Giovedì 29 Settembre 2022 | 03:23

In Puglia e Basilicata

l'impresa

La bella favola dell’Asd Cerignola scacchi che vola in A2

La bella favola dell’Asd Cerignola scacchi che vola in A2

In soli 4 anni di attività, è passata dal campionato di promozione agli onori della serie A con tre promozioni consecutive

22 Settembre 2022

Redazione online

CERIGNOLA - Il 18 settembre 2022 è una data che, in qualche modo, resterà nella storia dello sport cittadino. E’ la data
in cui, per la prima volta in città, una squadra sportiva in una disciplina iscritta al Coni raggiunge la serie A. Il miracolo lo ha fatto l ‘Asd Cerignola scacchi che, in soli 4 anni di attività, ha portato il nome dell’associazione e della città dal campionato di promozione agli onori della serie A passando per tre promozioni consecutive, una ogni anno.

Eppure l’associazione ha solo 4 anni di vita. Infatti, nasce il 18 novembre del 2018 grazie ad una intuizione di Luigi Ciavarra , che insieme a Rosario Saracino (volto noto del basket cittadino e appassionato anche di scacchi) decide di seguire il suo sogno : aprire un circolo, farlo crescere, avvicinare più persone possibili a questo sport e magari iniziare la scalata verso i campionati di vertice. E poiché i sogni e le idee camminano sulle spalle delle persone che hanno voglia e determinazione di realizzarli in pochissimo tempo il circolo cresce, gli iscritti aumentano, i bambini seguiti dal candidato maestro Luigi Ciavarra partecipano con successo ai campionati nazionali, si organizzano tornei importanti nella nostra città: in altra parole in meno di 4 anni il circolo scacchi di Cerignola si ritaglia uno spazio importante nel panorama scacchistico pugliese e nazionale
E così arriva Settembre 2022 e si decide di cercare l ‘impresa: la serie A.

Il resto, come già detto, è storia. Una storia fatta di sacrifici, di abnegazione, di determinazione che trova nel candidato maestro Luigi Ciavarra (da poco anche consigliere regionale della federazione scacchistica) il vero fulcro del successo del movimento. La squadra promossa è composta dallo stesso Luigi Ciavarra, Nicola Disanti (17 anni), Nunzio Carretta,
Giovanni Balzano (23 anni), Davide Saracino (20 anni), Pelyushneko Vladyslav. Il circolo scacchi ha portato lustro e notorietà a Cerignola, una città troppo spesso additata e ricordata per eventi spiacevoli, per cui questa vittoria vale doppio nella speranza che chi ha l’onere istituzionale di investire nello sport in termini di strutture e risorse si ricordi un po’ anche di noi.
Ringraziamo i nostri pochi ma ottimi sponsor che ci sopportano e supportano Fmi shop, De Palma Luigi Assicurazioni, Cantine Elena Fucci, Famila, La bella di Cerignola, Tabaccheria del Levante, Mandwinery, Oknoplast, Proloco Cerignola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725