Sabato 21 Maggio 2022 | 11:30

In Puglia e Basilicata

#NonCiFermaNessuno

Luca Abete al Politecnico di Bari: premiato Giovanni Bellino, simbolo di resilienza

Luca Abete al Politecnico di Bari: premiato Giovanni Bellino, simbolo di resilienza

La campagna sociale dell'inviato di Striscia la Notizia è nata nel 2014 con l’obiettivo di incoraggiare i giovani studenti italiani: tra i prescelti c'è Giovanni Bellino ingegnere disabile che con il suo lavoro aiuta gli altri

10 Maggio 2022

Graziana Capurso

BARI - Il tour di Luca Abete fa tappa al Politecnico di Bari. La campagna #NonCiFermaNessuno, ideata dall'inviato di Striscia la Notizia e giunta all'ottava edizione, si sta svolgendo nel Campus Quagliariello, con la partecipazione degli studenti. In aula, ad accogliere Abete, anche il rettore, Francesco Cupertino. Per l'occasione è stato assegnato un premio a Giovanni Bellino, ingegnere meccanico disabile del Politecnico scelto come esempio di coraggio e resilienza. Lo abbiamo intervistato per farci raccontare da lui cosa significa non farsi fermare da nessuno

Il nome del premio è davvero azzeccato: #NonCifermanessuno: e a te Giovanni ti ha mai fermato qualcuno?

Potrei fare un lungo elenco di chi o cosa abbia provato o provi a fermarmi, ma in fondo grazie a loro scopro i miei limiti e come superarli o semplicemente a riconsiderare il mio cammino. Tuttavia, fra le cose che mi fermano ingiustamente, ci sono i voli in aereo e le numerose strutture ricettive inaccessibili ed esteticamente brutte. Due tematiche cardine di quello di cui mi sono occupato finora. La prima risale al 2015, dove nella mia tesi triennale ho progettato una soluzione per rendere più agevole i voli in aereo per chi ha le mie stesse difficoltà. Infatti, nelle mie condizioni sarebbe fondamentale viaggiare in aereo sulla mia sedia a rotelle, ma questo non è possibile perché in tutto il mondo non esiste un aereo in grado di farlo in tutta sicurezza. Perciò è una tematica molto complessa, che va oltre le considerazioni tecniche e richiede un grande lavoro di politica internazionale. La seconda invece l'ho affrontata più seriamente durante la pandemia, durante una serie di incontri on-line con il Falab e ANMIC di Parma, volto a trovare soluzioni per rendere le camere d'albergo più inclusive sia funzionalmente che esteticamente. In questo modo, dalla progettazione coordinata fra persone con disabilità e altri professionisti come architetti o designer, è nato Camera Libera Tutti. Un'approccio oltre che un'insieme di soluzioni per rendere le strutture ricettive più accessibili, che ha ottenuto il sostegno di Federalberghi e si è conquistato il MaketoCare 2021 organizzato da Sanofi. Quindi è tutto un progetto in divenire, dove ci auguriamo che crescano le collaborazioni con le aziende, in modo da rendere tutte le strutture ricettive d'Italia più inclusive visto che viaggiare serve a chiunque.

Il Politecnico ti ha scelto come modello ed esempio di resilienza e coraggio, è una bella responsabilità no? Sei emozionato? E qual è il messaggio che vuoi lasciare agli altri studenti?

Essere un modello di resilienza e coraggio è una grande responsabilità, perché non si può più tornare indietro e dire no questa cosa mi terrorizza, ma d'altra parte è una bella emozione perché ti fa stare più in pace con te stesso e di riflesso con gli altri. Perché in fondo è la dimostrazione che il tuo cammino procede bene, che hai le risorse e le persone giuste accanto per proseguire, perciò è un tassello in più per raggiungere la felicità a cui aspira chiunque. Quindi il messaggio che vorrei dare agli studenti e ricordare a me stesso, è di seguire le proprie aspirazioni sempre anche quando tutto sembra remare contro o vi sentite soli, perché la felicità si può trovare solo dentro di noi.

Sei un ingegnere giusto? Di cosa ti occupi e come pensi di mettere a servizio degli altri il tuo lavoro?

Sono un ingegnere meccanico regolarmente iscritto all'ordine da 2 anni e a parte il progetto Camera Libera Tutti e qualche attività freelance sulla progettazione di macchinari, non mi sto occupando di molto perché malgrado la pandemia abbia mostrato le potenzialità del lavoro a distanza, non ho ancora incontrato un'azienda che mi voglia. Nell'ultimo periodo poi, sto anche tentando i concorsi pubblici, visto che come testimonia la mia tesi specialistica sulla produzione di energia dal moto ondoso, alcune cose sulle fonti rinnovabili le conosco. Se poi questo mondo continua a restare sordo, vorrà dire che il lavoro dovrò crearmelo sulla base delle diverse esperienze che ho avuto.

#NonCiFermaNessuno è una campagna sociale nata nel 2014 con l’obiettivo di incoraggiare i giovani studenti italiani. L’approccio innovativo del format sta nel focus: non la ricerca del successo ad ogni costo, ma l’analisi delle sconfitte, delle difficoltà e delle paure. L’ulteriore novità dell’edizione 2022 del tour #NonCiFermaNessuno è il claim scelto da Luca Abete: «Alla scoperta della Serendipità!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725