Sabato 06 Marzo 2021 | 03:52

NEWS DALLA SEZIONE

La corsa per i playoff
Lecce, a Via Del Mare nulla di fatto contro l'Entella: finisce 0-0

Lecce, a Via Del Mare nulla di fatto contro l'Entella: finisce 0-0

 
Serie B
Parità (1-1) tra ra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

Parità (1-1) tra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

 
serie b
Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

 
Serie B
Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

 
Serie b
Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

 
giallorossi
Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

 
Serie b
Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

 
Serie B
Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

 
Il post-partita
Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

 
Serie B
Oggi (ore 21) al Via del Mare è di scena l'Ascoli: Corini spinge sull’acceleratore

Sconfitta per il Lecce contro l'Ascoli al Via del Mare: perde 2-1

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaNuove proposte
Il foggiano Gaudiano trionfa a Sanremo Giovani

Sanremo 2021, il foggiano Gaudiano trionfa nella categoria giovani

 
BariMisure restrittive
Covid 19 a Bari, stop all'asporto dalle 18 nei fine settimana: l'ordinanza

Covid Bari, stop all'asporto nei fine settimana a partire dalle 18: l'ordinanza

 
PotenzaL'idea
Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
LecceLa curiosità
Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

SERIE A

Lecce, piove sul bagnato. Con la Juve è emergenza

Liverani perde anche Lapadula e deve blindare una difesa fragile

Lecce, piove sul bagnato. Con la Juve è emergenza

Gianluca Lapadula

LECCE - Con undici match da disputare da qui al 2 agosto, come se non bastasse la pesante sconfitta subita contro il Milan, alla ripresa, al Via del Mare, in casa del Lecce preoccupa enormemente l’affollamento che si registra nell’infermeria.
Venerdì, nella difficilissima trasferta di Torino, dove la sua formazione se la vedrà con la Juventus campione d’Italia e capolista del torneo, com’è accaduto lunedì contro i rossoneri, Fabio Liverani dovrà fare a meno di sei pedine.

A fronte del rientro del solo terzino Giulio Donati, che ha scontato il turno di squalifica che gli era stato inflitto dal giudice sportivo, infatti, il trainer capitolino dovrà rinunciare all’attaccante Gianluca Lapadula, che si è fatto male sul finire del primo tempo del match con il Milan ed è andato ad aggiungersi alla lista, già lunga, degli infortunati.

Il centravanti di Torino ha riportato una distorsione alla caviglia sinistra, che già era malandata a causa di un analogo problema subito qualche anno fa. In mattinata sarà sottoposto ad una risonanza magnetica, necessaria a escludere ulteriori problematiche ed a valutare i tempi di recupero, che comunque non saranno inferiori alle due settimane. Salterà quanto meno le sfide con Juventus, Sampdoria, Sassuolo e Lazio.

Ne avrà per non meno di 10-15 giorni la mezzala Zan Majer. Lo sloveno si è fatto male nella seduta di rifinitura, procurandosi una lesione di primo grado all’adduttore, uno stiramento. Si preannuncia ben più lunga l’assenza del jolly di centrocampo Alessandro Deiola, che accusa una dolenzia al ginocchio sinistro che interessa la cartilagine, per la quale si escludono lesioni, ma che non potrà essere superata dall’ex Cagliari prima di 20-25 giorni. Ha ripreso pian piano ad allenarsi, invece, il difensore Cristian Dell’Orco che, però, dopo essere stato fermo per quattro mesi, rischia di non tornare utile da qui alla conclusione della stagione, in quanto ha la necessità di raggiungere una condizione accettabile.

Contro la Juventus, saranno out anche la mezzala Antonin Barak e la punta Diego Farias. Si spera di recuperare entrambi per il successivo incontro casalingo con la Sampdoria, che promette di assumere una importanza cruciale nella corsa-salvezza dei giallorossi. Il ceco è sofferente a causa di una forte contusione, mentre il brasiliano è reduce da un lieve risentimento ai flessori e sta seguendo il percorso rieducativo.

Contro il Milan, non è stato schierato il centrale difensivo Luca Rossettini, per un leggero malanno al calcagno, ma l’ex Genoa dovrebbe essere arruolabile nella gara con la Juventus, nella quale comunque Liverani avrà gli uomini contati. Senza tralasciare che altri calciatori come Marco Mancosu hanno giocato contro i rossoneri solo stringendo i denti. «Un periodo così negativo sul piano degli infortuni lo abbiamo vissuto sul finire del girone di andata - ha fatto presente il capitano al termine del match con il “Diavolo” - Quando ci sono tanti uomini fuori non è un problema solo per le scelte da operare in partita, in quanto purtroppo ne risente anche il livello degli allenamenti. Speriamo di recuperare quanto prima qualcuno».

I tifosi fanno i debiti scongiuri, in quanto la fase richiamata alla memoria da Mancosu è coincisa con le quattro sconfitte di fila subite contro Brescia, Bologna, Udinese e Parma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie