Lunedì 19 Aprile 2021 | 05:39

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
I funerali di Filippo d'Edimburgo: fiori e palloncini fuori da Windsor Castle

I funerali di Filippo d'Edimburgo: fiori e palloncini fuori da Windsor Castle

 
Con Ministero e Siae
Foggia, tour in Corea per l'ensemble «U. Giordano»

Foggia, tour in Corea per l'ensemble «U. Giordano»

 
Il progetto
Al liceo classico di Gallipoli il salotto virtuale delle ragazze

Al liceo classico di Gallipoli il salotto virtuale delle ragazze

 
Musica
Minneapolis, concerto web di Beatrice e Ludovica Rana nell'abbazia di Cerrate

Minneapolis, concerto web di Beatrice e Ludovica Rana nell'abbazia di Cerrate

 
La festa
Il 13 aprile si festeggia la Giornata mondiale del bacio

13 aprile si festeggia la Giornata mondiale del bacio: il messaggio di Decaro ai nonni nelle Rsa

 
Mondo
Addio a Filippo d'Edimburgo,  Union Jack a mezz'asta in segno di lutto su Buckingham Palace

Addio a Filippo d'Edimburgo, Union Jack a mezz'asta in segno di lutto su Buckingham Palace

 
Il contest
#1MNext: 5 artisti pugliesi tra i 50 che si giocano un posto sul palco del Concerto del Primo Maggio di Roma

#1MNext: 5 artisti pugliesi tra i 50 che si giocano un posto sul palco del Concerto del Primo Maggio di Roma

 
L'anticipazione
Fuori dal 7 aprile il nuovo singolo della salentina Alessandra Amoroso

Fuori dal 7 aprile il nuovo singolo della salentina Alessandra Amoroso

 
Il film
«Passio Christi»: l'attore pugliese Vito Lopriore scelto da Michele Placido per il ruolo di Gesù

«Passio Christi»: l'attore pugliese Vito Lopriore scelto da Michele Placido per il ruolo di Gesù

 
Televisione
«Unlockdown», la convivenza forzata di 5 adolescenti nella serie diretta dal pugliese Gianluca Leuzzi

«Unlockdown», la convivenza forzata di 5 adolescenti nella serie diretta dal pugliese Gianluca Leuzzi

 

Il Biancorosso

Serie c
Calcio Bari, Carrera: con Palermo buona prestazione di carattere

Calcio Bari, Carrera: con Palermo buona prestazione di carattere

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariMaltempo
Primavera tardiva, in arrivo piogge e temporali su Bari e provincia

Primavera tardiva, in arrivo piogge e temporali su Bari e provincia

 
TarantoIl caso
Taranto, boom di vaccinazioni al Centro Commerciale Portale dello Ionio: tutti con AstraZeneca

Taranto, boom di vaccinazioni al Centro Commerciale Porta dello Ionio: tutti con AstraZeneca

 
LecceIl caso
Lecce, minaccia e maltratta compagna: arrestato 55enne

Lecce, minaccia e maltratta compagna: arrestato 55enne

 
BatIl caso
L'allarme del procuratore Nitti: «La Bat è preda delle mafie»

L'allarme del procuratore Nitti: «La Bat è preda delle mafie»

 
MateraIl virus
Salgono a 9 i paesi in rosso in Basilicata: guardia alta su altri 6

Salgono a 9 i paesi in rosso in Basilicata: guardia alta su altri 6

 
PotenzaIl caso
Franco Pepe, il re della pizza «sbarca» in Basilicata al San Barbato di Lavello

Franco Pepe, il re della pizza «sbarca» in Basilicata al San Barbato di Lavello

 
FoggiaIl caso
Foggia, accoltellato nel ghetto: 3 ferite di striscio a petto, il giovane se la caverà

Foggia, accoltellato nel ghetto: 3 ferite di striscio a petto, il giovane se la caverà

 
BrindisiIl caso
Brindisi, il rush finaledei 5 candidati sindaco

Pressioni su ex dirigente del Comune: indagato il sindaco di Brindisi

 

i più letti

Il riconoscimento

Un «Nastro di platino» per Sophia Loren nel film girato in Puglia

Ideato per l'attrice dai giornalisti cinematografici

Un «Nastro di platino» per Sophia Loren nel film girato in Puglia

Ancora un premio importante per Sophia Loren, il prestigioso Nastro di platino, ideato per la più grande attrice che resterà unico nella storia dei Giornalisti Cinematografici: le viene assegnato dai Nastri d’Argento per la toccante interpretazione nel film La vita davanti a sé, diretto dal figlio Edoardo Ponti, a vent’anni esatti dall’Oscar alla carriera e oltre mezzo secolo dal diluvio di riconoscimenti che ha ricevuto nel mondo fin dalla prima statuetta dell’Academy che conquistò, giovanissima, nel 1962 per La Ciociara.


L’annuncio alla vigilia della serata finale dei Golden Globes 2021 - domenica notte, a Los Angeles - ai quali La vita davanti a sé - che è stato girato in Puglia - è candidato come Miglior film in lingua straniera e per la Migliore canzone originale Io sì/Seen, interpretata da Laura Pausini, frutto della collaborazione tra la Pausini, Diane Warren e Niccolò Agliardi.
«Nella sua toccante interpretazione ne La vita davanti a sé diretta da suo figlio Edoardo Ponti con una straordinaria sensibilità - si legge nella motivazione - Sophia Loren ancora una volta ha toccato il cuore di milioni di spettatori con il suo talento e con un messaggio d’amore universale. La vita davanti a sé’ è un film che parla di tolleranza e di generosità, un invito a donare amore assoluto e, insieme, una lezione di civiltà. Nella storia di un amore unico, il diritto non solo di poter amare ma di essere tutti, comunque, amati».

Dall’attrice, che ha accolto la notizia a Ginevra, un messaggio più che emozionato: «Grazie di cuore per quest’onore. Mi tocca profondamente perché celebra un film e un personaggio che mi sono entrati nell’anima. Quando Edoardo mi ha offerto il ruolo devo ammettere che una parte di me era ansiosa di camminare sul set dopo dieci anni di assenza, gli anni passano per tutti, ma nel momento in cui mi sono trovata davanti alla macchina da presa, tutte le paure e le ansie sono state sostituite dalla passione e l’impegno a raccontare questa bellissima storia piena di umanità, amore e tolleranza. Voglio anche dedicare questo premio - dice Sophia - a tutti coloro che condividono la mia età. I sogni e la passione per la vita non hanno età e quindi perché non vivere ogni giorno come se fosse l’inizio di un bellissimo nuovo capitolo? Auguro a tutti le gioie inaspettate della vita davanti a voi». Con la motivazione per questo Nastro unico, che sarà irripetibile nella storia del Premio, in attesa che la pandemia ne consenta la consegna, la Presidente Laura Delli Colli, a nome del Direttivo Nazionale dei Giornalisti Cinematografici, ricorda un piccolo aneddoto: «È stata proprio lei, Sophia, a suggerirci indirettamente questo riconoscimento così speciale. In un filmato di venticinque anni fa, ricevendo con Michelangelo Antonioni e Alberto Sordi il Nastro d’Oro dei primi 50 anni del Sindacato, proprio Sophia commenta: «Dopo un omaggio come questo, per me, forse, potreste un giorno solo inventare il Nastro di platino. L’abbiamo fatto e adesso festeggiamo questo suo grande, emozionante ritorno sul set».
Diretto da Edoardo Ponti, che ha firmato anche la sceneggiatura con Ugo Chiti, La vita davanti a sé è tratto dall’omonimo romanzo di Romain Gary. Racconta di Madame Rosa, superstite dell’Olocausto, che a Bari nella sua piccola casa si prende cura dei figli delle prostitute. Tra loro Momo, il ragazzino senegalese che l’ha derubata: insieme supereranno la loro solitudine, formando un’insolita famiglia. Accanto a Sophia Loren fanno parte del cast il piccolo Ibrahima Gueye, Renato Carpentieri, Babak Karimi e Massimiliano Rossi. La vita davanti a sé è un film originale Netflix prodotto da Palomar in collaborazione con Artemis Rising Foundation ed è stato realizzato con il supporto di Regione Puglia, Apulia Film Commission e Pugliapromozione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie