Sabato 06 Marzo 2021 | 03:40

NEWS DALLA SEZIONE

La corsa per i playoff
Lecce, a Via Del Mare nulla di fatto contro l'Entella: finisce 0-0

Lecce, a Via Del Mare nulla di fatto contro l'Entella: finisce 0-0

 
Serie B
Parità (1-1) tra ra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

Parità (1-1) tra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

 
serie b
Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

 
Serie B
Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

 
Serie b
Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

 
giallorossi
Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

 
Serie b
Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

 
Serie B
Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

 
Il post-partita
Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

 
Serie B
Oggi (ore 21) al Via del Mare è di scena l'Ascoli: Corini spinge sull’acceleratore

Sconfitta per il Lecce contro l'Ascoli al Via del Mare: perde 2-1

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaNuove proposte
Il foggiano Gaudiano trionfa a Sanremo Giovani

Sanremo 2021, il foggiano Gaudiano trionfa nella categoria giovani

 
BariMisure restrittive
Covid 19 a Bari, stop all'asporto dalle 18 nei fine settimana: l'ordinanza

Covid Bari, stop all'asporto nei fine settimana a partire dalle 18: l'ordinanza

 
PotenzaL'idea
Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
LecceLa curiosità
Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

serie A

Liverani indica la via al Lecce: «Il Milan? Usiamo il collettivo»

ll Lecce si schiererà con il modulo 4-3-fantasia, come lo ha ribattezzato lo stesso Liverani. «È l’unica strada che conosco per colmare il gap che c’è e ci sarà»

Liverani, indica la via al Lecce: «Il Milan? Usiamo il collettivo»

LECCE - «C’è voglia di tornare in campo, ma le incognite e le difficoltà sono tantissime. Ce la vedremo oggi con il Milan e venerdì con la Juventus. Tra noi e queste squadre, a bocce ferme, c’è un abisso. Inoltre, rossoneri e bianconeri hanno già giocato e pertanto hanno avuto l’approccio con la ripresa. Dovremo essere bravi a capire celermente che ripartenza è, che tipo di partita ci attende, adattandoci quanto prima possibile». Come sempre, è pragmatico, Liverani, nell’analizzare il doppio, difficilissimo impegno al quale è chiamato il suo Lecce, contro due big del calcio italiano, nei primi due turni proposti dal campionato dopo il lungo stop.

Poi analizza la sfida con il Milan, in cartellone alle 19,30, al Via del Mare: «Mi aspetto un match difficile, contro un team che ho visto in grande forma fisica in Coppa Italia, che dispone di individualità molto forti. Nei singoli, tra noi e loro, c’è grande differenza. Possiamo colmare il gap solo facendo leva sul collettivo».

Nel confronto con i rossoneri, il Lecce dovrà fare a meno di alcuni uomini-chiave: «Paghiamo un prezzo alto al fatto di esserci fermati per più di 70 giorni. Sono out Barak, Farias e Deiola per infortunio, Dell’Orco perché reduce dall’intervento subito a fine aprile, Donati in quanto squalificato. I primi due dovrebbero tornare disponibili a breve. Per Deiola il problema è più lungo. Dell’Orco è appena rientrato e dovrà trovare la condizione».

Il Lecce si schiererà con il modulo 4-3-fantasia, come lo ha ribattezzato lo stesso Liverani riferendosi alla libertà concessa ai tre calciatori schierati in prima linea, con due trequartisti ed una punta o viceversa.

Davanti al portiere Gabriel, al posto di Donati, sulla destra, Rispoli dovrebbe essere preferito a Meccariello, utilizzato a sorpresa all’andata. I due centrali saranno Lucioni e Rossettini, alla sua 300esima presenza in A. A sinistra toccherà a Calderoni, l’eroe della partita disputata al “Meazza”, in quanto autore, al 92’, della rete del definitivo 2-2.

A centrocampo, è ballottaggio tra Tachtsidis e Petriccione per il ruolo di play. Da mezzali dovrebbero agire Majer e Mancosu, con qualche piccolo interrogativo legato alle condizioni del capitano, che negli ultimi 10 giorni ha accusato dei problemini. Il trio offensivo dovrebbe essere composto da Falco, Saponara e Lapadula.

Sulla formazione, Liverani non si sbilancia: «Rispoli è una opzione. Per il modulo vedremo. Dipenderà da che tipo di incontro sarà alla nostra portata. A centrocampo, essendoci due defezioni, la scelta diventa quasi obbligata. Per il resto, da quando abbiamo ripreso a lavorare, la squadra ha avuto alti e bassi. Momenti migliori e altri di difficoltà. Suppongo sia stato così per tutte le compagini».
Circa la bagarre-permanenza sostiene: «La quota salvezza dovrebbe essere intorno ai 40 punti, uno in più, uno in meno. Le squadre che hanno dalle 30 lunghezze in giù corrono tutte dei rischi, con percentuali differenti».

Lecce-Milan si giocherà a spalti deserti: «Con mascherine e distanziamento, dovrebbe essere possibile fare accedere un po’ di pubblico allo stadio. Mi auguro che presto si vada in questa direzione. Senza tifosi non è il calcio che tutti conosciamo da sempre».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie