Domenica 21 Aprile 2019 | 12:44

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Lecce, stai in guardia: il Perugia ha mille risorse

Lecce, stai in guardia: il Perugia ha mille risorse

 
Serie B
Lecce, poker contro il Carpi: vince in casa 4-1

Lecce, poker contro il Carpi: vince in casa 4-1

 
Serie B
Calcio Lecce, Liverani: attenti al Carpi ma siamo in salute

Calcio Lecce, Liverani: attenti al Carpi ma siamo in salute

 
Serie B
Lecce: la corsa alla A, con un valzer di cambi

Lecce: la corsa alla A, con un valzer di cambi

 
Cremonese-Lecce 2-0
Lecce cade a Cremona e incassa due gol in dieci minuti

Lecce cade a Cremona e incassa due gol in dieci minuti

 
Serie B
Lecce - Cosenza, vittoria per i giallorossi al Via del Mare: 3-1

Lecce - Cosenza, vittoria per i giallorossi al Via del Mare: 3-1

 
Serie B
Il Lecce batte il Pescara 2-0. Scontri fra tifosi prima del match, feriti

Il Lecce batte il Pescara 2-0. Scontri fra tifosi prima del match, feriti

 
Lecce
Liverani: partita col Pescara importante ma non decisiva

Liverani: partita col Pescara importante ma non decisiva

 
Il punto
Ventura benedice il Lecce: «Merita la A»

Ventura benedice il Lecce: «Merita la A»

 
Serie B
Calcio, Lecce show al Via del Mare: batte 7-0 l'Ascoli

Calcio, Lecce show al Via del Mare: batte 7-0 l'Ascoli

 
Serie B
Lecce, Liverani: «Con l'Ascoli opportunità ghiotta»

Lecce, Liverani: «Con l'Ascoli opportunità ghiotta»

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'intervento
Quei ritratti dell'Emiliano «pittore»

Quei ritratti dell'Emiliano «pittore»

 
HomeIl messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 
TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
LecceInchiesta Favori & giustizia
Pm Arnesano resta ai domiciliari: ma farà Pasqua con i suoi

Pm Arnesano resta ai domiciliari: ma farà Pasqua con i suoi

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 

Serie B

Lecce in ansia per Lucioni, c'è il Sassuolo in pressing

Dopo Chiricò, anche Tsonev in uscita: la rosa va sfoltita ancora

Lecce in ansia per Lucioni, c'è il Sassuolo in pressing

Il Sassuolo sta tentando Fabio Lucioni, proponendogli la serie A. C’è stato un timido sondaggio della società emiliana con la dirigenza del Lecce, mentre il contatto con l’entourage del calciatore è stato ben più concreto.
La società salentina, però, non ha alcuna intenzione di privarsi di una delle colonne della retroguardia, che ha fortemente voluto, tanto che il calciatore è stato ingaggiato con un contratto importante per la serie cadetta, nonostante dovesse finire di scontare una lunga squalifica. L’atleta umbro, tra l’altro, è legato al club salentino sino al 30 giugno 2022. Pertanto, a meno di una valutazione folle da parte del sodalizio nero-verde, non si muoverà da Lecce.
La “bomba Lucioni” ha fatto passare in secondo piano la cessione in prestito, alla Viterbese Castrense, del centrocampista Radoslav Tsonev, che ha così raggiunto gli ex compagni di squadra in giallorosso Andrea Saraniti e Mario Pacilli, attaccanti passati alla società laziale nel corso del mercato estivo. Nel 2017/2018, l’atleta bulgaro ha contribuito con 21 presenze e 2 reti alla promozione dalla C alla B della formazione allenata da Fabio Liverani ma nella stagione in corso, tra i cadetti, non ha mai trovato spazio. Considerata la sua giovane età, Tsonev, classe ‘95, ha bisogno di giocare per maturare esperienza. Da qui la decisione, presa di comune accordo con il suo staff, di un trasferimento in prestito.


La partenza del centrocampista bulgaro segue quella dell’attaccante esterno Cosimo Chiricò, trasferitosi al Monza a titolo definitivo in precedenza.
Prima di effettuare uno o due altri colpi in entrata, il Lecce intende portare a termine diverse operazioni in uscita, come chiesto da Liverani per sfoltire una rosa che in questo momento è troppo ampia. In quest’ottica, è sempre più concreta la pista che potrebbe portare il terzino mancino Luca Di Matteo al Trapani, mentre sul centrocampista Andrea Arrigoni, uno degli uomini-chiave della promozione in B, che con l’arrivo del greco Panagiotis Tachtsidis rischierebbe di trovare meno spazio, è forte l’interesse della Sambenedettese, club nel quale ritroverebbe come allenatore Giorgio Roselli, suo grande estimatore. Del calciatore di Lecco ha chiesto notizie anche il Pisa, che sta corteggiando altri due tesserati del Lecce, gli attaccanti Giuseppe Torromino e Abdou Doumbia. Per il primo c’è stato anche un pour parler con il Crotone, compagine con la quale la punta calabrese ha centrato il salto dalla B alla A da protagonista. L’atleta franco-maliano, invece, è finito pure nel mirino della Viterbese, che non sembra avere il suo gradimento.


Il Monza, dopo essersi assicurato Chiricò, vorrebbe dal Lecce anche il centrocampista Marco Armellino, che però ha terminato in crescendo il girone di andata. Inoltre, il direttore sportivo Mauro Meluso sta cercando una sistemazione ai lituani Linas Megelaitis, centrocampista, ed Edgaras Dubickas, attaccante. Il secondo partirà eventualmente in prestito.
Sul fronte dei volti nuovi, i nomi più caldi sono quelli della mezzala Alessandro Deiola (che il Parma lascerà libero se arriverà un pari ruolo di spessore, che sembrava potere essere Juraj Kucka per il quale, però, la trattativa con i turchi del Trabzonspor si è un po’ arenata) e dell’attaccante Ante Budimir (c’è un discorso aperto con il Crotone).
Oggi, intanto, la squadra tornerà a lavorare in sede dopo 10 giorni di vacanza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400