Giovedì 25 Aprile 2019 | 14:11

NEWS DALLA SEZIONE

San Paolo
Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

 
Caso Lomoro
Valenzano, su candidabilità ex sindaco tribunale rinvia a settembre

Valenzano, su candidabilità ex sindaco tribunale rinvia a settembre

 
Il premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
Il caso
Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

 
Verso il 26 maggio
Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

 
A Bari
Concessione spiaggia Torre Quetta: rinvio a giudizio per 3 indagati

Concessione spiaggia Torre Quetta: rinviati a giudizio 3 indagati

 
Nel quartiere San Paolo
Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

 
emergenza in puglia
Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanze per bloccare il batterio

Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanza per bloccare il batterio

 
Approvato dal Ministero
Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

 
Il retroscena
Scommesse online, «scuola barese» nel mirino: fa girare tanti soldi

Scommesse online, «scuola barese» nel mirino: fa girare soldi

 
L'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIslam e politica
«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
BrindisiDai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
GdM.TVSan Paolo
Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

I numeri

Scuolabus a Bari, gps su tutti i mezzi: studenti più sicuri

Le fermate possono essere verificate online

Scuolabus a Bari, gps su tutti i mezzi: studenti più sicuri

«Tutti i nostri scuolabus sono dotati di gps, questo significa che sia l'azienda che cura il servizio, la Marino autobus, sia la Polizia municipale sanno sempre dove è ogni singolo mezzo, se è acceso o spento, se sta seguendo il percorso stabilito o ha fatto qualche modifica, magari per evitare qualche cantiere in corso. Un servizio doveroso per la maggiore sicurezza dei piccoli che trasportiamo». Paola Romano, assessore al lavoro e formazione, spiega come il benessere degli studenti sia da sempre una delle priorità per il Comune, tanto più l’indomani del brutto episodio di cronaca nel Milanese, dove un autista di scuolabus di origine senegalese ha sequestrato, dirottato e dato alle fiamme un autobus in servizio scolastico con a bordo oltre 50 studenti. Fortunatamente nessuno si è fatto male, ma l’episodio ha messo in allarme non pochi genitori che ogni giorno fanno salire i figli sui pulmini scolastici.


«Per ovvie questioni di privacy la tracciabilità dei nostri mezzi scolastici non sono disponibili a tutti - sottolinea la Romano -, ma servono per poter garantire il monitoraggio dei mezzi durante tutto il servizio».
A Bari gli scuolabus servono circa 3mila bambini, con 70 mezzi a disposizione, le famiglie che ne fanno richiesta devono presentare la certificazione Isee e pagare un tariffa minima di tre euro. La città è divisa in 5 zone, sostanzialmente corrispondenti ai territori dei cinque municipi.
«Su ogni autobus oltre all'autista c'è la presenza di almeno un altro adulto – sottolinea la Romano – questo a maggiore garanzia dei piccoli trasportati. Una sola persona non potrebbe contemporaneamente stare attenta alla guida e a quanto succede nell'autobus».


Già da un paio di anni il Comune ha attivato tutta una serie di servizi per cercare di venire incontro alle necessità dei genitori: chi ad esempio utilizza il pulmino scolastico da casa dei nonni piuttosto che dalla propria di residenza, ha la possibilità di scegliere e verificare le fermate on line sul sito del Comune nella sezione «Trasporto scolastico».
«In questi anni abbiamo cercato di razionalizzare il servizio – sottolinea l'assessore – principalmente cercando di evitare che chi non ne avesse diritto potesse usufruire del trasporto in maniera gratuita. Questo già da più di un paio di anni ci ha permesso di risparmiare circa 200mila euro annui che ci ha permesso garantire il trasporto fino alla fine dell'anno scolastico e non solo fino al 31 maggio come era precedentemente».


Il Comune garantisce il servizio grazie ad un appalto triennale e prorogabile. «Questa formula ci è sembrata la migliore per dare alle aziende (da quest’anno la Marino) la necessaria tranquillità di far firmare contratti a più lungo termine con i propri dipendenti - spiega la Romano -. Questo a maggiore garanzia per i genitori. Fare l’autistia di uno scuolabus è un incarico a doppia responsabilità rispetto a fare il normale autista. Si ha a che fare con bambini con i quali e meglio instaurare un rapporto di fiducia. Cosa che solo una faccia amica, che resta sempre quella può garantire».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400