Lunedì 15 Ottobre 2018 | 21:19

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Arrestato un 26enne

Barletta, rapinatore in pizzeria: preme il grilletto e l'arma si inceppa

Bloccato un giovane di Cerignola: al rifiuto di consegnare l'incasso ha scarrellato la pistola. Inseguito dai due titolari

volante polizia

BARLETTA - E' entrato in pizzeria a fine serata e quando gli è stato negato l'incasso non ha esitato a scarrellare la pistola e premere il grilletto e solo per un caso non è partito un colpo. Un pregiudicato di Cerignola, Domenico Dipaola, 26 anni, è stato arrestato dalla Polizia per per rapina a mano armata, porto di arma clandestina, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate.

Intorno alle ore 01.00 della notte tra venerdì e sabato, mentre il personale di una pizzeria della periferia Barlettana, a fine serata, era impegnato nelle pulizie del locale, il 26enne, con il volto coperto da una maglietta, è entrato impugnando una pistola: ha minacciato un dipendente, chiedendogli di consegnare il denaro contenuto nella cassa; data la resistenza della vittima il rapinatore, scarrellava l’arma e premeva più volte il grilletto, non accorgendosii però che l’otturatore era già aperto.

Approfittando di tale circostanza, il titolare della pizzeria lo colpiva in testa con un bastone, e lo metteva in fuga. Inseguito da due titolari del locale, il malvivente si infilava in una viuzza attigua, ove aveva parcheggiato la sua Fiat 500 da dove aveva smontato le targhe. Mentre le stava rimontando, è stato raggiunto dai due titolari e da un agente di Polizia libero dal servizio che, avendo udito le urla degli uomini, si era avvicinato. DiPaola è stato rinchiuso nel carcere di Trani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

 
Domenica con beffa, chiuso il castello di Trani: «Famiglie state a casa»

Chiuso castello di Trani di domenica: «Famiglie a casa»

 
Furgone si ribalta a causa di cinghiali: ambulanti salvi per miracolo

Furgone si ribalta a causa di cinghiali: ambulanti salvi per miracolo

 
Barletta, cede dose si marijuana: arrestato per spaccio un 18enne

Barletta, cede dose si marijuana: arrestato per spaccio un 18enne

 
Minervino, ex badante rubava soldi e gioielli a due anziani: arrestata insieme ad altri due

Minervino, ex badante rubava soldi e gioielli a due anziani: arrestata insieme ad altri due

 
Bisceglie, si nasconde in casae finge malore: nascondeva pistola

Bisceglie, si nasconde in casa
e finge malore: aveva pistola

 
Canosa, bottega da falegnameria trasformata in «officina» della mala

Canosa, bottega da falegnameria trasformata in «officina» della mala

 
Scontro treni, il Mit si tira fuori dal processoi familiari delle vittime: «Traditi dallo Stato»

Scontro treni, il Mit si tira fuori dal processo. I familiari delle vittime: «Traditi dallo Stato»

 

GDM.TV

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 
Le acque rosse vicino le salineSequestro choc a Margherita di Savoia

Le acque rosse vicino le saline
Sequestro choc a Margherita di Savoia

 
Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni contrastanti

Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni diverse. «Agenti circondati»

 
Intitolazione caserma a Marzulli, Decaro: «Lui era davvero un galantuomo»

Squillo di tromba e commozione
per la caserma dedicata a Marzulli

 

PHOTONEWS