Mercoledì 21 Agosto 2019 | 01:00

NEWS DALLA SEZIONE

Polizia locale
Bari, sequestrati 70 chili di pesce e carne congelata in ristorante

Bari, sequestrati 70 chili di pesce e carne congelata in ristorante

 
In piazza Marena
Bitonto, bar incendiato due volte: il Comune sostiene raccolta fondi

Bitonto, bar incendiato due volte: il Comune sostiene raccolta fondi

 
Nodi critici
Crisi di governo, la Cgil lancia l’allarme Puglia: «Troppe vertenze aperte»

Crisi di governo, la Cgil lancia l’allarme Puglia: «Troppe vertenze aperte»

 
Crisi di governo
Bari, studenti Uniba: «la maratona Mentana si segue su maxischermo»

Bari, studenti Uniba: «la maratona Mentana si segue su maxischermo»

 
L'iniziativa
Santeramo, Antonella e Nunzio in barca vanno a pesca di plastica

Santeramo, Antonella e Nunzio in barca vanno a pesca di plastica

 
A Santo Spirito
Santo Spirito, carico di farmaci per la chemioterapia rubati e abbandonati in una villa

Bari, farmaci per chemio rubati e abbandonati in una villa: valgono 830mila euro

 
L'operazione dei cc
Altamura, muffa in fabbrica di mangimi: sequestrati 3mila quintali di granturco

Altamura, muffa in fabbrica di mangimi: sequestrati 3mila quintali di granturco

 
L'incidente
Bari, scontro tra 2 auto sulla statale 16: due feriti e code in direzione nord

Bari, scontro tra 2 auto sulla statale 16: due feriti e code in direzione nord

 
Dopo Matera
James Bond sbarca a Gravina ed è polemica: area archeologica ceduta come set

James Bond sbarca a Gravina ed è polemica: area archeologica ceduta come set

 
Il caso
Bari, si «sveglia» la bimba malata di Seu la nuova terapia dà i primi risultati

Bari, si «sveglia» la bimba malata di Seu la nuova terapia dà i primi risultati

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, le prove sono finitemanca una identità definita

Bari, le prove sono finite manca una identità definita

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariPolizia locale
Bari, sequestrati 70 chili di pesce e carne congelata in ristorante

Bari, sequestrati 70 chili di pesce e carne congelata in ristorante

 
PotenzaIl recupero
Potenza, abbandonati in un sacco e gettati in canalone: la polizia salva 9 cuccioli

Potenza, abbandonati in un sacco e gettati in canalone: la polizia salva 9 cuccioli

 
TarantoLa denuncia
ArcelorMittal, Usb: «A rischio crollo parte del tetto dell'Acciaieria1»

ArcelorMittal, Usb: «A rischio crollo parte del tetto dell'Acciaieria1»

 
LecceLo sbarco
Leuca, intercettata barca a vela: a bordo 70 migranti, di cui 19 minorenni

Leuca, intercettata barca a vela: a bordo 70 migranti, di cui 19 minorenni

 
FoggiaIl caso
Foggia, fiamme lungo i binari: traffico ferroviario sospeso e ritardi

Foggia, fiamme lungo i binari: traffico treni a singhiozzo. 
Uomo travolto da Lecce-Milano

 
BrindisiSu Instagram
Flavia Pennetta di nuovo mamma: ad annunciarlo sui social è Fabio Fognini

Flavia Pennetta di nuovo mamma: ad annunciarlo sui social è Fabio Fognini

 
MateraNel Materano
Montescaglioso, fuga di gas da una casa: salvata 89enne e sventata esplosione

Montescaglioso, fuga di gas da una casa: salvata 89enne e sventata esplosione

 
BatL'opificio
Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

 

i più letti

I numeri

Scuolabus a Bari, gps su tutti i mezzi: studenti più sicuri

Le fermate possono essere verificate online

Scuolabus a Bari, gps su tutti i mezzi: studenti più sicuri

«Tutti i nostri scuolabus sono dotati di gps, questo significa che sia l'azienda che cura il servizio, la Marino autobus, sia la Polizia municipale sanno sempre dove è ogni singolo mezzo, se è acceso o spento, se sta seguendo il percorso stabilito o ha fatto qualche modifica, magari per evitare qualche cantiere in corso. Un servizio doveroso per la maggiore sicurezza dei piccoli che trasportiamo». Paola Romano, assessore al lavoro e formazione, spiega come il benessere degli studenti sia da sempre una delle priorità per il Comune, tanto più l’indomani del brutto episodio di cronaca nel Milanese, dove un autista di scuolabus di origine senegalese ha sequestrato, dirottato e dato alle fiamme un autobus in servizio scolastico con a bordo oltre 50 studenti. Fortunatamente nessuno si è fatto male, ma l’episodio ha messo in allarme non pochi genitori che ogni giorno fanno salire i figli sui pulmini scolastici.


«Per ovvie questioni di privacy la tracciabilità dei nostri mezzi scolastici non sono disponibili a tutti - sottolinea la Romano -, ma servono per poter garantire il monitoraggio dei mezzi durante tutto il servizio».
A Bari gli scuolabus servono circa 3mila bambini, con 70 mezzi a disposizione, le famiglie che ne fanno richiesta devono presentare la certificazione Isee e pagare un tariffa minima di tre euro. La città è divisa in 5 zone, sostanzialmente corrispondenti ai territori dei cinque municipi.
«Su ogni autobus oltre all'autista c'è la presenza di almeno un altro adulto – sottolinea la Romano – questo a maggiore garanzia dei piccoli trasportati. Una sola persona non potrebbe contemporaneamente stare attenta alla guida e a quanto succede nell'autobus».


Già da un paio di anni il Comune ha attivato tutta una serie di servizi per cercare di venire incontro alle necessità dei genitori: chi ad esempio utilizza il pulmino scolastico da casa dei nonni piuttosto che dalla propria di residenza, ha la possibilità di scegliere e verificare le fermate on line sul sito del Comune nella sezione «Trasporto scolastico».
«In questi anni abbiamo cercato di razionalizzare il servizio – sottolinea l'assessore – principalmente cercando di evitare che chi non ne avesse diritto potesse usufruire del trasporto in maniera gratuita. Questo già da più di un paio di anni ci ha permesso di risparmiare circa 200mila euro annui che ci ha permesso garantire il trasporto fino alla fine dell'anno scolastico e non solo fino al 31 maggio come era precedentemente».


Il Comune garantisce il servizio grazie ad un appalto triennale e prorogabile. «Questa formula ci è sembrata la migliore per dare alle aziende (da quest’anno la Marino) la necessaria tranquillità di far firmare contratti a più lungo termine con i propri dipendenti - spiega la Romano -. Questo a maggiore garanzia per i genitori. Fare l’autistia di uno scuolabus è un incarico a doppia responsabilità rispetto a fare il normale autista. Si ha a che fare con bambini con i quali e meglio instaurare un rapporto di fiducia. Cosa che solo una faccia amica, che resta sempre quella può garantire».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie