Lunedì 20 Gennaio 2020 | 15:48

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
Nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

 
Il caso
Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

 
La storia
Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

 
Abusivismo
Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

 
Un 26enne
Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

 
I funerali
Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

 
Scarcerato
Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

 

Il Biancorosso

Serie C
Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl processo
Ex Ilva, in serata il deposito delle repliche dei commissari ex Ilva

Ex Ilva, in serata il deposito delle repliche dei commissari ex Ilva

 
MateraLa consegna
Matera, l'altorilievo raffigurante l’Eterno Padre torna in cattedrale

Matera, l'altorilievo raffigurante l’Eterno Padre torna in cattedrale

 
LecceGiustizia
Lecce, distretto Corte d'Appello: in arrivo 12 magistrati

Lecce, distretto Corte d'Appello: in arrivo 12 magistrati

 
HomeLa decisione
Lite tra tifoserie, muore un 33enne: 25 persone in carcere

Lite tra tifoserie, muore un 33enne: 25 persone in carcere

 
HomeMaxi operazione
Foggia al «setaccio»: fermi e perquisizioni in città

Foggia al «setaccio»: tre persone fermate e perquisizioni in città

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 

i più letti

Nel brindisino

Ostuni, da docente di latino e greco a sacerdote: la storia

Luca De Feo, 67 anni, sta per essere ordinato sacerdote dopo una vita spesa a diffondere la parola di Gesù. È docente in pensione e giornalista pubblicista

Ostuni, da docente di latino e greco a sacerdote: la storia

Non vorrà essere chiamato «don» ma sarà sacerdote tra pochi giorni, dopo una vita intera personale e professionale spesa per diffondere la Parola di Gesù, l'ostunese Luca De Feo, docente in pensione, studioso, giornalista pubblicista, e soprattutto, grande amico di tutti, in città, nella Diocesi e fuori.
Ecco la comunicazione dell’Arcivescovo mons. Domenico Caliandro a conclusione della Messa del Crisma (mercoledì santo): «Quest’anno, il 28 giugno il Signore ci dà un altro prete: ordineremo sacerdote, con tutti i permessi e i sacri crismi, Luca De Feo. Tutto il servizio che ha fatto alla diocesi è incomparabile e generosissimo, oltre alla sua competenza a servizio della Parola di Dio e dei fratelli. Rendiamo grazie al Signore. È stata proprio la Madonna, nella novena e nella festa dell’Immacolata, non di questo anno ma dell’anno scorso. Poi ho detto: “Se il Signore vuole …”. Così quest’anno, nella festa del Cuore di Gesù, avremo questo dono”».


E Luca ha risposto con una: «Lettera agli amici»: «Cari amici, avrete appreso che, nella Messa del Crisma, l’arcivescovo, mons. Domenico Caliandro, ha comunicato d’avermi voluto chiamare al ministero presbiterale. Per prima cosa vorrei ricordare a me e a voi le parole che Angelo Roncalli (Giovanni XXIII) rivolgeva a quanti incontrava nei passaggi del suo ministero, fino al giorno della sua “incoronazione” a papa: si paragonava sempre “al figlio del patriarca Giacobbe, che accogliendo i fratelli (…) si mostrò pieno di amore e condivisione, dicendo. Io sono Giuseppe, vostro fratello” (GIOVANNI XXIII, Homilia in die incoronationis habita). Così anch’io voglio dire, sin da questo momento, che continuo ad essere per voi quello di prima, con un impegno in più nei vostri confronti. Chiamatemi con tranquillità come prima tralasciando il tradizionale “don”. A quanti avevo già anticipato questa scelta dell’arcivescovo, avevo insieme anche manifestato il proposito di viverla nella massima semplicità ed essenzialità, come già per il lettorato, l’accolitato e l’ordinazione diaconale. Quanto allora fu dettato dalla brevità del tempo a disposizione, vorrei fosse ora scelta e stile. Chiedo di accompagnarmi con la vostra amicizia e la vostra preghiera e di offrirmi la vostra vicinanza affettuosa nel giorno dell’ordinazione, il 28 giugno e/o nelle occasioni di incontro e preghiera che saranno definite in Ostuni. Se altra attenzione voleste offrirmi, già vi ringrazio ma vi prego di rivolgere il vostro pensiero: ai monasteri di Ostuni (Carmelitane, Benedettine di Villa Specchia, Benedettine di San Pietro, Fraternità di Bose) dove spesso ho condiviso la preghiera e che con la preghiera mi hanno accompagnato; al Villaggio SOS di Ostuni o alla Conferenza di San Vincenzo de’ Paoli, legati alla memoria di mio padre; all’AIFO, fra i cui membri si trovano alcuni degli amici fraterni di questi anni o ad altre situazioni che penserete possano incontrare la vostra solidarietà che attraverso voi diverrà anche la mia"».


Luca De Feo è nato ad Ostuni il 28 gennaio 1952; è stato docente di Lettere Classiche e vice direttore dell'Istituto di Scienze religiose "San Lorenzo da Brindisi" affiliato alla Facoltà teologica pugliese; ha scritto moltissimi articoli e riflessioni di rara profondità teologica.
Ieri sera ha presenziato con Mons. Caliandro alla Messa di Pentecoste e alle Cresime nella Cattedrale di Ostuni; prima dell'ordinazione sono previsti altri momenti di preghiera il 16 giugno alle Carmelitane, il 22 alla Madonna del Pozzo, il 23 in Cattedrale prima della Processione del Corpus Domini, con le prime Eucarestie a cui presiederà da sacerdote, il 29 giugno, alla Madonna del Pozzo, e il 30 giugno alle 19 nel Monastero delle Carmelitane di Ostuni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie