Mercoledì 29 Gennaio 2020 | 19:38

Il Biancorosso

Calcio
Bari, acquistato il difensore Ciofani dal Pescara

Bari, acquistato il difensore Ciofani dal Pescara

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariSanità
Giovinazzo, presentato il progetto de la Casa della Salute

Giovinazzo, presentato il progetto della Casa della Salute

 
MateraDopo il maxi evento
Matera 2019, il bilancio della Fondazione: venduti 70mila passaporti

Matera 2019, il bilancio della Fondazione: venduti 70mila passaporti

 
FoggiaAmbiente
Manfredonia, tornano libere in mare due tartarughe Caretta Caretta

Manfredonia, tornano libere in mare due tartarughe Caretta Caretta

 
TarantoIl caso
Ex Ilva, dopo sentenza Cedu nessun accordo tra Stato e cittadini

Ex Ilva, dopo sentenza Cedu nessun accordo tra Stato e cittadini

 
LecceL'incidente
Insegnante in monopattino travolta da un’auto pirata: è in coma all’ospedale «Vito Fazzi»

Lecce, insegnante in monopattino travolta da un’auto pirata: è in coma all’ospedale «Vito Fazzi»

 
BatNel Parco
Posta su Facebook foto che lo ritrae con il fucile accanto a cinghiale appena ucciso: denunciato pseudo cacciatore

Posta su Fb foto che lo ritrae con il fucile accanto a cinghiale appena ucciso: denunciato pseudo cacciatore

 
PotenzaPsicosi
Potenza, «coronavirus»: il questore «Non c'è pericolo per i poliziotti»

Potenza, «Coronavirus»: il questore «Non c'è pericolo per i poliziotti»

 
Brindisil'operazione
Brindisi, turbativa d'asta nella vendita di beni all'asta: due ai domiciliari

Brindisi, turbavano le aste giudiziarie per aggiudicarsi i beni: due arrestati

 

i più letti

Serie B

Foggia vuol subito voltare pagina
Bizzarri: far tesoro della lezione

«Dalla sconfitta di Crotone possiamo ricavare indicazioni utili»

Foggia vuol subito voltare paginaBizzarri: far tesoro della lezione

Albano Bizzarri

FOGGIA - Ci sono partite in cui gira tutto storto, serate da dimenticare in fretta. Il Foggia deve voltare pagina dopo il naufragio di Crotone, non prima però di aver esaminato la gara e individuato le ragioni del tonfo. Un’analisi approfondita, per capire perché la formazione rossonera, in Calabria, attenuante delle assenze a parte (out in sette), ha mostrato poco di ciò che il tecnico Grassadonia aveva chiesto alla vigilia della trasferta: aggressività, intensità, concentrazione, compattezza, spirito e anima, oltre naturalmente a idee, gioco, corsa.

«Da una partita come questa si possono ricavare molti insegnamenti che ci saranno d’aiuto nel prosieguo del torneo - spiega il portiere Albano Bizzarri -. Da questa trasferta, se siamo intelligenti, possiamo ricavare indicazioni utili: capire dove abbiamo sbagliato, per intervenire e porre rimedio agli errori. Meglio che stop del genere arrivino in questa fase iniziale del campionato, anziché più avanti: siamo alla seconda giornata, c’è tanto tempo per migliorare».

L’esperto numero 1 argentino, alla prima esperienza nella B italiana dopo aver giocato a lungo in A, ha incassato quattro reti allo «Scida» (su almeno un paio non è esente da responsabilità), dopo i due gol subiti nel successo interno per 4-2 con il Carpi e i tre centri presi nel match casalingo di Coppa Italia perso 1-3 con il Catania. Nove gol al passivo in tre partite ufficiali: c’è tanto da lavorare e più di qualcosa da registrare. «Ogni gara ha una sua evoluzione, gli episodi spesso sono determinanti - sostiene il 40enne estremo difensore ex Udinese, Chievo e Lazio -. Dobbiamo ripartire dal primo tempo disputato a Crotone, frazione in cui abbiamo giocato abbastanza bene, misurandoci con i nostri avversari a testa alta. Volevamo far punti in Calabria, purtroppo non ci siamo riusciti: sappiamo che possiamo migliorare, e lo faremo. Dispiace non aver dato una gioia ai nostri sostenitori che hanno percorso tanti chilometri per raggiungere Crotone: la stagione è lunga, per arrivare lontano bisogna restare tutti uniti».

Due sconfitte ed una vittoria fra Coppa e campionato. I tifosi del Foggia s’interrogano su quale sia il vero volto della formazione rossonera: se la squadra di Grassadonia è quella compatta, determinata ed organizzata che per 70 minuti ha messo alle corde il Carpi, o quella che ha imbarcato acqua contro Catania e Crotone. Bizzarri vota la fiducia: «Due domeniche fa non eravamo il Barcellona, ora non siamo la squadra peggiore che possa esserci. La B premia l’equilibrio e la regolarità nei risultati positivi, e su questo dobbiamo lavorare. Adesso c’è la sosta, bisogna preparare al meglio la partita interna col Palermo (domenica 16 settembre alle 21, ndc). Ho fiducia nel gruppo».

Oggi, intanto, ripresa degli allenamenti. Sabato prossimo, alle 15 allo «Zaccheria», prevista un’amichevole con la Paganese (Serie C). Nel frattempo Roberto Floriano - che passa al Bari - saluta Foggia con un post su Instagram: «Ringrazio tutti i tifosi - scrive l’attaccante -, i patron Sannella, le persone che hanno lavorato per la squadra, i compagni che ho avuto in quest’esperienza, a cui va un grazie speciale. Purtroppo si è arrivati al capolinea. Grazie Foggia, grazie a tutti i foggiani».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie