Venerdì 18 Gennaio 2019 | 18:29

NEWS DALLA SEZIONE

Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 
L'aggressione
Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

 
L'evento
Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

 
Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 
Fermato dalla polizia
Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

 
Il dibattito
Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

 

trasporti

Nuova fermata ferroviaria
alla spiaggia di Torre Quetta

fermata treni torre quetta

BARI - La nuova stazione ferroviaria di Torre Quetta, sulla linea Bari-Lecce, a servizio della spiaggia cittadina e della sede regionale di via Gentile, è stata inaugurata oggi dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, dall’assessore ai Trasporti, Giovanni Giannini, e dal sindaco della città metropolitana, Antonio Decaro. Alla cerimonia hanno preso parte anche il direttore della direttrice Adriatica Rfi, Roberto Laghezza e il direttore regionale Trenitalia, Mariella Polla.

La stazione entrerà in servizio regolare a partire da lunedì 3 ottobre con la fermata prevista di 40 treni. L’opera, costata circa 2 milioni di euro, fu presentata a marzo del 2015, in occasione di una visita al cantiere, dall’allora presidente della giunta regionale pugliese, Nichi Vendola. «Sto avendo il privilegio di vedere realizzate - ha spiegato Emiliano - tutte quelle opere che da sindaco avevo visto sui fogli di carta dei progetti. Decine e decine le opere che stiamo inaugurando a Bari. Ora dobbiamo farlo - ha aggiunto Emiliano - anche nelle altre città della Puglia, sollecitando con i soldi del patto per il Sud e con le altre delibere varate dal governo la realizzazione delle grandi opere previste per la Puglia».

«Noi viviamo i miglioramenti e gli investimenti, ma non dimentichiamo quello che è successo il 12 luglio, il dolore provato - ha sottolineato Emiliano - per l’incidente ferroviario (con lo scontro frontale fra due treni avvenuto sul tratto a binario unico, ndr)». «Così dedichiamo questa inaugurazione a tutti i viaggiatori pendolari della Puglia: quelli che stanno soffrendo le difficoltà delle Ferrovie Sud Est, sperando il governo intervenga rapidamente e bene come già sta facendo; quelli che hanno dovuto soffrire la tragedia dell’incidente delle Ferrovie del Nord Barese e tutti quelli che - ha concluso Emiliano - nonostante tutto devono continuare a fare avanti e indietro con i treni per lavorare. Auguro, utilizzando questa metafora del treno, anche alle persone che lo prendono per cercare un posto di lavoro, che finalmente trovino una meta finale e una vita serena».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400