Giovedì 29 Ottobre 2020 | 13:55

NEWS DALLA SEZIONE

Giustizia
Bari, causa pandemia stop a tutti i processi con testimoni

Bari, causa pandemia stop a tutti i processi con testimoni

 
La nomina
Diocesi Bari-Bitonto, Monsignor Satriano sarà il nuovo arcivescovo

Diocesi Bari-Bitonto, Monsignor Satriano sarà il nuovo arcivescovo

 
nel Barese
Toritto, positivo al Covid va a lavorare nel negozio della moglie: denunciato

Toritto, positivo al Covid va a lavorare nel negozio della moglie: denunciato

 
Il caso
Covid 19 a Bitonto, Istituto Fornelli chiuso per 2 giorni dopo contagio

Covid 19 a Bitonto, Istituto Fornelli chiuso per 2 giorni dopo contagio

 
Il video
Protesta contro Dpcm a Bari: lanciati fumogeni su Corso Vittorio Emanuele

Protesta contro Dpcm a Bari: lanciati fumogeni su Corso Vittorio Emanuele

 
Il caso
Covid 19, sesto decesso tra gli ospiti della casa di riposo di Alberobello

Covid 19, sesto decesso tra gli ospiti della casa di riposo di Alberobello

 
La manifestazione
Proteste a Bari contro il Dpcm: in 500 scendono per strada all'urlo di «libertà»

Proteste a Bari contro il Dpcm: in 500 scendono per strada all'urlo di «libertà». Lanciati fumogeni e bombe carta FOTO/VIDEO

 
Sanità
Covid 19, in 8 ore 252 pazienti nei pronto soccorso del Barese

Covid 19, in 8 ore 252 pazienti nei pronto soccorso del Barese

 
Il virus
Emergenza Covid a Bari, il trasporto pubblico chiede le fasce orarie a scuola

Emergenza Covid a Bari, il trasporto pubblico chiede le fasce orarie a scuola

 

Il Biancorosso

Calcio
Il super derby del Barone: «Bari e Foggia, la storia»

Il super derby del Barone: «Bari e Foggia, la storia»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccenel Salento
Gallipoli, circolo ricreativo resta aperto nonostante il dpcm: multa al titolare

Gallipoli, circolo ricreativo resta aperto nonostante il dpcm: multa al titolare

 
BariGiustizia
Bari, causa pandemia stop a tutti i processi con testimoni

Bari, causa pandemia stop a tutti i processi con testimoni

 
PotenzaNel Potentino
Rionero in Vulture, sequestrarono uomo per derubarlo: 3 arresti

Rionero in Vulture, sequestrarono uomo per derubarlo: 3 arresti

 
Batnella Bat
Bisceglie, positivo comandante polizia locale: sanificato comando

Bisceglie, positivo comandante polizia locale: sanificato comando

 
FoggiaDalla polizia
Foggia, violenza e maltrattamenti contro moglie e figli per anni: arrestato

Foggia, violenza e maltrattamenti contro moglie e figli per anni: arrestato

 
Tarantoil siderurgico
ArcelorMittal, sindaco Melucci dopo incidente: «Fabbrica pericolosa, non può continuare»

ArcelorMittal, sindaco Melucci dopo incidente: «Fabbrica pericolosa, non può continuare»

 
BrindisiCapitaneria
Porto Brindisi, maxisequestro di prodotti ittici surgelati

Porto Brindisi, maxisequestro di prodotti ittici surgelati

 
MateraNel Materano
Bernalda, è ai domiciliari ma spaccia cocaina: in carcere

Bernalda, è ai domiciliari ma spaccia cocaina: in carcere

 

i più letti

Il fenomeno

La grande fuga degli scrutatori: Bari quasi il 40% ha rinunciato

Incidono la paura del covid e il basso compenso. il viceministro Sileri: «voteremo in sicurezza»

La grande fuga degli scrutatori: Bari quasi il 40% ha rinunciato

La prospettiva di passare due giorni con guanti e mascherina a contatto - seppur distanziato - con centinaia di persone non sembra avere molto appeal tra gli italiani.

Succede così che è in atto una vera e propria fuga dai seggi da parte di presidenti e scrutatori designati. E diversi Comuni, da Milano a Roma a Genova, sono stati costretti ad appelli sui social per coprire i «buchi» registrati. Mentre sono soltanto 1.820 le persone in quarantena che hanno chiesto di avvalersi del voto domiciliare, a fronte delle quasi 40mila che si trovano in condizioni di isolamento per il Coronavirus. Tra i 1.820 anche Silvio Berlusconi, che voterà dalla sua residenza ad Arcore, dopo esser stato dimesso dal San Raffaele.

Che non sia una tornata elettorale come le altre lo indica il kit consegnato a scrutatori, segretari e presidenti dei seggi: ci sono mascherine, gel igienizzante per le mani e guanti. Oltre alla paura del Covid può aver pesato anche il fatto che gli addetti ai seggi dovranno indossare la mascherina per diverse ore di seguito. Inoltre, nonostante il maggiore impegno richiesto per garantire un voto in sicurezza, non sono state previste maggiorazioni rispetto alla retribuzione (224 euro per i presidenti di seggio, 170 euro per scrutatori e segretari).

A Milano si vota solo per il Referendum e sono state un centinaio le rinunce «last minute» di presidenti di seggio. Il Comune ha quindi deciso di lanciare un appello ai cittadini via social per chiedere loro di mettersi a disposizione. E la risposta è stata positiva; c’è stata infatti «grande partecipazione civica» e tutti i seggi sono stati costituiti con 178 sostituzioni di presidenti e la sostituzione definitiva di 1.620 scrutatori.

A Roma circa un quinto dei presidenti di seggio è stato surrogato dal Comune per rinuncia della persona già designata: al momento su 2.600 seggi le surroghe sono infatti a quota 530. In caso di rinuncia da parte del presidente, spetta al Comune trovare un sostituto: allo scopo ci sono delle liste di dipendenti comunali e studenti universitari, tutti volontari, da cui il Campidoglio può pescare i «supplenti». Problemi anche per gli scrutatori: ne manca circa il 10% ed i seggi si stanno costituendo con numeri minimi.

A Napoli hanno rinunciato all’incarico 250 presidenti su 884 e saranno impegnati nei seggi 242 dipendenti di Anm - l’Azienda comunale della mobilità - che non saranno dunque in servizio. A Bari il Comune ha dovuto procedere alla sostituzione del 70% dei presidenti rinunciatari dei seggi ordinari e del 100% di quelli Covid. Per questi ultimi ci si è avvalsi di volontari della Protezione civile. Tra gli scrutatori, invece, il dato delle rinunce si attesta al 40%. I seggi sono comunque tutti stati coperti: quello ospedaliero del Policlinico di Bari verrà presieduto da Asia Iurlo, una 25enne guarita dal covid.

Sul fronte delle misure per prevenire il contagio, il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, rassicura. «È un ritorno alla normalità andare a votare. Si vota e si vota in sicurezza: i protocolli eviteranno gli assembramenti, ci sono percorsi di entrata e uscita, gel disinfettante all’esterno e all’interno, la matita verrà disinfettata. Questa è la nostra normalità: finché il virus non deciderà, per conto suo, di modificarsi in una forma favorevole per il genere umano o finché non avremo il vaccino, dovremo fare i conti con questa nuova normalità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie