Lunedì 22 Ottobre 2018 | 10:41

NEWS DALLA SEZIONE

L'evento annullato
Noci, «Bacco nelle Gnostre» non si farà e scoppia la polemica

Noci, «Bacco nelle Gnostre» non si fa, polemica

 
Lavoro
Formazione professionale, Puglia verso l'emergenza: scadono 280 contratti

Formazione professionale, Puglia verso l'emergenza: sca...

 
Protesta a Bari
Disabili, addio palestra: la squadra di basket in carrozzina in strada:«Comune Bari accontenta gli amici»

Disabili, squadra  di basket in carrozzina per strada. ...

 
In via Brigata Regina
Bari, scontro tra moto e auto: muore un ragazzo di 17 anni

Bari, terribile scontro tra moto e auto: muore un ragaz...

 
Ad Acquaviva delle Fonti (Ba)
Ruba al mercato due carte di credito con relativi pin, arrestata

Ruba al mercato due carte di credito con relativi pin, ...

 
Divisa in 50 panetti
In auto con 26kg di droga, arrestato pregiudicato a Mola di Bari

In auto con 26kg di droga, arrestato pregiudicato a Mol...

 
A Sammichele
Cede finestra a scuola, ferita ausiliaria

Cede finestra a scuola, ferita ausiliaria

 
E' ai domiciliari
Bari, a spasso con 50 grammi di cocaina nei boxer: in manette

Bari, a spasso con 50 grammi di cocaina nei boxer: in m...

 
Commercio
Bari, dopo 66 anni chiudestorica salumeria De Carne«Il marchio lo porto con me»

Bari, dopo 66 anni chiude storica salumeria De Carne «I...

 
Il nodo intramoenia
Ospedali, il giallo visite a pagamentodei medici: le Asl non forniscono i dati

Ospedali, il giallo visite a pagamento dei medici: le A...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Il voto finale sarà votato domani alla Camera

Palagiustizia Bari, per i penalisti il decreto legge è incostituzionale

La Camera Penale chiede in una lettera a Mattarella, Conte e ai parlamentari «l'immediato rifiuto di conversione del decreto legge»

Tribunale, toga

BARI - La Camera Penale di Bari chiede «l'immediato rifiuto di conversione del decreto legge» che ha sospeso fino al 30 settembre i processi penali a Bari e «l'istituzione, previa indagine conoscitiva, di una Commissione parlamentare d’inchiesta per accertare se siano stati rispettati, da parte del Governo, i principi di conformità alla Costituzione». In una lettera aperta indirizzata al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ai vicepremier Salvini e Di Mario ai presidente di Camera e Senato e ai componenti delle rispettive commissioni Giustizia, il presidente della Camera Penale di Bari, Gaetano Sassanelli, evidenzia i profili di incostituzionalità del decreto legge, ritenendo che violi anche la Convenzione europea dei diritti dell’uomo, «perché rappresenta un’indebita ingerenza del potere esecutivo- legislativo in quello giudiziario, alterando, in corso d’opera, i termini di prescrizione dei reati».

L’esame del testo e il voto finale per la conversione del decreto in legge sono fissati per domani alla Camera. Per i penalisti «questo decreto legge rappresenta un (troppo comodo) colpo di cipria sulle vistose rughe di una sconsiderata gestione del problema della sede degli uffici giudiziari del penale a Bari». «Lo Stato ha clamorosamente fallito nella sua mission logistica relativa alla sede della giustizia penale a Bari» si legge nella lettera, con riferimento alla sospensione della prescrizione prevista dal dl che «dovrebbe applicarsi, del tutto irragionevolmente, anche a quei reati che, oltre ad esser stati commessi anteriormente, hanno visto i relativi processi essere rinviati ben prima della sua entrata in vigore ed a data successiva ai termini del 30 settembre 2018 da esso fissati: è quindi ragionevole preventivare una vera alluvione di eccezioni di incostituzionalità».

Gli avvocati penalisti baresi tornando, inoltre, a chiedere «provvedimenti amministrativi urgenti, che avrebbero scongiurato le lungaggini procedurali della procedura ordinaria, inammissibili rispetto alla ripresa dell’esercizio di una delle tre funzioni essenziali dello Stato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400