Venerdì 19 Aprile 2019 | 03:13

NEWS DALLA SEZIONE

Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 
Il punto
«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso le europee
«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

Lollobrigida:«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

 
PotenzaLa curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
BrindisiOperazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

A Barletta

Droga e violenta un minore, arrestato venezuelano senza fissa dimora

Il ragazzino, di origine rumena, ha avvertito i genitori. L'uomo, 53 anni, ha adescato il ragazzino per strada

Violenza di genere, un milionedi finanziamento dalla Regione

BARLETTA - Avrebbe abusato sessualmente di un minorenne di origine romena, residente a Barletta, inducendolo ad assumere sostanze stupefacenti per inibirne le proprie capacità di reazione. Per questo un 53enne senza fissa dimora, originario del Venezuela e domiciliato a Barletta, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale e spaccio di sostanze stupefacenti in danno di un minorenne.

È stato lo stesso ragazzo, un 15enne romeno - a quanto si è saputo - a riferire ai propri genitori quanto accaduto, facendo scattare le indagini dei militari. L'uomo lo avrebbe adescato per strada e poi lo avrebbe drogato per poi abusarne sessualmente. Secondo quanto emerso dalle indagini il rapporto tra i due durava da circa un anno e questo al padre del 15enne, ignaro di tutto, non andava giù. Tanto che, la scorsa settimana il genitore ha fatto irruzione nella abitazione del venezuelano e lo ha picchiato. È stato allora che suo figlio, messo alle strette, ha raccontato cosa accadeva realmente fra quelle mura e ha raccontato della droga e dei rapporti sessuali. Il genitore del ragazzo ha allora denunciato l'uomo che è stato arrestato. Il 53enne vive per strada ma ha a Barletta una abitazione dove risulta essere domiciliato e all’interno della quale i carabinieri hanno trovato cocaina e hashish, giochi erotici e due telefoni cellulari contenenti foto e filmati pedopornografici.

L'uomo ha precedenti per maltrattamenti, risalenti a quando viveva nella vicina San Ferdinando di Puglia. Sottoposto a obbligo di dimora, aveva chiesto di cambiare domicilio e si era trasferito a Barletta.
Secondo quanto ricostruito, il primo contatto fra lui e il ragazzino di cui avrebbe abusato sessualmente risalirebbe appunto a un anno fa quando il minorenne, allora 14enne, in una zona frequentata da entrambi, nella piazza antistante il vecchio ospedale civile di Barletta, gli aveva chiesto una sigaretta. Il 15enne ha riferito agli investigatori dei rapporti sessuali e anche dell’uso della cocaina e dell’hascish

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400