Venerdì 05 Marzo 2021 | 21:19

NEWS DALLA SEZIONE

La corsa per i playoff
Lecce, a Via Del Mare nulla di fatto contro l'Entella: finisce 0-0

Lecce, a Via Del Mare nulla di fatto contro l'Entella: finisce 0-0

 
Serie B
Parità (1-1) tra ra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

Parità (1-1) tra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

 
serie b
Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

 
Serie B
Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

 
Serie b
Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

 
giallorossi
Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

 
Serie b
Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

 
Serie B
Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

 
Il post-partita
Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

 
Serie B
Oggi (ore 21) al Via del Mare è di scena l'Ascoli: Corini spinge sull’acceleratore

Sconfitta per il Lecce contro l'Ascoli al Via del Mare: perde 2-1

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariMisure restrittive
Covid 19 a Bari, stop all'asporto dalle 18 nei fine settimana: l'ordinanza

Covid Bari, stop all'asporto nei fine settimana a partire dalle 18: l'ordinanza

 
PotenzaL'idea
Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
LecceLa curiosità
Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

 
FoggiaQuesta sera
Sanremo Giovani, «Rosso Gargano» tifa Gaudiano

Sanremo Giovani, «Rosso Gargano» tifa Gaudiano

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

Calcio serie B

Andreazzoli lancia il Lecce: «Reciterà da protagonista»

«Coda e Paganin da applausi. Ma la vera forza è lo zoccolo duro»

Andreazzoli lancia il Lecce: reciterà da protagonista

Paganini- Due campionati cadetti vinti

LECCE - «Quella che è appena iniziata in serie A e che sta per partire in serie B è una stagione particolarissima. La preparazione non è stata quella canonica, il mercato non è ancora decollato del tutto e gli organici di molti club potrebbero mutare volto, anche di parecchio, da qui a due settimane. Inoltre, le incognite sono numerose. In questo contesto, il Lecce potrebbe avere un vantaggio ed è quello di potere contare su una base importante, che è costituita dallo zoccolo duro del gruppo della passata stagione, che presumibilmente non sarà smembrato. Pertanto, con i giusti innesti, alcuni dei quali sono stati già effettuati, il complesso salentino sarà tra quelli che lotteranno per la promozione, in un torneo che promette di essere combattutissimo».

È questo il pensiero di Aurelio Andreazzoli che, tra i cadetti, ha primeggiato nel 2017/2018, da allenatore dell’Empoli, e poi, nel 2018/2019 e nel 2019/2020, si è cimentato in massima serie, alla guida della squadra toscana e successivamente del Genoa.

«Nella scorsa annata, pur retrocedendo, il Lecce si è ben comportato in A da matricola, tant’è che la proprietà ed il nuovo responsabile dell’area tecnica Corvino avevano scelto la linea della continuità, confermando Liverani - sottolinea Andreazzoli -. Poi le cose sono mutate, ma c’è comunque un progetto ben preciso da continuare a sviluppare ed in quest’ottica la società salentina ha dimostrato di sapersi muovere. Proverà quindi a risalire immediatamente la china, pur nella consapevolezza che un salto di categoria è sempre difficile da conquistare, a qualunque livello. Le operazioni sin qui concluse, però, sono da club ambizioso».

I calciatori più in vista tra quelli ingaggiati sino ad ora dal Lecce sono l’attaccante Massimo Coda e l’esterno Luca Paganini. «Si tratta di due elementi forti, che conoscono la B e le sue difficoltà - nota Andreazzoli -. Entrambi l’hanno già vinta, rispettivamente una volta, con il Benevento, nella stagione passata, e due volte, entrambe con il Frosinone. Ripeto, però, che in questa fase sono gli uomini rimasti in maglia giallorossa dall’annata 2019/2020 ad essere la vera forza del Lecce. Toccherà a loro fare integrare i nuovi, che dovranno essere bravi a farlo. Il gruppo, invece, dovrà apprendere in fretta i concetti di gioco introdotti da Corini, in quanto ogni allenatore ha le sue idee e le mette in pratica».
L’ex trainer di Empoli e Genoa si sofferma sul collega di Bagnolo Mella: «La B l’ha già vinta con il Brescia e quindi ne conosce bene tutte le dinamiche. Del resto, aveva fatto molto bene anche in precedenza, con il Chievo Verona, in A. Sia da calciatore che da tecnico ha saputo sempre farsi apprezzare per l’equilibrio dimostrato».

L’allenatore toscano considera il neo responsabile dell’area tecnica Pantaleo Corvino un valore aggiunto per il Lecce: «Al di là della sua esperienza e dell’abilità che ha messo in mostra negli anni nel districarsi sul mercato, si rivelerà importante nel mantenere la barra dritta in tutte le situazioni, quando le cose andranno e sarà importante restare con i piedi per terra, ma soprattutto nei momenti negativi, nei quali esiste il rischio di disunirsi».

Il torneo cadetto 2020/2021 promette di essere ricco di pretendenti alla promozione. «Di società ambiziose, al via, ce ne saranno diverse, tra retrocesse, neopromosse ed altre che hanno militato in B nell’annata scorsa - conclude Andreazzoli -. Indipendentemente da questo fatto, però, il secondo campionato nazionale è sempre stato molto incerto e spesso ricco di colpi di scena».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie