Giovedì 05 Agosto 2021 | 22:39

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

 
editoria
Gazzetta, Decaro: «Una soluzione nelle prossime ore»

Gazzetta, Decaro: «Una soluzione nelle prossime ore»

 
Sicurezza
Monopoli, centri commerciali saccheggiati: tre persone denunciate

Monopoli, centri commerciali saccheggiati: tre persone denunciate

 
sangue sulle strade
Incidente mortale sulla statale 96

Incidente mortale sulla statale 96

 
nel barese
Lettini abusivi su spiaggia libera di Monopoli, scatta il sequestro

Lettini abusivi su spiaggia libera di Monopoli, scatta il sequestro

 
Accordo raggiunto
Bari calcio: bomber Antenucci rinnova fino al 2023

Bari calcio: bomber Antenucci rinnova fino al 2023

 
Allarme
Bari, terza settimana consecutiva con rialzo dei casi di positività al Sars Cov-2.

Bari, terza settimana consecutiva con rialzo dei casi di positività al Covid

 
Vari controlli
Bari, la polizia interrompe concerto non autorizzato di un neomelodico napoletano

Bari, la polizia interrompe concerto non autorizzato di un neomelodico napoletano

 
Chiuse le indagini
Bari, evasione fiscale: confiscati ville e yacht a imprenditore caseario

Bari, evasione fiscale: confiscati ville e yacht a imprenditore caseario

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

sanità

Puglia, 4mila assunzioni per il 118

Verso l’Agenzia regionale dell’emergenza. Ruscitti: «Oggi un sistema delirante»

di Massimiliano Scagliarini

BARI - La nuova Agenzia regionale dell’emergenza avrà circa 4mila dipendenti, gli stessi oggi impegnati nella gestione del servizio 118, e sostituirà i sei dipartimenti delle Asl per creare una rete unica che dovrebbe essere operativa dal 1° gennaio 2020, utilizzando il prossimo anno per effettuare i concorsi pubblici. Il capo del dipartimento Salute, Giancarlo Ruscitti, ne ha illustrato il progetto durante un seminario organizzato dalla Cgil: «Una Regione che ha un numero limitato di ospedali - ha detto Ruscitti - non può non avere una rete di emergenza-urgenza che funzioni». Ma nel frattempo la giunta regionale ha cambiato le regole per l’affidamento delle postazioni: non più gare secondo il Codice degli appalti, ma selezioni aperte alle associazioni in base al Testo unico del terzo settore. Il disegno di legge per l’istituzione della nuova Agenzia dovrebbe essere licenziato dalla giunta prima della fine della pausa estiva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie