Domenica 26 Gennaio 2020 | 12:58

NEWS DALLA SEZIONE

In piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
Una 50enne romena
Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

 
Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, trovati morti in casa: si sono uccisi a coltellate dopo una lite

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 
L'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
nel brindisino
Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

 
Il caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 
Operazione della Polizia
Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

 
Nel Brindisino
Fasano, ha il divieto di avvicinamento e incendia auto degli amici dell'ex compagna: arrestato

Fasano, incendiava auto degli amici dell'ex compagna: arrestato stalker

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato. Alle 15 la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa storia
Barletta, Antonella e il suo giro per il mondo a piedi e in bici: il viaggio nel sangue

Barletta, Antonella e il suo giro per il mondo a piedi e in bici: il viaggio nel sangue

 
BrindisiIn piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
GdM.TVAttentato
San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta.

San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta.

 
PotenzaCittà europea dello sport 2021
Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
Tarantoil caso
Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

A Brindisi

Nigeriana morta da 4 giorni, proteste per la mancata sepoltura

Una 21enne, deceduta dopo un mese di ricovero: era ospite di un centro di accoglienza

Nigeriana morta da 4 giorni, proteste per la mancata sepoltura

Lacrime e rabbia. Chiedevano di poter dare una degna sepoltura ad una giovane morta da quattro giorni, per questo ieri mattina un gruppo di nigeriani ha dato corso ad una protesta nei pressi del cimitero di Brindisi. Da quanto hanno dichiarato alcuni tra congiunti ed amici, la 21enne, dopo aver trascorso all’incirca un mese in ospedale sarebbe deceduta lunedì. La giovane, era a Brindisi da oltre un anno ed era ospite di un centro di accoglienza situato nel centro di Brindisi.

«Dal giorno del decesso - hanno lamentato i congiunti - nessuno dei responsabili di quel centro si è mai fatto sentire o ha assistito parenti o amici che cercavano di capire come dare una degna sepoltura alla salma». Ieri mattina al cimitero c’erano anche dei familiari che volevano vedere per l’ultima volta la loro congiunta e capire quando e come sarebbe stato possibile seppellirla. Ma la difficoltà sembra stesse proprio nella mancanza di comunicazione tra i responsabili del centro presso la quale la ragazza alloggiava e gli addetti del cimitero.

«Non si è fatto vedere e sentire nessuno, nemmeno un mediatore culturale», lamentavano alcuni componenti della comunità nigeriana presenti. La presenza di qualche operatore del centro era necessaria per lo svolgimento delle pratiche. È stato necessario l’intervento di carabinieri - che hanno rintracciato alcuni addetti della struttura - e polizia perchè l’incresciosa situazione che stava causando non pochi malumori e stava esacerbando gli animi si sbloccasse con il feretro trasferito all’interno del cimitero per il funerale della ragazza. [A.P.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie