Giovedì 18 Aprile 2019 | 14:15

NEWS DALLA SEZIONE

Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 
Il punto
«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiOperazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
PotenzaA potenza
Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

 
LecceNel Leccese
Scambio di sesso e voti: condannati ex amministratori Porto Cesareo

Scambio di sesso e voti: condannati ex amministratori Porto Cesareo

 
TarantoLieto Evento
Martina, nascono 2 cavalli murgesi gemelli: Pamela e Pantaleo

Martina, nascono 2 cavalli murgesi gemelli: Pamela e Pantaleo

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

«Potati a raso», ma in sostanza «abbattuti»

Ex Cartiera di Barletta
la strage degli ulivi

Ex Cartiera di Barletta la strage degli ulivi

BARLETTA - Potati «a raso», come se fossero infestati dalla Xylella. Ma così non è. Qui, per fortuna, la Xylella non si è manifestata, ma la circostanza non ha salvato decine e decine di ulivi che si trovano (ahiloro) sull’area dell’ex Cartiera, monumento-fantasma al fallimento della industrializzazione targata Anni Sessanta. Da troppi anni ormai quella fabbrica, oggetto in passato di vorticosi e sfortunati cambi societari, ha smesso di produrre. E dopo una lunga e tormentata vicenda, che ha portato alla cancellazione di centinaia di posti di lavoro, è stata acquisita al fallimento da una cordata di imprenditori barlettani.

Da anni si ipotizzano riusi da definire magari nell’ambito del Piano urbanistico generale (Pug) che sembra davvero a portata di mano in occasione di ogni tornata elettorale (meglio se amministrativa) e tale tornerà ad essere appena il ritorno alle urne sarà meno virtuale di come si prospetta adesso. Ma, tra piani di lottizzazione chiusi nei cassetti e di cui non si dibatte neppure e futuribili destinazioni, non se ne fa nulla. Ora, la novità della «potatura» che è un vero e proprio abbattimento degli ulivi, già sacrificati in gran numero all’epoca dell’esproprio (e alcuni agricoltori non sono mai stati indennizzati). Certo, il tronco e le radici degli alberi, come dimostrano le foto di Calvaresi, sono rimasti al loro posto. Ma è ben poca cosa. Come dicono negli uffici regionali dell’agricoltura, a quel tipo di intervento in genere segue la scomparsa dell’uliveto.

Sul posto, intanto, sono intervenuti i vigili urbani di Barletta. Pare che l’intervebto sia stato «autorizzato», ma al momento non è dato da sapere da chi e con quali limiti. Certo è che gli ulivi non aventi carattere di monumentalità (ma tra di loro potrebbe essercene qualcuno) in Puglia sono tutelati dalla legge 14 febbraio 1951, n. 144 (Modificazione degli articoli 1 e 2 del decreto legislativo luogotenenziale 27 luglio 1945, n. 475, concernente il divieto di abbattimento di alberi di ulivo) e dalle norme applicative regionali.

Tutela sulla carta, evidentemente. Da Palazzo di Città qualcuno avrà la bontà di farne sapere di più? E la Forestale (recentemente assorbita dai Carabinieri) non ha nulla da verificare?

Rino Daloiso

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Felice

    18 Febbraio 2017 - 09:09

    Non capisco il motivo della distruzione degli alberi nell'ambito dell'area della ex Cartiera di Barletta. Negli anni scorsi ed anche ultimamente percorrendo la Statale 16 con provenienza da Trani all'altezza dell'area della ex Cartiera si notavano degli imponenti alberi di ulivo in buona salute,certamente molto trascurati poiché non venivano fatte le normali pratiche colturali.

    Rispondi