella provincia BAT, 234 in provincia di Foggia, 136 in provincia di Lecce, 200 in provincia di Taranto. 1 caso di provincia di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito.

In crescita, purtroppo, anche i decessi: nelle ultime 24 ore sono stati 34 (+4 rispetto a ieri): 20 in provincia di Bari, 1 in provincia BAT, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.286.025 test mentre 64.424 (+2220) sono i pazienti guariti. 52.348 (-1.095)sono i casi attualmente positivi, in calo dunque rispetto a ieri. 

I ricoverati sono 1.567 (-25) mentre i pazienti in isolamento domiciliare sono 50.781 (-1.070).

TERAPIE INTENSIVE -  In Puglia è salita dal 37% al 39% la percentuale di occupazione dei posti letto di terapia intensiva da parte di pazienti affetti dal Covid. E’ quanto emerge dall’ultimo report settimanale della Fondazione Gimbe che analizza l’andamento della pandemia dal 20 al 26 gennaio. I dati evidenziano che quattro indicatori sui sei monitorati sono in peggioramento in Puglia rispetto alla media italiana.

Per le terapie intensive la «soglia critica», fissata dal ministero della Salute al 30%, è stata superata di 9 punti. Per quanto riguarda l’area medica Covid l’occupazione dei posti letto è pari al 41%, +1% rispetto al report della settimana precedente (la soglia di saturazione è fissata al 40%). Gli altri due indicatori in peggioramento nei 6 giorni sono il numero dei casi testati per 100 mila abitanti (592) e il rapporto tra positivi e casi testati (28,6%). Segnano invece un miglioramento i dati relativi all’incidenza degli attualmente positivi per 100 mila abitanti (1.333), con un incremento di casi del 6,2%, superiore alla media nazionale del 3,6%, ma in calo rispetto al 6,9% della settimana fino al 25 gennaio.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie