Martedì 09 Marzo 2021 | 09:02

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Lecce batte la Reggiana 4-0 in trasferta

Lecce batte la Reggiana 4-0 in trasferta

 
Serie B
Il Lecce cerca il colpo di Coda: a Reggio Emilia serve soltanto vincere

Il Lecce cerca il colpo di Coda: a Reggio Emilia serve soltanto vincere

 
La corsa per i playoff
Lecce, a Via Del Mare nulla di fatto contro l'Entella: finisce 0-0

Lecce, a Via Del Mare nulla di fatto contro l'Entella: finisce 0-0

 
Serie B
Parità (1-1) tra ra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

Parità (1-1) tra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

 
serie b
Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

 
Serie B
Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

 
Serie b
Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

 
giallorossi
Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

 
Serie b
Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

 
Serie B
Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

 
Il post-partita
Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Salento
Lizzanello, 12 consiglieri firmano dimissioni: cade amministrazione comunale sindaco Pedone

Lizzanello, 12 consiglieri firmano dimissioni: cade amministrazione comunale sindaco Pedone

 
BrindisiL'operazione
Droga e furti d'auto nel Salento: 8 arresti tra Brindisi e Lecce

Droga e furti d'auto nel Salento: 8 arresti tra Brindisi e Lecce

 
TarantoLa manifestazione
Ilva, salta integrazione salario per i1700: il 12 sciopero e sit in dei lavoratori

Ilva, salta integrazione salario per 1700: il 12 sciopero e sit in dei lavoratori

 
PotenzaLa novità
Marsico Nuovo ottiene il titolo onorifico di «città»

Marsico Nuovo ottiene il titolo onorifico di «città»

 
FoggiaL'iniziativa
8 marzo a Lucera, al Lastaria mimose, cioccolatini e sorrisi per le pazienti dell'Oncologico

8 marzo a Lucera, al Lastaria mimose, cioccolatini e sorrisi per le pazienti dell'Oncologico

 
BariL'inaugurazione
8 marzo a Bari, ecco la panchina rossa dedicata a Noemi Durini

8 marzo a Bari, ecco la panchina rossa dedicata a Noemi Durini

 
MateraIl caso
Mafia, estorsioni nel Materano: due uomini arrestati

Mafia, estorsioni nel Materano: due uomini arrestati

 
BatIl caso
Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

 

i più letti

Calcio

Lecce con due sardi nel motore e il forte Cagliari all'orizzonte

LIverani potrebbe schierare sia Vigorito che Mancosu. E Barak promette battaglia

Lecce calcio, ora è scattata l’operazione «tagli»

LECCE - A Cagliari, domani, il Lecce potrebbe schierare dal primo minuto entrambi i calciatori sardi che fanno parte della rosa. Oltre a capitan Mancosu, infatti, dovrebbe giocare anche il portiere Vigorito, in quanto il titolare Gabriel è alle prese con una elongazione a livello dei muscoli dell’addome, a causa della quale probabilmente salterà la trasferta sull’isola.
Mancosu, è di Cagliari, e prima di cimentarsi in massima serie con il Lecce lo aveva fatto con la squadra della propria città, ad inizio carriera, collezionando 13 presenze. Vigorito è di Macomer, in provincia di Nuoro, ed anche lui ha esordito in A con il complesso rossoblù, raggranellando 2 presenze.

Ma gli ex della società sarda in forza al Lecce non sono solo loro. Deiola ha militato nel Cagliari sino a gennaio scorso. Tachtsidis ci ha giocato nel 2016/2017, Farias dal 2014/2015 al 2018/2019 ed è approdato nel Salento in prestito proprio dal sodalizio isolano. Petriccione ha fatto parte del settore giovanile del club rossoblù, come del resto mister Liverani. Ma ex sono anche Gabriel e Rossettini, che salteranno il match.

Tra i calciatori usciti malconci dal confronto vinto contro la Lazio, dovrebbe recuperare Babacar, mentre saranno ancora indisponibili oltre a Rossettini, che difficilmente tornerà in campo prima della prossima annata, Meccariello e Lapadula.
Insomma, ci saranno dei forfait in difesa e in attacco, mentre il ventaglio delle scelte a disposizione di Liverani sarà più ampio a centrocampo, dove tornerà disponibile Tachtsidis, che ha scontato il turno di squalifica che gli era stato inflitto dal giudice sportivo, mentre già contro la Lazio hanno messo 25’ circa nelle gambe Majer e Deiola, senza contare l’ottima prestazione sfoderata da Petriccione nel ruolo di play.

I tifosi si aspettano molto anche da Barak, autentico trascinatore nel tris di vittorie centrato, prima del lockdown, contro Torino, Napoli e Spal. «Sto bene - dice il calciatore ceco - Ho preso una brutta botta in allenamento prima della partita col Milan, che mi ha costretto a dare forfait. Contro la Juventus non ero al top. Ora conta giocare perché solo così si acquisisce il ritmo migliore, in quanto non ci si allena praticamente più, con tante gare ravvicinate. Da qui alla conclusione, voglio dare il massimo per la squadra. Siamo attesi da sette finali, ma per noi dev’essere una finale anche il lavoro quotidiano perché solo con questa mentalità riusciremo a salvarci. Dobbiamo pensare solo a noi stessi, a conquistare i punti che servono per restare in A. Guardare cosa fanno le nostre rivali sarebbe un errore. Domani cercheremo di vincere a Cagliari. Poi andremo avanti con la sfida seguente, quella con la Fiorentina».

La prova sfoderata contro la Lazio fa ben sperare: «Sapevamo quanto fosse importante la gara. In questa fase della stagione ogni punto è pesantissimo. Siamo stati concentrati dall’inizio alla fine, attenti nella fase difensiva, bravi tatticamente. Nella ripresa non ci siamo espressi allo stesso livello del primo tempo sul piano del gioco, ma a noi servivano i punti ed abbiamo ragionato solo in quest’ottica. Possiamo vincere o perdere contro chiunque, come abbiamo dimostrato a Napoli, contro la Lazio ed il Torino. Questo discorso vale a maggior ragione in un periodo nel quale ci sono tante variabili».

Occorre limitare gli errori: «Abbiamo perso diversi incontri per qualche sbaglio di troppo. Dobbiamo metterci più attenzione perché un episodio può cambiare l’esito della stagione. Contro la Lazio sotto questo profilo abbiamo fatto un passo in avanti ed è importante compierne un altro contro il Cagliari».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie