Sabato 06 Marzo 2021 | 03:27

NEWS DALLA SEZIONE

La corsa per i playoff
Lecce, a Via Del Mare nulla di fatto contro l'Entella: finisce 0-0

Lecce, a Via Del Mare nulla di fatto contro l'Entella: finisce 0-0

 
Serie B
Parità (1-1) tra ra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

Parità (1-1) tra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

 
serie b
Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

 
Serie B
Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

 
Serie b
Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

 
giallorossi
Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

 
Serie b
Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

 
Serie B
Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

 
Il post-partita
Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

 
Serie B
Oggi (ore 21) al Via del Mare è di scena l'Ascoli: Corini spinge sull’acceleratore

Sconfitta per il Lecce contro l'Ascoli al Via del Mare: perde 2-1

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaNuove proposte
Il foggiano Gaudiano trionfa a Sanremo Giovani

Sanremo 2021, il foggiano Gaudiano trionfa nella categoria giovani

 
BariMisure restrittive
Covid 19 a Bari, stop all'asporto dalle 18 nei fine settimana: l'ordinanza

Covid Bari, stop all'asporto nei fine settimana a partire dalle 18: l'ordinanza

 
PotenzaL'idea
Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
LecceLa curiosità
Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

Sabato contro il Perugia

Lecce, l'ex Olive: «La squadra non rinuncerà al mercato. Gruppo coeso»

Parla l'ex centrocampista, che ha militato in entrambe le squadre

Lecce, l'ex Olive: «La squadra non rinuncerà al mercato. Gruppo coeso»

«Al Via del Mare, sabato prossimo, Lecce e Perugia daranno vita ad una sfida di alto livello, divertente ed aperta. La squadra salentina ha imboccato la strada giusta sin dalle prime battute del torneo cadetto, ha una identità ben precisa e si nota in maniera inequivocabile la mano di Liverani. Il complesso umbro non ha iniziato il torneo con il piede giusto, ha accusato qualche problema, ma ora dà l’impressione di avere ingranato. Gli organici sono entrambi assai attrezzati»: a presentare così il match tra il Lecce ed il Perugia è Renato Olive, ex centrocampista, di Putignano, che ha indossato la casacca giallorossa dal 1993 al 1996, disputando 88 gare e realizzando 2 reti, e quella biancorossa dal 1998 al 2000, collezionando 70 presenze e firmando 8 gol, che ha centrato la promozione in A sia con i «Lupi» salentini che con il «Grifone», per poi cimentarsi nella massima serie con entrambi i club e con il Bologna.


«Il Lecce è la rivelazione della serie B – sostiene Olive – Gioca un buon calcio, è sempre propositivo, capace di manovrare con precise geometrie e con un ottimo palleggio. Liverani sta facendo un lavoro egregio. Non è usuale, tra i cadetti, vedere un team che si esprime così bene. La strada intrapresa è quella giusta e va percorsa con convinzione».
Marco Mancosu e compagni hanno avuto un rendimento costante indipendentemente dal fatto che si siano cimentati in casa o in trasferta, mentre il Perugia ha la media punti più alta del torneo tra le mura amiche, ma in campo avverso ha raccolto di gran lunga meno.
«La squadra salentina ha il medesimo approccio tattico in ogni match, quando gioca al Via del Mare come quando è impegnato lontano dai propri supporter – rimarca Olive – Lo schieramento umbro, invece, sino ad oggi ha stentato parecchio ed ha messo in mostra minore personalità, ma è in crescita».


Olive è convinto che il Lecce possa reggere sino in fondo nelle alte sfere della graduatoria. «La compagine è ottimamente strutturata e Liverani la guida con sicurezza – sottolinea – potranno anche arrivare dei momenti di difficoltà, ma dubito che saranno tali da affossarla. Pertanto, penso che l’undici salentino sarà protagonista sino alla fine. L’ambiente, però, deve restare tranquillo. L’entusiasmo può solo fare bene, ma non deve trasformarsi in pressioni per chi va in campo».
L’ex giallorosso ipotizza un Lecce pronto a muoversi nel mercato di gennaio. «Conoscendo i componenti del gruppo dirigente, sono certo che non si tireranno indietro se ci sarà l’opportunità di mettere a segno qualche colpo di rilievo – sostiene – ma solo se ne varrà la pena, se potrà permettere all’organico di compiere un salto di qualità. La rosa è già valida e, quel che più conta, dall’esterno si capisce che il gruppo è coeso».
Ieri la squadra giallorossa ha lavorato a Martignano. Andrea La Mantia è stato tenuto a riposo precauzionale per un affaticamento muscolare, mentre Stefano Pettinari ha ripreso a correre, ma si è allenato a parte e per la sfida con il Perugia è ancora out.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie