Mercoledì 23 Giugno 2021 | 05:33

NEWS DALLA SEZIONE

Musica
«Come l'edera», i Sud Sound System aprono la festa per i 30 anni di attività con un singolo insieme ad Al Bano

«Come l'edera», i Sud Sound System aprono la festa per i 30 anni di attività con un singolo insieme ad Al Bano

 
Musica
«Sottovuoto», l’alienazione della routine nel nuovo singolo della pugliese Caffellatte

«Sottovuoto», l’alienazione della routine nel nuovo singolo della pugliese Caffellatte

 
Musica
«Dieci», in arrivo il nuovo album degli Shakalab, e non mancano le contaminazioni con la Puglia

«Dieci», in arrivo il nuovo album degli Shakalab, e non mancano le contaminazioni con la Puglia

 
Musica
«Resto a letto» e «Casa»: la quotidianità del lockdown in due nuovi brani dei tarantini Carrera

«Resto a letto» e «Casa»: la quotidianità del lockdown in due nuovi brani dei tarantini Carrera

 
Musica
«All I haven't said»: l'ensemble pugliese guidato da Antonio Alemanno in un viaggio nel «Mediterraneo interiore»

«All I haven't said»: l'ensemble pugliese guidato da Antonio Alemanno in un viaggio nel «Mediterraneo interiore»

 
Musica
«Rebirth», fuori il primo singolo del nuovo disco del pugliese Savino, dove il jazz incontra influenze rock

«Rebirth», fuori il primo singolo del nuovo disco del pugliese Savino, dove il jazz incontra influenze rock

 
Il video
«Mohicani», dal Salento il ritmo dell’estate firmato da Boomdabash e Baby K

«Mohicani», dal Salento il ritmo dell’estate firmato da Boomdabash e Baby K

 
Musica
«Come viene», generazioni a confronto nel nuovo singolo del pugliese Davide Pepe

«Come viene», generazioni a confronto nel nuovo singolo del pugliese Davide Pepe

 
Dischi
«Mentre nessuno guarda», fuori la deluxe edition dell'ultimo album di Mecna

«Mentre nessuno guarda», fuori la deluxe edition dell'ultimo album di Mecna

 
Musica
«Sbadigli», nuovo singolo del pugliese Tanca, passato e presente si incontrano

«Sbadigli», nuovo singolo del pugliese Tanca, passato e presente si incontrano

 
Musica
Möly, fantasia e originalità nel nuovo singolo «Una buona ragione»

Möly, fantasia e originalità nel nuovo singolo «Una buona ragione»

 

GDM.TV

Il Biancorosso

Serie C
Bari in ritiro a Storo dal 16 al 30 luglio

Bari in ritiro a Storo dal 16 al 30 luglio

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaClima torrido
Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

 
TarantoIl caso
Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

 
BariOrgoglio pugliese
Conversano, i giovani ingegneri di Nextome vincono il Mirabilia top of the Pid 2020

Conversano, i giovani ingegneri di Nextome vincono il Mirabilia top of the Pid 2020

 
LecceStrage di api
Squinzano, un incendio distrugge oltre 100 arnie

Squinzano, un incendio distrugge oltre 100 arnie. Poche ore prima un altro incendio a Torre dell'Orso

 
FoggiaLa sentenza
Foggia, estorsione all'imprenditore agricolo: quattro condanne in Appello

Foggia, estorsione all'imprenditore agricolo: quattro condanne in Appello

 
Brindisitask force anti-caporalato
Brindisi, imprenditore nei guai: extracomunitari assunti irregolarmente

Brindisi, imprenditore nei guai: extracomunitari assunti irregolarmente

 
PotenzaNel Potentino
Tifoso Vultur investito e ucciso: ultras della squadra avversaria condannato per omicidio stradale

Tifoso Vultur investito e ucciso: ultras della squadra avversaria condannato per omicidio stradale

 
MateraSport
Hockey, titolo italiano alle ragazze della Roller Matera

Hockey, titolo italiano alle ragazze della Roller Matera

 

i più letti

Musica d'autore

«Quel violoncello rubato continua a narrare la mia storia», parla Redi Hasa

Esce la Deluxe Edition di The Stolen Cello, cinque nuovi brani tra cui una cover dei Beatles

«Quel violoncello rubato continua a narrare la mia storia», parla Redi Hasa

La sua storia di violoncellista fuggito dalla guerra civile in Albania per trovare una nuova vita in Italia e nel Salento che lo ha adottato, ha emozionato il mondo: Redi Hasa dopo il successo dell’album di debutto «The Stolen Cello» torna con una Deluxe Edition del disco, in uscita l’11 giugno per Decca Records e anticipata dal brano «Finger Dance», già disponibile. Un viaggio in musica ispirato a una fase dolorosa e importante della sua vita: protagonista è un giovane che fugge dal conflitto albanese dei primi Anni ‘90 portando con sé ciò che ha di più caro: un violoncello rubato.

Alle 12 tracce già presenti se ne uniscono cinque nuove, tra cui un’inaspettata cover di «With a little help from my friends» dei Beatles, band molto cara ad Hasa, che lo ha ispirato quando era giovane musicista in cerca di libertà. E il suo percorso musicale negli ultimi tempi ha incontrato perfino i premi Oscar: il disco di Ludovico Einaudi «Seven Days Walking», al quale ha partecipato, è stato scelto per le colonne sonore dei film vincitori «Nomadland» (miglior film, regista e attrice) e «The Father» (miglior attore e sceneggiatura non originale).

Cinque nuovi brani per proseguire la storia di «The Stolen Cello»
«Proprio così. Quando avevo registrato il primo album erano rimasti fuori, a malincuore, ora finalmente siamo riusciti a inserirli. C’è “Finger Dance”, che esplora la fantasia del bambino che inizia a suonare il violoncello. Quando ho cominciato io, a 6 anni con mia madre, ero attratto dal movimento delle dita che schiacciavano le corde e facevano uscire il suono, immaginavo quelle dita ballare. Poi “Not Far”, “non lontano”: nel Salento siamo molto più vicini all’Albania che a Roma, mi basta andare a Otranto o Novaglie, dove si vedono le mie montagne, posso allungare la mano e mi sembra quasi di toccarle. Dà l’idea che nessun sogno, grande o piccolo, è irraggiungibile. Se durante un concerto propongo, ad esempio, un brano tradizionale albanese, c’è sempre qualcuno che si avvicina in lacrime, dicendo che sono riuscito a trasportarlo nei suoi ricordi. Quello per me è un piccolo miracolo».

E la cover dei Beatles
«Una band a cui sono molto legato. Durante la dittatura avevamo sete di informazioni, voglia di sapere cosa succedeva dall’altra parte del mare. Per questo costruivamo antenne di fortuna, lo faceva anche mio padre, coreografo, per ricevere i canali italiani, e questa canzone è rimasta nella mia memoria».

Ormai adottato dal Salento. È vero che tra voi artisti di questa terra c’è più collaborazione che competizione?
«Sì. In realtà siamo quasi una famiglia. Al Salento devo dire grazie di cuore, mi ha accolto con uno spirito di ospitalità molto accentuato. Qui ho trovato amici carissimi, ho trovato l’amore, e dei colleghi con cui collaboro tuttora. E nonostante i miei progetti musicali mi portino spesso fuori e sarebbe più facile trasferirmi a Roma o Milano, non ho mai pensato di andarmene».

Progetti musicali tra cui quello con Ludovico Einaudi, che l’ha portata fino agli Oscar...
«Con Ludovico ormai collaboro da dodici anni. Sono molto fortunato, abbiamo condiviso tanto dal punto di vista professionale, ma soprattutto umano. Le musiche scelte per i film che hanno trionfato sono prese per la maggior parte dall’ultimo disco di Einaudi, «Seven Days Walking» (che ha totalizzato il maggior numero di streaming mai raggiunti da un compositore di musica classica nella sua prima settimana di uscita, ndr.) registrato in trio, io, lui e il violinista Federico Mecozzi. E da grande appassionato di film è stato un bellissimo traguardo per me portare un «pezzo di Salento» sul tetto del cinema mondiale. Anche i miei lavori, del resto, sono molto «fotografici», mi piace associare alla musica le immagini».

Che estate sarà quella che sta arrivando?
«Ricca, si spera. Ci sono tante cose in ballo, dal tour di Ludovico a un progetto di 6 date in tutta Italia con uno dei produttori di Bjork, in cui ho coinvolto anche Rachele Andrioli. Non si possono fare grandi programmi, ma speriamo di farcela».

E se potesse incontrare per un attimo quel bambino che a 6 anni, in Albania, imparava a suonare il violoncello, cosa gli direbbe oggi?
«Di giocare. “Gioca”. Il gioco è il segreto di tutto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie