Mercoledì 23 Giugno 2021 | 13:06

NEWS DALLA SEZIONE

Spaccio
Davanti al Politecnico di Bari con la coca nascosta nella leva del cambio: arrestato

Davanti al Politecnico di Bari con la coca nascosta nella leva del cambio: arrestato

 
carabinieri
Braccianti sfruttati nei campi, operazione nel Barese

Braccianti sfruttati nei campi, operazione nel Barese

 
Orgoglio pugliese
Conversano, i giovani ingegneri di Nextome vincono il Mirabilia top of the Pid 2020

Conversano, i giovani ingegneri di Nextome vincono il Mirabilia top of the Pid 2020

 
economia
Bari e la super zona franca doganale: la grande scommessa

Bari e la super zona franca doganale: la grande scommessa

 
L'appuntamento
Città e futuro, Med 2021 sceglie Bari

Città e futuro, Med 2021 sceglie Bari

 
Il caso
Sospetta legionella all'Università: chiusa facoltà di Giurisprudenza Bari per analisi

Sospetta legionella all'Università: chiusa facoltà di Giurisprudenza Bari per analisi

 
La polemica
Chiusura della scuola «Del Prete»: adesso è scontro politico a Bari

Chiusura della scuola «Del Prete»: adesso è scontro politico a Bari

 
Il ritrovamento
Caduti dal nido, salvati dall’«angelo»: ad Adelfia tre uccelli superfortunati

Caduti dal nido, salvati dall’«angelo»: ad Adelfia tre uccelli superfortunati

 
Il gemellaggio
Putignano, i giganti di cartapesta incantano gli ospiti greci

Putignano, i giganti di cartapesta incantano gli ospiti greci

 
Il caso
Quegli esami per mio figlio con la sclerosi multipla

Quegli esami per mio figlio con la sclerosi multipla

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in ritiro a Storo dal 16 al 30 luglio

Bari in ritiro a Storo dal 16 al 30 luglio

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceAttentato
Galatone, bomba carta danneggia un'abitazione disabitata

Galatone, bomba carta danneggia un'abitazione disabitata

 
PotenzaIl rapporto della Banca d'Italia
Potenza, economia in ginocchio per colpa del covid

Potenza, economia in ginocchio per colpa del covid

 
BariSpaccio
Davanti al Politecnico di Bari con la coca nascosta nella leva del cambio: arrestato

Davanti al Politecnico di Bari con la coca nascosta nella leva del cambio: arrestato

 
FoggiaClima torrido
Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

 
TarantoIl caso
Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

 
FoggiaLa sentenza
Foggia, estorsione all'imprenditore agricolo: quattro condanne in Appello

Foggia, estorsione all'imprenditore agricolo: quattro condanne in Appello

 
Brindisitask force anti-caporalato
Brindisi, imprenditore nei guai: extracomunitari assunti irregolarmente

Brindisi, imprenditore nei guai: extracomunitari assunti irregolarmente

 
MateraSport
Hockey, titolo italiano alle ragazze della Roller Matera

Hockey, titolo italiano alle ragazze della Roller Matera

 

i più letti

Il caso

Bari, divieto senza preavviso a San Pasquale: automobilisti in rivolta

La rabbia dei residenti: troppi cantieri e strade strette

Bari, divieto senza preavviso a San Pasquale: automobilisti in rivolta

Parcheggiare a Bari è già un'impresa, farlo poi in un quartiere popoloso come San Pasquale barcamenandosi con un divieto di sosta che spunta dal giorno alla notte, e senza alcun preavviso, diventa quasi impossibile. Succede in via Michele De Napoli: a denunciarlo sono i residenti furiosi con il Comune per una decisione così drastica, che non prende in considerazione le esigenze di chi, ogni giorno, è costretto a muoversi per la città con l’auto. Il quartiere in questo periodo storico è invaso dai cantieri edili che stanno portando avanti una serie di ristrutturazioni, talvolta radendo al suolo e ricostruendo da zero case nuove e moderne.

«In un periodo in cui i cantieri tolgono la possibilità di parcheggio nelle strade di San Pasquale, il Comune ha deciso di instaurare un nuovo divieto di sosta e di parcheggio su tutto il lato sinistro di Via Michele De Napoli, senza alcuna comunicazione preventiva», tuonano i residenti. «Addirittura non si sono degnati nemmeno di mettere un cartello - spiega Lorenzo che lavora proprio in quella via - Sapete come l'abbiamo scoperto? Vedendo un bigliettino appoggiato sui veicoli già parcheggiati da tempo». Spazi pubblici per il parcheggio nel quartiere non ce ne sono. Chi vive in zona o lascia l'auto in un autosilo (a pagamento), oppure gira in continuazione finché non si libera un posto. La frustrazione è tanta e così i cittadini si appellano al sindaco Antonio Decaro affinché riveda la sua decisione: «Evidentemente per il Comune la nostra situazione economica consente di spendere centinaia di euro al mese per i garage privati. O forse i divieti servono per fare al solito soldi con le multe? Dove dovremmo parcheggiare?», chiedono infuriati.

Al momento i vigili urbani, forse mossi a pietà, stanno chiudendo un occhio senza eccedere con le contravvenzioni. Ma da qui a breve chissà cosa potrà succedere: San Pasquale potrebbe trasformarsi in una giungla. La caccia al parcheggio selvaggio è ufficialmente aperta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie