Venerdì 24 Gennaio 2020 | 21:16

NEWS DALLA SEZIONE

Serie A
Verona-Lecce, biglietti limitati per i tifosi salentini

Verona-Lecce, biglietti limitati per i tifosi salentini

 
mercato
Lecce, le armi per la salvezza: ora Liverani può «scegliere»

Lecce, le armi per la salvezza: ora Liverani può «scegliere»

 
mercato
Lecce, capitolo Acquah: dalla Turchia segnali positivi

Lecce, capitolo Acquah: dalla Turchia segnali positivi

 
Serie A
Lecce, ufficializzato l'acquisto di Riccardo Saponara

Lecce, ufficializzato l'acquisto di Riccardo Saponara

 
Calcio serie A
Lecce, Lapadula: «Bene con l'Inter ma a Verona sarà battaglia»

Lecce, Lapadula: «Bene con l'Inter ma a Verona sarà battaglia»

 
serie a
Lecce, brilla capitan Mancosu rincorrendo la salvezza

Lecce, brilla capitan Mancosu rincorrendo la salvezza

 
Serie A
Lecce calcio, il terzino Benzar ceduto al Perugia

Lecce calcio, il terzino Benzar ceduto al Perugia

 
Serie A
Lecce - Inter: il match finisce in pareggio al Via del Mare

Lecce - Inter: il match finisce in pareggio al Via del Mare

 
Calcio serie A
Lecce-Inter: Conte: «Tornare nella mia città è una grande emozione»

Lecce-Inter: Conte: «Tornare nella mia città è una grande emozione»

 
calciomercato
Lecce, Falco in bilico: emergenza senza fine

Lecce, Falco in bilico: emergenza senza fine

 
mercato
Lecce, le mani su Acquah: un guerriero per Liverani

Lecce, le mani su Acquah: un guerriero per Liverani

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa Terra vista dal Carnevale
Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente

Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente VD

 
LecceLa decisione
La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

 
FoggiaL'incidente
Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

 
PotenzaProduzione
Fca Melfi, da febbraio stop per 20 turni: ma si riprende con Jeep Compass

Fca Melfi, da febbraio stop per 20 turni: ma si riprende con Jeep Compass

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 
BrindisiL'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
Batnel nordbarese
Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

 

i più letti

Serie B

Siviglia, la parola al doppio ex
«Lecce alla pari col Verona»

«L’Hellas è più forte ma su gara secca può accadere di tutto»

lecce calcio

LECCE - «Vedo un Lecce con le armi giuste per giocare alla pari con il Verona nella gara di domani, anche se nel lungo periodo gli obiettivi di partenza delle due squadre sono notevolmente differenti. L’Hellas punta dichiaratamente al ritorno in serie A, come si conviene ad una squadra appena retrocessa, mentre il complesso salentino mira innanzitutto a salvarsi e poi magari ad alzare l’asticella delle proprie aspirazioni, ma tenendo sempre i piedi per terra». È questo il pensiero di Sebastiano Siviglia sulla sfida tra Verona e Lecce in cartellone al “Bentegodi”. L’ex difensore, attuale allenatore della Primavera della società giallorossa, da calciatore ha indossato sia la casacca del sodalizio scaligero, nel 1996/1997 e nel 1997/1998, che quella del club salentino, nel 2003/2004.
«Il Lecce sta affrontando la B da neo promosso, ma si sta comportando bene ed esprime un buon calcio, ben guidato da Liverani, mio ex compagno di squadra nella Lazio, che è un tecnico molto preparato - nota Siviglia - Nella prima giornata, a Benevento, contro un’altra big designata del torneo, ha sfiorato il colpaccio e penso che possa farsi apprezzare anche sul terreno del Verona, indipendentemente da quello che sarà l’esito finale della contesa, che sarà determinato come sempre da più fattori. Gli scaligeri, dal canto loro, sono al comando della graduatoria, ci vogliono restare sino in fondo e dispongono di un organico di grande spessore. Penso quindi che ci siano i presupposti per assistere ad una gara di alto livello».
Siviglia è legato da ottimi ricordi sia all’esperienza vissuta con l’Hellas che a quella vissuta con il Lecce. «La società veneta mi ha prelevato dalla Nocerina, proiettandomi dalla C alla A - rammenta l’ex difensore - Con Cagni in panchina, ho disputato 32 incontri su 34. Sul piano personale è stata una annata positiva. Purtroppo, però, siamo retrocessi in B. Nel Salento, invece, mi sono rilanciato dopo alcune stagioni tormentate a causa del fatto che ho cambiato troppo spesso squadra. Sarei rimasto in maglia giallorossa, ma il Parma, titolare del mio cartellino, mi ha ceduto alla Lazio, con la quale ho poi disputato sei campionati».
Ora è tornato a Lecce per guidare la Primavera. «Mia moglie è leccese, quindi siamo a casa - sottolinea - Per la squadra è l’anno zero, in quanto è composta da ragazzi che giocano il campionato per la prima volta, confrontandosi con rivali spesso più esperti, ma lavorano tanto e bene. Siamo destinati a crescere».

NOTIZIARIO Oggi, in mattinata, il Lecce sosterrà la seduta di rifinitura, a porte chiuse, al Via del Mare. Ieri tutti i componenti della rosa si sono allenati regolarmente ad eccezione del difensore Davide Riccardi. A Verona sarà ancora indisponibile per squalifica l’altro difensore Fabio Lucioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie