Venerdì 20 Settembre 2019 | 00:51

NEWS DALLA SEZIONE

Nella notte
Bari, furto in stazione di servizio con inseguimento: 2 arresti e 2 ricercati

Bari, furto in stazione di servizio con inseguimento: 2 arresti e 2 ricercati

 
Arte
Molfetta si trasforma in capitale della scultura

Molfetta si trasforma in capitale della scultura

 
L'inchiesta
Carbonara, medici in trincea. Lo sfogo del direttore: «Nessuna regola, tante aggressioni»

Carbonara, medici in trincea. Lo sfogo del direttore: «Nessuna regola, tante aggressioni»

 
La decisione
Ucciso per errore a Carbonara, Cassazione: «Si farà nuovo processo»

Ucciso per errore a Carbonara, Cassazione: «Si farà nuovo processo»

 
nel Barese
Polignano, non rispettano divieto di balneazione: multati due acquascooter

Polignano, non rispettano divieto di balneazione: multati due acquascooter

 
Il caso dress code
Bari, il Riesame anulla sequestro telefoni e pc all'ex giudice Bellomo

Bari, il Riesame anulla sequestro telefoni e pc all'ex giudice Bellomo

 
Arrestato dalla Polizia
Terlizzi, maltrattava la moglie: in cella 53enne per stalking

Terlizzi, maltrattava la moglie: in cella 53enne per stalking

 
La sentenza
Bari, licenziato e reintegrato: torna in carica il direttore Feltrinelli

Bari, licenziato e reintegrato: torna in carica il direttore Feltrinelli

 
Dopo la nostra denuncia
Bari, negato fitto a studentessa disabile. L'Adisu le «trova» casa

Bari, negato fitto a studentessa disabile. L'Adisu le «trova» casa

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
TarantoNel tarantino
Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

 
PotenzaSul raccordo Potenza-Sicignano
Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
BatLa proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 
Foggianel foggiano
Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

 
BrindisiNel Brindisino
Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

 

i più letti

Il caso

Ruvo, cittadino raccoglie rifiuti ma viene multato: «Ha spostato l'immondizia»

Dopo aver più volte segnalato la situazione di abbandono di un’area verde, il residente era passato ai fatti ma la Polizia locale gli contesta di aver sporcato la strada spostando la spazzatura

Ruvo, cittadino raccoglie rifiuti ma viene multato: «Ha spostato l'immondizia»

RUVO - Raccoglie rifiuti da un pezzo di terra di proprietà comunale ma viene multato perché li lascia per strada sporcando la carreggiata e creando ingombro alla circolazione stradale.
«Un fatto surreale – il commento incredulo del cittadino - volevo solo fare qualcosa di buono». E successo a Ruvo di Puglia, in via Renato Dell’Andro, una zona residenziale non molto distante dal centro. Protagonista della vicenda Francesco Nicola Tesoro, 38 anni, sposato.
Secondo quanto racconta, l’uomo avrebbe più volte segnalato alla Polizia Locale le condizioni igieniche in cui versa un fazzoletto di terra di proprietà comunale, una piccola area verde ubicata tra le palazzine e le villette di zona San Giacomo Nuova.

Tesoro punta il dito contro l’Asipu, la ditta che in paese gestisce il servizio di igiene urbana. «Qui ci ballano i ratti - il commento seccato – è da febbraio che ho segnalato ripetutamente il degrado, la sporcizia e l’incuria in cui versa la zona. Non è mai intervenuto nessuno, nessuna pulizia».
Un vecchio raccoglitore di indumenti usati, infatti, nel tempo è diventato ricettacolo di rifiuti di ogni genere. Trasformando l’aiuola in una improvvisata discarica abusiva utilizzata dagli incivili per gettarvi intorno rifiuti di ogni genere: bottiglie e lattine, calcinacci, masserizie, vecchi indumenti, vasellame, tappezzerie e altro ancora.
Il signor Tesoro non ce la fa più, l’odore è nauseabondo. Così l’altro giorno, stanco di aspettare gli intervento istituzionali, l’uomo raccoglie i rifiuti disseminati nel terreno ponendoli sulla carreggiata.
«Avrei poi segnalato la cosa all’Ufficio Ambiente del Comune e all’azienda che gestisce la nettezza urbana - dice lui - dopo mesi di segnalazioni a vuoto era necessario intervenire».
Ma mentre Tesoro è al lavoro arriva una pattuglia della Polizia Locale. Tutt’intorno, i rifiuti raccolti dall’aiuola sparsi sulla lingua d’asfalto. Per gli uomini della pattuglia la sanzione è inevitabile: Tesoro «ha violato le norme del codice della strada di cui all’art.15, perché degradava la strada depositandovi rifiuti di ogni genere rinvenienti da un terreno limitrofo a via dell’Andro». Una sanzione di 26 euro a cui si aggiunge «l’obbligo al trasgressore di ripristino dello stato dei luoghi a spese dell’autore della trasgressione».

Una multa che suona come una beffa per il zelante cittadino che, secondo i vigili urbani, avrebbe solo spostato i rifiuti dal terreno alla sede stradale, rendendo quest’ultima sporca ed indecorosa. Oltre a complicare di fatto la circolazione sulla strada. In più, il vento e le auto in transito avrebbero contribuito a spargere i cumuli di rifiuti sull’asfalto, imbrattando ulteriormente la strada.
«Non avevo ancora finito – si difende l’uomo – sono arrivati i vigili urbani impedendomi di continuare».
Il finale ha l’amaro sapore della beffa per il cittadino. «Sono deluso, arrabbiato e offeso – conclude – mi hanno detto che non si trattava di una azione di mia competenza, mi hanno fatto sentire un delinquente. Ho cercato di fare del bene per il paese ma secondo i vigili stavo solo sporcando la strada».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie