Giovedì 13 Maggio 2021 | 02:11

NEWS DALLA SEZIONE

L'iniziativa
Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

 
La riflessione
Se la lettura ci fa «respirare» la speranza

Se la lettura ci fa «respirare» la speranza

 
La premiazione
David 2021, la miglior canzone a sorpresa è Immigrato di Checco Zalone

David 2021, la miglior canzone a sorpresa è Immigrato di Checco Zalone

 
Spettacoli
Bari, al Teatro Petruzzelli torna il pubblico: via a concerti e visite guidate

Bari, al Teatro Petruzzelli torna il pubblico: via a concerti e visite guidate

 
Ciak, si gira
Nardò, il centro storico diventa il set di «Cops 2»

Nardò, il centro storico diventa il set di «Cops 2»: ieri le riprese anche a Neviano

 
La collaborazione
La copertina made in Puglia di Caparezza

La copertina made in Puglia di Caparezza

 
Zona Gialla
Bari, i cinema parrocchiali «battono» le multisale: domani riaprono Splendor ed Esedra, il 19 il Piccolo

Bari, i cinema parrocchiali «battono» le multisale: domani riaprono Splendor ed Esedra, il 19 il Piccolo

 
L'appuntamento
Lecce, al Museo Castromediano si conclude la mostra su Paolo Gioli

Lecce, al Museo Castromediano si conclude la mostra su Paolo Gioli

 
La recensione
Da Flaubert e Zappulla: l'Arte? Ridiamoci su

Da Flaubert e Zappulla: l'Arte? Ridiamoci su

 
Il lutto
Addio a Nick Kamen, modello e cantautore britannico: innamorato di Bari e del Petruzzelli

Addio a Nick Kamen, modello e cantautore britannico: innamorato di Bari e del Petruzzelli

 
Protagonista Vanessa Scalera
A Montalbano Jonico al via riprese serie tv ispirata al romanzo di Mariolina Venezia

A Montalbano Jonico al via riprese serie tv ispirata al romanzo di Mariolina Venezia

 

Il Biancorosso

La novità
Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoAmbiente
Ex Ilva, esposto in Procura sugli attuali livelli di inquinamento

Ex Ilva, esposto in Procura sugli attuali livelli di inquinamento

 
BatL'appuntamento
«The master class», in onda alle 20 su Amica 9 Tv il format in collaborazione con la Gazzetta del mezzogiorno

«The master class», in onda alle 20 su Amica 9 Tv il format in collaborazione con la Gazzetta del mezzogiorno

 
FoggiaIl caso
Arresti al Comune di Foggia: consigliere indagato ancora ricoverato

Arresti al Comune di Foggia: consigliere indagato ancora ricoverato

 
BariL'iniziativa
Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

 
BrindisiL'inchiesta
Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

 
Lecceil progetto
San Foca, il mare accessibile ai pazienti fragili

San Foca, il mare accessibile ai pazienti fragili

 
PotenzaCovid
Basilicata, continua a calare il numero di positivi

Basilicata, continua a calare il numero di positivi - LE FOTO

 
PotenzaLa condanna
Don Uva, Universo Salute dovrà rispondere anche della vecchia gestione

Don Uva, Universo Salute dovrà rispondere anche della vecchia gestione

 

i più letti

Pubblicazioni

Giorgio Gaslini, un'eredità fatta di note

Un saggio con la firma barese di Maria Giovanna Barletta ricorda il grande pianista jazz

Giorgio Gaslini, un'eredità fatta di note

Giorgio Gaslini

Sono già trascorsi sette anni dalla scomparsa di Giorgio Gaslini (1929 – 2014) e i tempi sono decisamente maturi non solo per consegnarne l’eredità e il ricordo alle nuove generazioni musicali, ma anche per dare la giusta collocazione a un compositore che ha saputo ritagliarsi uno spazio di tutto rispetto nel panorama musicale del Novecento, indicando una strada innanzitutto «di pensiero» che in molti oggi percorrono, magari senza consapevolezza storica. Gaslini il pianista, il compositore, il jazzista, l’intellettuale (il primo che il jazz europeo possa mai aver vantato) o, per dirla con un termine a lui molto caro, il «musicista totale», dedito a lavorare sull’idea di una musica inclusiva figlia del sincretismo e in quanto tale aliena tanto dall’eclettismo, quanto dal citazionismo.
Si può dire infatti che l’intera produzione del pianista milanese sia stata orientata non tanto al superamento dei generi, quanto a un loro approfondimento mosso dalla volontà di poterli utilizzare al meglio delle creatività e soprattutto al di sopra e al di fuori di ogni fuorviante lettura gerarchica. A Giorgio Gaslini, alla sua più che corposa produzione compositiva e discografica, è dedicato L’universo Gaslini – Guida ragionata a tutte le sue opere che il pianista e critico musicale milanese Davide Ielmini e la musicologa barese Maria Giovanna Barletta firmano per i tipi della casa editrice Zecchini. E diciamo subito che si tratta di una lettura indispensabile non solo per conoscere e comprendere l’universo musicale del Nostro, ma anche per apprezzarne lo spessore intellettuale, spesso e volentieri coniugato anche a un impegno sociale al di sopra di mode e convenienze.
I due autori si sono suddivisi il lavoro in modo razionale e sistematico. Ielmini approfondisce e analizza in singole schede la produzione discografica non tralasciando neppure le incisioni apparentemente minori. La prima registrazione in assoluto, come dato di cronaca, risale al 1948 ed è un trio con Gil Cuppini alla batteria, ma ovviamente le «emozioni» si accendono con brani storici quali Tempo e relazione del 1957, originale fusione di tecniche jazzistiche e dodecafoniche o con La Notte, colonna sonora dell’omonimo film di Michelangelo Antonioni, che Ielmini legge in filigrana con grandissimo acume. E i titoli scorrono via via con alcune pagine celebri degli Anni ’60 e ‘70 quali Newport in Milan, Africa, Favola Pop e Colloquio con Malcolm X, per arrivare all’epico Concerto della Resistenza, registrato nel 1974 alla Statale di Milano in quartetto con Gianni Bedori, Bruno Tommaso e Andrea Centazzo.
La discografia gasliniana è ovviamente immensa e non staremo qui a citarla per intero, considerato che arriva fino agli Anni ’2000 e include tanto le formazioni col nostro Roberto Ottaviano (Multipli) quanto le imprese nate in Puglia, a Noci, con l’Italian Instabile Orchestra, alle quali si uniscono le originali riletture pianistiche di Schumann, Monk, Ayler e Sun Ra. Ma appunto, Ielmini si sofferma anche su alcune imprese più «commerciali» – termine difficile da usare con Gaslini – quali una trilogia realizzata con Santo & Johnny o la colonna sonora del film 5 donne per l’assassino di Stelvio Massi. Ripercorrendo titoli e schede, emerge tra l’altro una buona parte di storia del jazz italiano: molti dei giovani a suo tempo scoperti e lanciati da Gaslini ne sono diventati protagonisti, dall’indimenticato Massimo Urbani a Tiziana Ghiglioni.
Nella sua veste di curatrice delle opere del Fondo Gaslini, Maria Giovanna Barletta (che ricordiamo coinvolta anche nelle celebrazioni gasliniane del Conservatorio Piccinni) ha invece lavorato sulle partiture, in alcuni casi – si pensi a Tempo e relazione – rivedendo con altra prospettiva opere già analizzate nella discografia, in altre aprendo uno spaccato su un universo compositivo ampio, nel quale Gaslini sapeva essere estremamente personale anche quando rendeva omaggio agli autori che aveva più cari, da Ives a Stravinsky. Un lavoro prezioso, considerato che negli ultimi anni di vita il pianista si era ritirato dal concertismo attivo, ma non dalla composizione, che amava poi affidare ad alcuni selezionati solisti di sua stretta fiducia.
Completano il volume le riproduzioni di alcuni acquerelli del Gaslini pittore, veste nella quale, insieme con quella di pianista, lo ricordiamo anche a Bari in un suggestivo happening di musica, danza e pittura ospitato dalla Galleria Bonomo. Più che un semplice libro, un must per chiunque voglia entrare nelle note, ma anche saper guardare oltre.

«L’universo Gaslini – Guida ragionata a tutte le sue opere» di Maria Giovanna Barletta e Davide Ielmini (Zecchini editore, pagg. 238, euro 35,00)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie