Giovedì 21 Marzo 2019 | 12:31

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Trepuzzi: furto al Comune nella notte, rubati 7 computer

Trepuzzi: furto al Comune nella notte, rubati 7 computer

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
PotenzaRegionali 2019
Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 
FoggiaCieli aperti
Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

 
TarantoNel tarantino
Castellaneta Marina, sequestrato ristorante sulla spiaggia completamente abusivo

Castellaneta Marina, sequestrato ristorante in spiaggia abusivo

 
BariL'inchiesta
Mercato nero della legna: un business malavitoso

Mercato nero della legna: un business malavitoso

 
MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 

Arte, Carmelo Conte lo scultore di Latiano a Brindisi dopo 28 anni

di FRANCO DE SIMONE
«Scolpire il mare, solcare la terra, accarezzare il cielo». Tre frasi per salutare il ritorno dell’artista, del pittore-scultore, ma, soprattutto, dell’amico della nostra terra: Carmelo Conte. Sono trascorsi ventotto anni dall’ultima personale di Conte presentata a «Il Tempietto». In questi anni la produzione di opere monumentali ha continuato ad essere sempre più importante. Le sue opere, da oggi sino a domenica 14 dicembre, saranno esposte alla «Temporary First Gallery» (via Giudea), a Brindisi
Arte, Carmelo Conte lo scultore di Latiano a Brindisi dopo 28 anni
di FRANCO DE SIMONE
«Scolpire il mare, solcare la terra, accarezzare il cielo». Tre frasi per salutare il ritorno dell’artista, del pittore-scultore, ma, soprattutto, dell’amico della nostra terra: Carmelo Conte. Sono trascorsi ventotto anni dall’ultima personale di Conte presentata a «Il Tempietto». In questi anni la produzione di opere monumentali ha continuato ad essere sempre più importante. Anni di lavoro che oggi hanno portato Conte a sapersi conquistare un posto tra i grandi artisti contemporanei. Le sue opere, da oggi sino a domenica 14 dicembre, saranno esposte alla «Temporary First Gallery» (via Giudea), a Brindisi. La mostra che Brindisi ospita è da considerarsi un “ritorno ideale”, pensato per celebrare la meridionalità e insieme l’internazionalità di questo artista, che ha segnato con un’estetica personalissima l’arte.

Nato a Latiano il 9 luglio del ‘46, ha seguito il percorso di autodidatta, con naturale talento. Ha iniziato a dedicarsi giovanissimo alla pittura ed alla scultura. Ed oggi, riavvolgendo il nastro della sua vita artistica, vede i suoi lavori nelle gallerie di Milano, Firenze, Ferrara solo per restare solo ad alcune città che lo hanno ospitato, ma soprattutto, apprezzato. Dell’artista dalla riconosciuta internazionalità, il critico d’arte Massimo Guastella ha scritto: «Brindisi rappresenta per Conte un centro di riferimento costante nel suo percorso artistico. Nel capoluogo esponeva i suoi quadri nel ‘74, e le sue sculture nell’86.

Per celebrare la sua maturità artistica riprende “a sporcarsi le mani” con colori e argilla, proponendo l’attuale elaborazione grafico-pittorica e plastica trovata con coerenza linguistica. Volti, maschere dai tratti spigolosi, figure dense di attributi, esprimono nella dimensione simbolica la sua cifra più nota, la Madre Terra, ma oggi affronta anche il mito del mare, con terracotte parzialmente patinate , e guarda al “cielo” interpretando l’iconografia dell’ultima cena includendogli personaggi della quotidianità». Nella sua vita artistica la sua terra è rimasta il suo punto di riferimento, il fulcro della sua parabola artistica, Ed il capoluogo resta una delle piazze favorite per l’esposizione delle sue opere. Ha faticato non poco per vedere riconosciuta la sua straordinaria capacità di dipingere.
Ma oggi Brindisi si riappropria della sua anima dolce, che cerca una patria nelle altezze più nude, ma che resta sempre più solitaria. Le sue opere realiste, e al tempo stesso visionarie, sono destinate a far parte della memoria collettiva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400