Giovedì 23 Settembre 2021 | 10:41

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Lotta al virus

Vaccino anti Covid, in Puglia usato il 73,4% delle scorte Pfizer

Da domani si inizia con la somministrazione della dose di richiamo

Puglia, vaccinato un quarto dei medici. Lopalco: ora andiamo nelle scuole. In Italia già 400mila dosi iniettate

BARI - Con 54.782 vaccini Pfizer inoculati, in Puglia è stato somministrato il 73,4% delle dosi a disposizione attualmente. E’ stata, quindi, già parzialmente usata la cosiddetta «quota di riserva», il 30% di vaccini che il commissario Domenico Arcuri ha raccomandato alle Regioni di conservare per essere sicuri di poter garantire anche i richiami. Da domani, infatti, iniziano le seconde somministrazioni per i 505 operatori sanitari che sono stati vaccinati lo scorso 27 dicembre durante il «V-Day» europeo e, a seguire, saranno richiamati anche gli altri medici e infermieri vaccinati nei giorni successivi. La seconda dose, infatti, va inoculata a distanza di 21 giorni dalla prima, come raccomanda l'Oms. Sono 48.970 gli operatori sanitari pugliesi vaccinati, va a rilento invece la campagna vaccinale nelle Rsa e Rssa: solamente 2.894 le somministrazioni, rispetto ad una potenziale platea di 22mila persone circa, tra anziani e dipendenti. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie