Giovedì 21 Marzo 2019 | 13:34

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaFondi Europa-Regioni
Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

 
BariL'aggressione
Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
LecceNel Leccese
Trepuzzi: furto al Comune nella notte, rubati 7 computer

Trepuzzi: furto al Comune nella notte, rubati 7 computer

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 
FoggiaCieli aperti
Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

 
TarantoNel tarantino
Castellaneta Marina, sequestrato ristorante sulla spiaggia completamente abusivo

Castellaneta Marina, sequestrato ristorante in spiaggia abusivo

 

tutela ambientale

«Metti fuori l'amianto»
Via al bando pubblico

la strategia di comune e regione Stanziati 65mila euro per rimozione e smaltimento di manufatti

«Metti fuori l'amianto» Via al bando pubblico

“Metti fuori l’amianto”: al via il bando pubblico per l’erogazione di contributi economici a fondo perduto finalizzati alla rimozione e allo smaltimento di manufatti contenenti amianto presenti nel territorio di Brindisi.

Ad indirlo è stato il Comune, al quale spetterà anche l’individuazione - tramite ulteriore gara - della ditta specializzata (in ottemperanza a quanto stabilisce la normativa vigente in materia che prevede, in casi simili, l’adozione di una particolare procedura attuabile solo da aziende aventi specifici requisiti) della quale i privati che intendono accedere ai fondi stanziati dovranno necessariamente avvalersi.

Entra, dunque, nella sua fase cruciale la lotta all’amianto da parte dell’Amministrazione comunale che, in tal senso, si avvarrà del sostegno della Regione. Le risorse all’uopo previste (65mila euro in tutto) saranno stanziate per un quinto (15mila euro) dall’Ente di piazza Matteotti e per la residua parte (50mila euro) dalla Regione. In quest’ultimo caso, si tratta di un contributo riveniente dal denaro introitato a titolo di ecotassa (che i singoli Comuni conferiscono annualmente in proporzione alle tonnellate di rifiuti conferite in discarica).

Possono accedere al contributo i privati cittadini e le aziende in possesso di manufatti contenenti amianto che siano presenti nel territorio del Comune di Brindisi; che non abbiano richiesto/usufruito di altro tipo di contributo per lo stesso intervento e per i quali sia stata presentata la scheda di censimento prevista dall’ordinanza sindacale n. 26/2015 e n. 1/2016 e per quelle schede di autonotifica che perverranno a seguito della proroga di ulteriori 180 giorni decorrenti dal 24.10.2016, approvata con deliberazione della Giunta Regionale n. 1689 del 02.10.2016. Il contributo non è altresì cumulabile con altre agevolazioni, pertanto il beneficiario non deve ricevere, per lo stesso intervento, altri tipi di finanziamento e facilitazioni siano essi europei, statali, regionali o di altra natura. I manufatti per i quali si richiede il contributo, inoltre, devono contenere amianto e/o elementi contenenti amianto utilizzati in ambito domestico, devono essere presenti negli immobili di proprietà del soggetto richiedente (purché in regola con i vigenti strumenti urbanistici ed edilizi), oppure si deve trattare di amianto abbandonato da terzi su suolo di proprietà del soggetto richiedente, purché questi possa dimostrare di averne denunciato la presenza ad una pubblica autorità (Cc, Gdf, Polizia e così via) in data antecedente alla pubblicazione del bando.

È previsto anche un limite massimo al contributo singolarmente erogabile: l’incentivo economico coprirà il 70% della spesa e, in ogni caso, non potrà superare i 1.350 euro (la parte residua sarà a carico del soggetto privato richiedente).

Il termine ultimo per la presentazione della documentazione di accesso ai contributi è di 30 giorni a partire dalla data di pubblicazione sull’Albo Pretorio del bando. Al termine delle presentazioni l’Amministrazione entro 30 giorni provvederà alla stesura della graduatoria che sarà formulata in base al metodo a sportello, ossia secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande (data e ora).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400