Domenica 28 Febbraio 2021 | 06:53

NEWS DALLA SEZIONE

L'appello
Bari, vaccini anti-Covid: «Priorità anche per la Polizia Locale»

Bari, vaccini anti-Covid: «Priorità anche per la Polizia Locale»

 
Nel barese
In trasferta dalla Sicilia a Monopoli per molestare showgirl: divieto di dimora in Puglia per un fan ossessionato

In trasferta dalla Sicilia a Monopoli per molestare showgirl: divieto di dimora in Puglia per un fan ossessionato

 
Sanità
Morti legionella, il Policlinico di Bari chiede il dissequestro dei padiglioni. Dal 3 marzo torna dg Migliore

Morti legionella, il Policlinico di Bari chiede il dissequestro dei padiglioni. Dal 3 marzo torna dg Migliore

 
Il video
«Luoghi del cuore», la Puglia è nella top ten

«Luoghi del cuore», la Puglia è nella top ten

 
Campagna vaccinale
Covid a Bari, altri 2 palazzetti per le vaccinazioni: il PalaCarrassi e il PalaLaforgia

Covid a Bari, altri 2 palazzetti per le vaccinazioni: il PalaCarrassi e il PalaLaforgia

 
La decisione
Parà barese morì dopo lancio, gip rigetta l'archiviazione del caso

Parà barese morì dopo lancio, gip rigetta l'archiviazione del caso

 
Salute
SMA NEONATALE

Puglia, arriva il sì allo screening neonatale obbligatorio per la Sma

 
Il caso
Bari, prete positivo al Covid: sanificata chiesa a Fesca e benedice la comunità su Fb

Bari, prete positivo al Covid: sanificata chiesa a Fesca e benedice la comunità su Fb

 
Mons. Satriano
Bari, l'arcivescovo è positivo al Covid ma non è ricoverato

Bari, l'arcivescovo è positivo al Covid ma non è ricoverato

 
Alla Zona indistriale
Bari, allarme bomba: evacuata la Motorizzazione dopo telefonata anonima

Bari, falso allarme bomba: evacuata la Motorizzazione dopo telefonata anonima

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaTragedia sfiorata
Auto esce di strada tra Foggia e Manfredonia e si ribalta: due persone ferite

Auto esce di strada tra Foggia e Manfredonia e si ribalta: 2 persone ferite

 
Leccel'aggressione
Cannole, bambina azzannata alla gola da un cane: ricoverata in codice rosso

Cannole, bambina azzannata alla gola da un cane: ricoverata in codice rosso

 
PotenzaCoronavirus
«Vaccinateci!», in Basilicata il coro unanime dei malati rari

«Vaccinateci!», in Basilicata il coro unanime dei malati rari

 
TarantoIl caso
Taranto, spara per errore all'amico: 20enne si consegna in Questura, arrestato

Taranto, spara per errore all'amico: 20enne si consegna in Questura, arrestato

 
BatL'episodio
Trani, a fuoco portone del sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

Trani, a fuoco portone sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

 
Covid news h 24Lotta al virus
Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

 
BrindisiIl ricordo
Brindisi, 30 anni fa lo sbarco degli albanesi: in teatro uno spettacolo in streaming

Brindisi, 30 anni fa lo sbarco degli albanesi: in teatro uno spettacolo in streaming

 

Il bilancio del Wwf

Molfetta, recuperate e liberate oltre mille tartarughe marine in poco più di 2 anni

Tra i mille esemplari recuperati, dieci sono stati dotati di un satellitare, con tecnologia Gsm che ne permetterà il tracciamento

Molfetta, recuperate e liberate oltre mille tartarughe marine in poco più di 2 anni

BARI - Negli ultimi 26 mesi il Centro Recupero Tartarughe Marine WWF di Molfetta ha raggiunto un importante obiettivo: sono state prima marcate e poi liberate mille tartarughe della specie Caretta caretta. Di queste mille, dieci sono state dotate di un satellitare, con tecnologia GSM che ne permetterà il tracciamento. I satellitari sono stati realizzati nell’ambito un progetto LIFE, da un pool di ricercatori dell’Università slovena di Primorska. In sintesi, quando la tartaruga emerge per respirare, l’apparecchio, collocato sul carapace, trasmette la posizione GPS attraverso tecnologia GSM. In un secondo momento, i punti di emersione vengono collegati fra loro, permettendo così ai riceratori di ricostruire il percorso della tartaruga marina.

Il Centro di Molfetta collabora da oltre 15 anni con le marinerie di Bisceglie, Trani Molfetta, nonché con il Dipartimento di Medicina Veterinaria di Bari, con l’Università La Sapienza di Roma e con l‘Università di Pisa, per la salvaguardia e il recupero delle tartarughe marine.

Un altro progetto all’attivo del CRTM è quello di studiare l’embolia gassosa, patologia simile a quella riscontrata nei sub, che si presenta nelle tartarughe marine. Si tratta di un campo di studi ancora inesplorato, portato avanti assieme al Dipartimento di Medicina Veterinaria di Bari con il Professore Antonio Di Bello, e all’Istituto Oceanografico di Valencia ad occuparsene.

Infine, in collaborazione con l’Università di Pisa, il Centro di Molfetta si sta occupando di uno studio sulla dieta della Caretta caretta. Da studi precedenti, infatti, è già emerso come il Golfo di Manfredonia sia un’area di foraggiamento estremamente importante per questi animali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie