Martedì 21 Settembre 2021 | 15:24

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

emergenza Covid

Adelfia, genitori positivi mandavano i figli a scuola: «Comportamenti irresponsabili»

Il dirigente dell’istituto comprensivo scopre per caso l’andazzo e dispone lo stop per otto classi e la sanificazione

Bitonto, prof positivo al Covid: scuola chiusa per sanificazione

ADELFIA - «Oggi andrò dai carabinieri per presentare formale denuncia, per procurata pandemia, nei confronti di alcuni genitori di bambini che frequentano diverse scuole del mio istituto comprensivo. Pur sapendo di essere positivi al Covid, hanno mandato i propri figli a scuola».

Parla con voce indignata, il dirigente dell’istituto comprensivo «Moro-Falcone» di Adelfia. Non è la prima volta che il preside lamenta comportamenti scriteriati, non rispettosi delle norme anti-contagio, da parte di alcuni genitori. Ma ora la situazione è diventata intollerabile ed Errico, dopo l’amarezza, ha deciso di non stare a guardare.

«Ieri ho già dato disposizione per la chiusura immediata di 8 classi, adesso dovremo sanificare le aule». Si tratta di classi che vanno dalla materna alle medie inferiori passando per le elementari.

Sarebbero una decina i bambini che, vivendo in famiglie con genitori risultati positivi al Covid, avrebbero dovuto restare rigorosamente a casa e invece hanno frequentato le lezioni in presenza. Il preside, in ottemperanza alle disposizioni del presidente della Regione, Michele Emiliano, ha adottato la didattica integrata: pochi alunni in aula, che lo richiedono per motivi importanti, e il resto a frequentare le lezioni da remoto. «Ho potuto parlare solo con i rappresentanti dei genitori - spiega il dirigente - perché i diretti interessati, da me contattati, si fanno negare. Irresponsabili! - punta l’indice - proprio adesso che ad Adelfia lentamente la situazione va migliorando, giusto adesso che gradualmente stavamo facendo rientrare in aula tutti, succede questo». E chiarisce quanto accaduto: «Una mamma positiva al covid che ha inviato senza battere ciglio tutti e tre i suoi figli nelle nostre scuole; un’altra mamma ha fatto lo stesso con due figli, in una terza famiglia hanno il Covid entrambi i genitori e i tre figli frequentano le lezioni in presenza. Se questi bambini sono anch’essi positivi potrebbero avere contagiato altri bambini che potrebbero portare il Covid nelle loro famiglie».

Errico sarebbe rimasto all’oscuro di tutto se il caso non avesse voluto fargli scoprire quanto stava accadendo. «Una mamma si è confidata con la rappresentante di classe dei genitori con un messaggio sul telefonino; i figli di un’insegnante frequentano la stessa classe di questi bambini ed ora sono positivi ed hanno contagiato l’incolpevole docente».
Il dirigente, nel primo pomeriggio di sabato, ha allertato l’amministrazione comunale. Sabato sera Errico ha disposto l’immediata sanificazione delle aule e oggi mattina si potranno riprendere le lezioni. «Sono in costante contatto con il dipartimento dell’Asl», puntualizza, e riflette amaro: «Come si fa a riaprire le scuole alle lezioni in presenza se si verificano comportamenti incoscienti simili?».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie