Domenica 17 Febbraio 2019 | 09:06

NEWS DALLA SEZIONE

Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 
Il caso
Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

 
La rapina
Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

 
Sequestrati anche 30 kg di pesce
carabinieri Nas

Latiano, lavavano pesce con acqua contaminata: ristorante sospeso

 
NEL RIONE SANT'ANGELO
Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

 
Operazione dei Cc
Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

 
Lotta alla droga
Carovigno, beccato mentre spacciava cocaina: arrestato 42enne

Carovigno, preso dai Cc 42enne mentre spacciava cocaina

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

Beffa segnaletica a Brindisi

Il cartello vien di notte
raffica di multe a sorpresa

Una modifica apportata con un adesivo ha provocato decine di sanzioni per i residenti

Il cartello vien di notteraffica di multe a sorpresa

Brindisini occhio ai cartelli quando parcheggiate, soprattutto se siete residenti della zona. Il rischio è di risvegliarsi, come è accaduto ad alcuni residenti di piazza Anime, con una multa attaccata al parabrezza perchè - dalla sera alla mattina - diversi stalli non sono più validi per i residenti in centro, titolari di pass.
Il «giochetto» ha mandato su tutte le furie i multati. Non tanto per l’entità della sanzione ma soprattutto per il fatto che questa novità sia avvenuta così repentinamente e senza alcun tipo di pubblicità.
Dalla sera alla mattina con un adesivo aggiunto durante la notte o nelle prime ore del giorno, sono stati modificati i cartelli per i parcheggi in centro per cui dove fino a poche ore prima era consentito parcheggiare ai residenti, ora non è più possibile.
E nelle ultime ore sono fioccati verbali a go-go da parte degli ausiliari del traffico della Multiservizi.
I brindisini finiti nel mirino sono più arrabbiati che mai perchè interpretano questa sgradita «novità» con la sola e unica volontà di fare cassa a tutti i costi sulla loro pelle.
Lo sconforto è dovuto soprattutto al fatto che non sia stata data alcuna comunicazione delle modifiche sopravvenute - nonostante il piano della sosta sia stato varato da pochissime settimane - in modo da potersi comportare di conseguenza e rispettare le regole previste.
E così molti residenti del Centro hanno appreso la novità dopo essersi ritrovati l’antipatico foglietto di colore rosa che vale, come sanzione per la condotta non corretta dell’automobilista, circa venti euro. Fino alla sera precedente, tuttavia, lasciare l’auto in sosta, in quel punto era assolutamente lecito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400